Ultima modifica 12.06.2019

Premessa

La comprensione di questo articolo necessita la conoscenza di alcune nozioni preliminari illustrate nel precedente articolo dedicato alle crisi IPO-glicemiche.

Cos'è una crisi iperglicemica?

Crisi iperglicemicaUna crisi iperglicemica è la fase che intercorre tra il momento in cui la glicemia sale sensibilmente oltre i valori ritenuti normali (iperglicemia) e quello in cui la glicemia scende, riportandosi nel range di normalità, per effetto di un adeguato intervento terapeutico.
È durante una crisi iperglicemica che una persona mostra i classici sintomi dell'iperglicemia.

Cause

Una crisi iperglicemica può dipendere da:

Fattori di rischio della crisi iperglicemica

A favorire gli episodi di crisi iperglicemica sono principalmente:

  • Il diabete mellito o il suo trattamento inadeguato;
  • L'assunzione dei farmaci indicati in precedenza tra le potenziali cause;
  • Le condizioni fortemente stressanti;
  • Le infezioni a cui segue uno stato di sepsi.

Sintomi e segni

I tipici sintomi e segni di una crisi iperglicemica sono:

Complicanze

Le conseguenze di una grave crisi ipoglicemica sono: il coma iperglicemico (o coma diabetico), l'estrema disidratazione dovuta all'urina iperosmotica da iperglicemia, la trombosi e la morte dell'individuo interessato, per una delle precedenti condizioni mediche.

Terapia

La crisi iperglicemica richiede un trattamento immediato, mirato ad abbassare velocemente la glicemia e riportarla a un valore di normalità.
Nel caso in cui la causa sia il diabete mellito (che, come nel caso delle crisi ipoglicemiche, è la causa di maggiore interesse), tale trattamento consiste nella somministrazione di farmaci ipoglicemizzanti o insulina nelle giuste dosi, tramite iniezione o tramite infusione di una soluzione fisiologica.

Prevenzione

Rimanendo in ottica diabete mellito, per prevenire gli episodi di crisi iperglicemica i pazienti devono:

  • Assumere regolarmente i farmaci prescritti;
  • Seguire attentamente la dieta prescritta dal medico curante;
  • Controllare il peso corporeo, per mantenerlo nella norma.
  • Fare regolare attività fisica
    • NOTA BENE: prima di iniziare qualsiasi tipo di esercitazione fisica è necessario un consulto medico, per capire se l'associazione della pratica sportiva ai farmaci ipoglicemizzanti può diminuire il tasso ematico di glucosio al punto da causare una crisi ipoglicemica.

Altri articoli su 'Crisi Iperglicemiche - Cosa Fare?'

  1. ipoglicemia
  2. cause del diabete
  3. Cause del diabete
  4. Sintomi del diabete
  5. Complicanze acute del diabete
  6. Complicanze del diabete a lungo termine
  7. Cura e terapia del diabete
  8. attività fisica e diabete mellito
  9. Dieta e diabete