Ultima modifica 19.03.2019

Farmaci

Per approfondire: Farmaci per la cura dei Calcoli Renali


Quali Farmaci sono utili per Coliche da Calcoli Renali?

Il trattamento della colica renale si basa sulla somministrazione di farmaci antispastici (riducono la contrattilità della muscolatura liscia) e di medicinali analgesici per tamponare il dolore. Di largo impiego sono i classici FANS che, risolvendo il dolore, interrompono il circolo vizioso dolore-spasmo-dolore senza interferire con il mantenimento della peristalsi ureterale, indispensabile per la progressione e l'eliminazione spontanea del calcolo. L'uso di antispastici andrebbe limitato, invece, ai casi in cui la progressione del calcolo, a causa delle sue dimensioni e morfologia, appaia estremamente improbabile.

Colpo D'Acqua

Per approfondire: Cura Idropinica dei Calcoli Renali


In cosa consiste la Cura Idropinica dei Calcoli Renali?

Per favorire l'eliminazione del calcolo renale si ricorre spesso ad un metodo classico ed efficace chiamato "colpo d'acqua". In base ai princìpi di questa tecnica si invita il paziente a bere rapidamente un litro/un litro e mezzo di acqua minimamente mineralizzata, in modo da scatenare una potente spinta urinaria che faciliti l'espulsione del calcolo.

Litotrissia e Intervento Chirurgico

Per approfondire: Litotrissia


Calcoli Renali: quali sono le opzioni chirurgiche?

Nel caso tali metodiche non siano sufficienti ad eliminare spontaneamente il calcolo si può fare ricorso a diverse tecniche, chirurgiche e non. L'indicazione dipende dalla grandezza e dalla sede del calcolo renale, per esempio se il calcolo ha un diametro inferiore ai 4 mm si assiste ad una espulsione spontanea nell'80% dei casi.

  • LITOTRISSIA EXTRACORPOREA: una serie di onde d'urto generate esternamente al corpo del paziente favoriscono la frantumazione del calcolo e l'eliminazione spontanea dei piccoli frammenti. Tale intervento è indicato in caso di calcoli di piccole e medie dimensioni (inferiori agli 1,5-2cm);
  • URETRORENOSCOPIA (litotrissia uretrale endoscopica): tramite una piccola sonda inserita per via uretrale il medico raggiunge ed esamina il calcolo frantumandolo con ultrasuoni o raggio laser;
  • LITOTRISSIA RENALE PERCUTANEA: procedimento invasivo che consiste nel frantumare il calcolo ed estrarne i frammenti tramite uno strumento inserito attraverso un piccolo foro effettuato nel fianco;
  • TRATTAMENTO CHIRURGICO: si rende necessario nei casi estremi o qualora le precedenti tecniche abbiano dato scarsi risultati.

Poiché il dolore delle colica è dovuto alla contrazione spastica della muscolatura liscia che tenta in questo modo di superare l'ostruzione, è possibile mitigare il dolore immergendosi in una vasca colma d'acqua quasi bollente. Il calore esercita, infatti, un potente effetto vasodilatatorio favorendo il rilasciamento della muscolatura. Tali immersioni vanno evitate, invece, in presenza di sangue nelle urine dato che le proprietà antispastiche del calore favorirebbero l'emorragia.



Altri articoli su 'Calcoli Renali: Cura e Trattamento'

  1. Sintomi calcoli renali
  2. calcoli renali
  3. Dieta e calcoli renali
  4. Dieta e calcoli renali
  5. Rimedi calcoli renali