Stress e Insonnia: Erbe e Tisane efficaci

Stress e Insonnia: Erbe e Tisane efficaci
Ultima modifica 14.01.2022

Introduzione

Sonno ristoratore, relax e allontanamento dalle situazione maggiormente stressanti sono elementi necessari per mantenersi in uno stato di benessere generale. Le tensioni e le ansie accumulate durante la giornata, per il 30% delle persone rappresenta la causa scatenante, tra gli altri disturbi, di insonnia cronica, disturbo del sonno, dormire per poche ore, svegliarsi di continuo e non riposare a sufficienza. 

Esistono diversi rimedi completamente naturali, come erbe e tisane in grado di contrastare ansia e stress, e consentire il buon riposo, favorendo il rilassamento. Si tratta di erbe dalle proprietà calmanti e distensive combinate tra loro all'interno delle tisane rilassanti Valverbe e cercare il prodotto più adeguato secondo le esigenze personali.

Lo stress può anche provocare bruciore di stomaco mattutino.

Ecco come prendersi cura delle erbe aromatiche che si piantano le erbe aromatiche sul proprio balcone.

Erbe anti stress e insonnia

In questo articolo si vogliono presentare le principali erbe rilassanti con benefici distensivi e calmanti, utilizzate all'interno delle tisane utili a combattere ansia, stress e insonnia. In particolare, parleremo di:

Camomilla

La camomilla è considerata un tranquillante naturale. Ha un effetto distensivo ed è efficace nel trattamento, seppur blando, di stati di ansia, nervosismo, difficoltà nella digestione, dolori addominali del periodo mestruale, crampi intestinali, o più comunemente, per favorire il sonno. Il merito del suo potere calmante è da attribuire all' apigenina, un antiossidante presente in quantità modeste nei fiori della Camomilla. L'apigenina si lega a specifici recettori del cervello che innesca un pensiero positivo, facendo diminuire ansia e stress, favorendo il rilassamento e la calma.

Della stessa famiglia della camomilla anche la Santolina, che ha un forte potere antinfiammatorio.

Lavanda

La Lavanda è un'erba nota già per Greci e Romani, per via delle sue proprietà calmanti e distensive. Aggiungere fiori oppure olio essenziale di lavanda nella vasca da bagno in acqua calda favorisce la distensione muscolare e il rilassamento mentale. Anche bere tè o tisane a base di lavanda può contribuire a calmare i nervi e favorire il sonno riparatore, grazie ad una riduzione della frequenza cardiaca, della distensione nervosa che facilitano il riposo. 

Melissa

La Melissa, pianta appartenente alla famiglia della Menta, è reperibile in commercio sia sottoforma di estratto per l'uso in aromaterapia, sia essiccata per la preparazione di tè e tisane. L'utilizzo della Melissa è ormai largamente diffuso per ridurre lo stress e migliorare la qualità del sonno. Bere regolarmente un infuso a base di melissa, da sola o combinata con Passiflora o Biancospino, puù contribuire alla riduzione dei sintomi dell'insonnia. 

Passiflora

Per la preparazione di tisane alla Passiflora si utilizzano foglie, fiori e steli essiccati della pianta. Una pianta in grado di favorire il rilassamento in caso di stress e per promuovere il sonno. Le componenti flavonoidiche come iperoside, vitexina e isovitexina, contribuiscono al rilassamento, agendo sul sistema nervoso centrale. La Passiflora è priva di effetti depressivi e può pertanto essere assunta anche per periodi prolungati.

Escolzia

L'Escolzia viene anche chiamata con il nome di "Papavero della California", contiene alcaloidi benzilisochinolinici e benzofenantridinici, come la protopina, a cui si attribuiscono proprietà calmanti e sedative. L' Escolzia, infatti, viene utilizzata anche come blando antidolorifico. Si tratta di una pianta che agisce sul sistema nervoso centrale, inibendo l'attività delle cellule della corteccia celebrale, favorendo il rilassamento ed inducendo il sonno ristoratore. 

Tiglio

Il Tiglio è un'altra pianta dalle conclamate proprietà sedative e rilassanti. Viene essiccato e utilizzato da solo o in miscele per tisane rilassanti che contrastano l'insonnia e gli stati d'ansia. In fitoterapia il Tiglio viene utilizzato per favorire il rilassamento, contrastare agitazione, nervosismo e tachicardia. Inoltre aiuta a regolare i valori della pressione sanguigna (riduce la pressione), e svolge anche un'azione antispasmodica.

Malva

La malva è una pianta nota per essere un ottimo rimedio per dormire, infatti, vanta proprietà rilassanti e calmanti, oltre a svolgere una efficace funzione antinfiammatorie e lenitiva. L'Infuso di fiori di malva viene utilizzato sia come rimedio contro l'insonnia, sia in caso di infiammazione gengivale, ad esempio, o di mal di denti, spasmi addominali e colite

Biancospino

Il Biancospino è un'altra delle erbe note per le proprietà calmanti e lenitive. E' un cardiotonico, efficace per contrastare gli stati ansiosi, la tachicarcia, e l'insonnia. Non solo, le bacche e i fiori di questa pianta curativa, vengono utilizzati per ridurre la pressione sanguigna e il rilassamento dei vasi sanguigni. Il merito va a un componente presente nella pianta, la proantocianidina, in grado di favorire la distensione e trattare i disturbi d'ansia.

Tra le erbe, particolarmente utile è anche l'Echinacea Purpurea, nota per le sua proprietà antivirali.

Fra le cause dello stress c'è anche la sindrome dell'impostore

Altri rimedi naturali per l'insonnia

Un altro rimedio naturale contro l'insonnia è il magnesio orotato, ossia magnesio con aggiunta di vitamina B13. Allo stesso modo la melanina, in compresse, rappresenta un buon rimedio per favorire il sonno in caso di insonnia, così come la tintura madre omeopatica di radici di gelsomino, che svolge una efficace funzione distensiva. 

Per eliminare lo stress e migliorare invece il benessere lavorativo può essere molto utile il coaching digitale.

Utile per diminuire lo stress anche l'arteterapia. Ottimo anche il pianto liberatorio

Esiste anche una depressione stagionale primaverile

Se si soffre di insonnia attenzione alla pennichella

Allenarsi dopo una nottata insonne non è impossibile: basta seguire i consigli giusti. 

Lo stress può incidere anche sul peso

Anche il modo in cui è sistemata la camera da letto aiuta a dormire bene. 

Dietro alla perdita di energia possono esserci anche cause poco note.