Fosfomicina: A Cosa Serve, Come si Assume, Meccanismo d'Azione

Fosfomicina: A Cosa Serve, Come si Assume, Meccanismo d'Azione
Ultima modifica 29.11.2021
INDICE
  1. Generalità
  2. A Cosa Serve?
  3. Avvertenze e Precauzioni
  4. Interazioni
  5. Effetti Collaterali
  6. Come Agisce
  7. Dosaggio e Modo d'uso
  8. Gravidanza e Allattamento
  9. Controindicazioni

Generalità

Che cos'è la Fosfomicina e Caratteristiche generali

La fosfomicina è un principio attivo ad azione antibiotica avente origine naturale ottenuto per la prima volta da colture di Streptomyces fradiae.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2021/11/29/fosfomicina---struttura-chimica-orig.jpeg Shutterstock
Fosfomicina - Struttura Chimica

La fosfomicina può essere somministrata sia per via orale (in forma di granulato per soluzione orale) che per via endovenosa (in forma di polvere per soluzione per infusione).

I medicinali per uso orale a base di fosfomicina possono essere acquistati dietro presentazione di ricetta medica ripetibile (RR); tuttavia, essendo classificati come farmaci di fascia A, il loro costo può essere rimborsato dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN), interamente o parzialmente, a seconda dei casi (può essere necessario corrispondere un ticket). I medicinali per uso endovenoso a base di fosfomicina, invece, sono destinati all'uso ospedaliero (OSP - fascia H).

Esempi di medicinali contenenti Fosfomicina

  • Berny®
  • Danifos®
  • Fosfomicina Doc®
  • Fosfomicina Mylan®
  • Fosfomicina Pensa®
  • Fosfomicina Sandoz®
  • Fosfomicina Zentiva®
  • Infectofos® (uso endovenoso, solo in ambito ospedaliero)
  • Infeur®
  • Interfos®
  • Monuril®
  • Urofos®

A Cosa Serve?

Quando si Usa la Fosfomicina e quali sono le sue Indicazioni Terapeutiche?

L'utilizzo della fosfomicina per via orale è indicato per:

L'utilizzo della fosfomicina per via endovenosa è riservato al solo ambito ospedaliero per il trattamento d'infezioni severe nel caso in cui il trattamento con altri antibiotici si riveli inadeguato.

Nota: le caratteristiche della fosfomicina per uso endovenoso non verranno prese in considerazione in questo articolo.

Avvertenze e Precauzioni

Cosa bisogna sapere prima di assumere la Fosfomicina

Nel caso in cui fosse necessario iniziare un trattamento con fosfomicina, prima di iniziare ad assumerla, è necessario informare il medico se ci si trova in una delle seguenti condizioni:

  • Se in passato si sono manifestati sintomi di allergie nei confronti della fosfomicina;
  • Se si sta soffrendo di diarrea, soprattutto se grave, persistente e/o con presenza di sangue, poiché questi potrebbero essere sintomi di colite associata a Clostridium difficile (il medico va informato anche qualora simili sintomi dovessero manifestarsi quando il trattamento con fosfomicina è già in atto);
  • Se si soffre di insufficienza renale;
  • Se si hanno infezioni persistenti della vescica;
  • Se si pensa di essere in gravidanza o se si sta allattando al seno.

Durante il trattamento con la fosfomicina, invece, il medico va subito allertato qualora dovessero manifestarsi:

Infine, ricordiamo che qualora si debbano effettuare analisi del sangue per determinare il tempo di coagulazione, è opportuno informarne il medico, poiché l'assunzione di fosfomicina potrebbe alterarne i risultati.

NOTA BENE

  • L'utilizzo della fosfomicina non è raccomandato nei bambini con meno di 12 anni di età.
  • La fosfomicina può causare effetti indesiderati - come ad esempio capogiri - che possono interferire con le capacità di guidare veicoli e utilizzare macchinari. Pertanto, si raccomanda cautela e di evitare simili attività qualora i suddetti effetti dovessero manifestarsi.

Interazioni

Interazioni Farmacologiche fra la Fosfomicina e Altri Farmaci

Prima di iniziare una terapia antibiotica con la fosfomicina, è necessario informare il medico se si stanno assumendo o sono stati recentemente assunti altri farmaci, quali:

Ad ogni modo, prima di iniziare il trattamento con medicinali contenenti fosfomicina è opportuno informare il medico se si stanno assumendo, sono stati da poco assunti o si potrebbero assumere farmaci o prodotti di qualsiasi tipo - inclusi i farmaci senz'obbligo di prescrizione medica (SOP), i farmaci da banco (OTC), i prodotti erboristici e fitoterapici, i prodotti omeopatici, ecc. - anche se non riportati nel soprastante elenco.

Fosfomicina con Cibi e Bevande

Il cibo può ritardare l'assorbimento della fosfomicina, perciò, solitamente si raccomanda di assumere il farmaco a stomaco vuoto (almeno due o tre ore prima, oppure dopo, un pasto).

Effetti Collaterali

Quali Effetti Indesiderati può causare la Fosfomicina?

La fosfomicina, così come qualsiasi altro principio attivo, può causare diversi effetti indesiderati, anche se non tutti i pazienti li manifestano o li manifestano nello stesso modo. Infatti, ogni persona reagisce in maniera soggettiva alla somministrazione del farmaco, manifestando effetti indesiderati diversi per tipo ed intensità, oppure non manifestandone affatto.

Di seguito saranno riportati alcuni degli effetti collaterali che potrebbero manifestarsi nel corso del trattamento con fosfomicina. Per informazioni più specifiche, leggere il foglietto illustrativo del medicinale che si deve assumere.

Effetti Indesiderati Comuni

Effetti Indesiderati Non Comuni

Effetti Indesiderati Rari e a Frequenza Non Nota

Sovradosaggio da Fosfomicina

In caso di sovradosaggio da fosfomicina possono manifestarsi:

In presenza di sovradosaggio è necessario favorire l'eliminazione del principio attivo attraverso l'urina mediante un'adeguata somministrazione di liquidi.

Ad ogni modo, qualora si sospetti o si abbia la certezza di sovradosaggio da fosfomicina, è necessario contattare subito il medico o rivolgersi all'ospedale più vicino.

Come Agisce

Come Funziona la Fosfomicina e con quale Meccanismo d'Azione agisce?

La fosfomicina è un antibiotico ad ampio spettro d'azione che espleta la sua azione terapeutica interferendo con la sintesi del peptidoglicano, il componente fondamentale della parete cellulare batterica.

Più nel dettaglio, la fosfomicina inibisce l'azione dell'enzima fosfoenolpiruvato transferasi responsabile della sintesi di acido N-acetilmuramico a partire da N-acetilglucosamina e fosfoenolpiruvato. Poiché l'acido N-acetilmuramico è indispensabile per la formazione del peptidoglicano, grazie alla sua azione inibitoria, la fosfomicina è in grado di esercitare un'azione battericida.

Dosaggio e Modo d'uso

Come si Somministra la Fosfomicina e in Quali Dosi?

La fosfomicina per uso orale è disponibile in molti medicinali formulati come granulato per soluzione orale.

La fosfomicina deve essere assunta a stomaco vuoto (due o tre ore prima o dopo il pasto), preferibilmente la sera prima di coricarsi a letto e dopo aver svuotato la vescica.

Il farmaco deve essere assunto secondo le indicazioni mediche e seguendo quanto riportato sul foglietto illustrativo dello stesso. Di seguito, a scopo puramente illustrativo, saranno fornite alcune informazioni in merito a dosaggio e modo d'uso.

Il granulato contenente la fosfomicina deve essere disciolto in un mezzo bicchiere (circa 50-75 ml) di acqua fredda o altra bevanda. È necessario mescolare fino a completa dissoluzione e poi bere immediatamente dopo la preparazione.

  • Trattamento delle cistiti acute in donne e adolescenti dai 12 anni in su: la dose raccomandata è di una bustina contenente 3 grammi di fosfomicina in un'unica somministrazione giornaliera.
  • Profilassi delle infezioni del tratto urinario in caso di biopsia prostatica negli uomini adulti: la dose solitamente raccomandata è di due bustine da 3 grammi di fosfomicina ciascuna. La prima bustina va somministrata 3 ore prima dell'esecuzione della procedura, la seconda dose va somministrata a distanza di 24 ore dalla prima dose.

Gravidanza e Allattamento

La Fosfomicina può essere utilizzata durante la Gestazione e nelle Madri che Allattano al Seno?

La somministrazione della fosfomicina alle donne in gravidanza o alle madri che allattano al seno può avvenire solo in caso di una reale necessità terapeutica e solo sotto lo stretto controllo del medico. Pertanto, si raccomanda di seguire le indicazioni di questa figura sanitaria.

Controindicazioni

Quando la Fosfomicina NON deve essere usata?

L'impiego della fosfomicina è controindicato in tutti i seguenti casi:

  • Allergia nota alla stessa fosfomicina e/o ad uno o più degli eccipienti contenuti nel medicinale che si deve utilizzare;
  • Pazienti con insufficienza renale grave;
  • Pazienti che presentano difficoltà della minzione;
  • Pazienti sottoposti ad emodialisi;
  • Bambini con meno di 12 anni di età.

NOTA BENE

In questo articolo si è cercato di fornire una panoramica generale sulle principali caratteristiche dei medicinali contenenti fosfomicina. Tuttavia, tali caratteristiche potrebbero variare in funzione del prodotto medicinale preso in considerazione. Per maggiori e specifiche informazioni, si rimanda all'attenta lettura del foglietto illustrativo del farmaco prescritto dal medico che si deve impiegare.

In caso di dubbi, consultare il medico.

Autore

Ilaria Randi
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista