Ultima modifica 19.07.2019
INDICE
  1. Cosa Fare
  2. Cosa NON Fare
  3. Cosa Mangiare
  4. Cosa NON Mangiare
  5. Cure e Rimedi Naturali
  6. Cure Farmacologiche
  7. Prevenzione
  8. Trattamenti Medici

Orzaiolo è il nome di un'infiammazione delle palpebre. Colpisce le ghiandole sebacee delle ciglia e si presenta come una specie di foruncolo solido, collocato nella parte interna o esterna della palpebra interessata.
E' doloroso, crea un certo fastidio e viene considerato un inestetismo.
Le cause sono infettive ma è molto frequente nei soggetti affetti da blefarite.
L'orzaiolo è spesso molto evidente; ha un colore rosso o giallo (per l'accumulo di pus) e le dimensioni variano in base al caso specifico. I sintomi prevalenti sono: dolore, fastidio, prurito e compromissione della visione (ostacolo).
Di solito, l'orzaiolo si risolve abbastanza rapidamente, ma nei casi più gravi evolve in calazio.

Rimedi Orzaiolo

Il materiale pubblicato ha lo scopo di permettere il rapido accesso a consigli, suggerimenti e rimedi di carattere generale che medici e libri di testo sono soliti dispensare per il trattamento dell'Orzaiolo; tali indicazioni non devono in alcun modo sostituirsi al parere del medico curante o di altri specialisti sanitari del settore che hanno in cura il paziente.

Cosa Fare

  • Prevenire l'insorgenza dell'orzaiolo, soprattutto se si è consapevoli di una predisposizione individuale o familiare (storia clinica, blefarite, fattori ambientali, lenti a contatto ecc).
  • Curare l'orzaiolo:
    • Applicare impacchi caldi.
    • Quando l'orzaiolo non si risolve spontaneamente (entro 2 settimane) o presenta dimensioni ragguardevoli, recarsi dal medico, il quale provvederà a:
      • Rimozione della ciglia e del follicolo.
      • In alternativa, rimozione dell'intero ascesso o della ciste che lo ha rimpiazzato.
    • Usare farmaci specifici a uso topico o orale.
  • Evitare la diffusione dell'orzaiolo; ciò può essere fatto evitando lo scambio di oggetti personali come: asciugamani, trucchi, casco da moto, occhiali ecc.

Cosa NON Fare

  • Aumentare le probabilità di contrarre l'orzaiolo:
    • Avere una scarsa igiene personale, soprattutto del volto.
    • Utilizzare make-up pesanti, soprattutto sulla riga della palpebra.
    • Utilizzare protesi mobili per le ciglia (ciglia finte).
    • Trapianto di ciglia.
    • Cambiarsi le lenti a contatto o sfregarsi gli occhi con le mani sporche.
    • Usare abbigliamento, caschi o altri capi e trucchi di dubbia provenienza o usati da persone che soffrono di infezioni al volto.
  • Scoppiare l'orzaiolo fai-da-te: questa procedura applicata senza disinfettare prima e dopo la pelle, aumenta le probabilità di recidive o di peggioramento dell'orzaiolo pre-esistente. Inoltre, aumenta significativamente il rischio di lesionare accidentalmente l'occhio.
  • Non recarsi dal medico nei casi gravi.
  • Evitare, abbreviare o non rispettare i consigli per l'uso dei farmaci prescritti dal medico.
  • Promuovere la diffusione dell'orzaiolo scambiando gli oggetti personali come: asciugamani, trucchi, casco da moto, occhiali ecc.

Cosa Mangiare

Non esiste una dieta in grado di curare o prevenire l'orzaiolo. Tuttavia, alcuni nutrienti sono considerati dei veri e propri supporti per le difese immunitarie:

Cosa NON Mangiare

Non esistono prodotti meno consigliati di altri. Tuttavia, si raccomanda di evitare:

  • Diete monotematiche.
  • Dieta vegana.
  • Dieta priva di ortaggi e verdure.
  • Diete basate esclusivamente su:
    • Cibi cotti.
    • Cibi conservati.

Cure e Rimedi Naturali

I rimedi naturali contro l'orzaiolo sono pochi e non troppo efficaci. Tralasciando i “sistemi popolari” più strani, ne citeremo solo alcuni più rilevanti:

  • Fitoterapia: impacchi di acqua distillata a base di:
  • Medicina Ayurvedica: secondo questa corrente di pensiero l'orzaiolo è provocato dalla stitichezza, ragion per cui prevede la somministrazione di Triphala in polvere per via orale. Inoltre, si usa un collirio a base di Chandrodaya varti.

Cure Farmacologiche

I farmaci di elezione per la cura dell'orzaiolo sono di tipo antibiotico e antinfiammatorio:

Prevenzione

  • Curare l'igiene personale globale.
  • Evitare i make-up che possono in qualche modo predisporre all'infezione.
  • Evitare le protesi mobili alle ciglia (ciglia finte).
  • Evitare il trapianto di ciglia.
  • Lavarsi sempre le mani prima di toccarsi gli occhi (soprattutto nel cambio delle lenti).
  • Non indossare abbigliamento per la testa o il volto, caschi ecc. di dubbia pulizia.

Trattamenti Medici

Come anticipato, l'orzaiolo può essere rimosso chirurgicamente dal medico:

  • Estirpazione del follicolo nel quale si è sviluppata l'infezione.
  • Foratura del follicolo con un ago o un bisturi facendo fuoriuscire il pus o  la ciste che lo ha rimpiazzato e medicando la zona.