Integratori multivitaminici: perché sono utili? di Redazione MyPersonalTrainer

Gli integratori multivitaminici sono integratori alimentari a base di diversi tipi di vitamine, nutrienti indispensabili per il funzionamento e il benessere dell'organismo. All'interno di questi prodotti, le vitamine sono contenute in una concentrazione tale da soddisfare il fabbisogno nutrizionale giornaliero dell'individuo.

multivitaminici
(fonte: Shutterstock)

Gli integratori multivitaminici possono essere formulati in diverse forme, naturalmente, da assumersi per via orale. Fra queste, ricordiamo compresse, capsule, polveri e soluzioni.

Cosa contengono gli integratori multivitaminici?

Gli integratori multivitaminici contengono una miscela di diverse vitamine che svolgono molteplici attività all'interno dell'organismo. Quelle più comunemente utilizzate all'interno degli integratori, sono:

  • Vitamina A: si tratta una vitamina implicata in numerose funzioni dell'organismo e dotata di un potente effetto antiossidante. In particolare, la vitamina A è essenziale:
    • Per il buon funzionamento della vista (inclusa la visione crepuscolare);
    • Per la maturazione sessuale negli adolescenti;
    • Per la fertilità nell'adulto.
  • Vitamine del gruppo B: le vitamine del gruppo B sono otto in totale (B1, B2, B3 o PP, B5, B6, B8 o H, Bc o folati, B12). Si tratta di nutrienti in grado di svolgere numerosissime funzioni, tanto differenti quanto importanti ed essenziali per l'organismo. Nel dettaglio, esse svolgono principalmente un ruolo di coenzimi in diversi processi cellulari e metabolici e sono implicate:
  • Vitamina C: anche nota come acido ascorbico, la vitamina C è forse una delle vitamine maggiormente conosciute per via della sua attività antiossidante, ma le sue funzioni all'interno dell'organismo sono ben più ampie. Fra queste, ne ricordiamo alcune:
  • Vitamina D3: anche nota come calciferolo, la vitamina D3 è largamente conosciuta per le importanti funzioni svolte nell'ambito della salute delle ossa. Difatti, essa è coinvolta:
  • Vitamina E: la vitamina E - o tocoferolo, che dir si voglia - si contraddistingue per le sue spiccate proprietà antiossidanti grazie alle quali è capace di proteggere i tessuti dai danni indotti dai radicali liberi. Entrando più nel dettaglio, questa vitamina è in grado di:
    • Proteggere le membrane cellulari ostacolando la perossidazione dei fosfolipidi di membrana;
    • Proteggere le lipoproteine dall'ossidazione;
    • Proteggere la vitamina A dall'ossidazione.

Vitamina K: la vitamina K è anch'essa implicata nel mantenimento della salute delle ossa, ma riveste un ruolo importante anche nel processo della coagulazione.

Altri ingredienti

Oltre alle vitamine sopra citate, gli integratori multivitaminici possono essere arricchiti con ulteriori ingredienti attivi, come ad esempio:

  • Sali minerali: si tratta di altri nutrienti fondamentali per il benessere dell'organismo. Fra quelli più conosciuti e maggiormente impiegati all'interno di integratori, ritroviamo:
    • Calcio (è fondamentale per il benessere delle ossa e dei denti; inoltre regola il funzionamento dei muscoli e la coagulazione del sangue);
    • Cromo (questo nutriente sembra possedere proprietà ipoglicemizzanti);
    • Ferro (nutriente implicato nella sintesi dell'emoglobina, è fondamentale per il trasporto dell'ossigeno nel sangue; allo stesso tempo, è implicato anche nella sintesi del collagene, nel metabolismo degli acidi nucleici e nei processi di respirazione cellulare);
    • Iodio (fondamentale per la produzione degli ormoni tiroidei);
    • Magnesio (rientra nella composizione di oltre 300 tipi di enzimi nell'organismo, è implicato nel metabolismo energetico e nella funzione muscolare);
    • Manganese (è implicato in molti meccanismi biologici utili per la salute dell'organismo, quali ad esempio, la coagulazione, la fertilità, l'attività della tiroide e del sistema immunitario);
    • Molibdeno (svolge soprattutto funzioni coenzimatiche);
    • Rame (è coinvolto nella respirazione cellulare e facilita l'assorbimento del ferro);
    • Selenio (è implicato nel metabolismo degli ormoni tiroidei ed è un cofattore di enzimi antiossidanti che proteggono le membrane cellulari dallo stress ossidativo);
    • Silicio (è coinvolto nella formazione di alcuni costituenti del collagene, riveste un ruolo importante anche nel metabolismo di mitocondri ed osteoblasti);
    • Zinco (entra a far parte di numerosi complessi enzimatici, è implicato nel metabolismo energetico, è dotato di proprietà antiossidanti e contribuisce al mantenimento delle normali funzionalità cognitive, della capacità visiva e del sistema immunitario).
  • Estratti vegetali contenenti molecole che possono rivelarsi utili per il supporto di alcune funzionalità dell'organismo. Alcuni esempi di estratti utilizzati all'interno degli integratori sono: gli estratti di curcuma (proprietà antiossidanti), gli estratti di mirtillo e mirtillo rosso (proprietà antiossidanti, supporto della funzione visiva e urinaria), gli estratti di ginseng (proprietà adattogene) e gli estratti di tè verde (proprietà antiossidanti).
  • Altri nutrienti che possono svolgere azioni benefiche per l'organismo, come ad esempio: amminoacidi; fosfolipidi (come la fosfatidilserina); flavonoidi; carotenoidi; ecc.

In commercio esistono integratori multivitaminici formulati combinando i sopra citati nutrienti in maniera specifica per soddisfare le esigenze di entrambi i sessi in diverse fasce d'età (giovani, adulti, over 50, over 65).

A cosa servono? E perché sono utili?

Gli integratori multivitaminici si prefiggono l'obiettivo di integrare l'alimentazione, apportando vitamine (e, a seconda del prodotto, anche sali minerali, estratti vegetali e altri nutrienti) utili per supportare diverse funzionalità dell'organismo, fisiche e psichiche. Difatti, come abbiamo visto, i principali costituenti degli integratori multivitaminici sono implicati in numerosissimi processi cellulari e metabolici fondamentali per il corretto funzionamento dell'organismo.

Tuttavia, è doveroso precisare che gli integratori multivitaminici non vanno intesi come sostituti di corrette abitudini di vita, piuttosto dovrebbero essere considerati come gli alleati di un'alimentazione sana utili per prendersi cura di sé stessi e del proprio benessere, sia fisico che mentale.

Nota Bene

In presenza di particolari condizioni (ad esempio, particolari allergie, gravidanza e allattamento, ecc.), così come in presenza di particolari disturbi o malattie e in caso di terapie farmacologiche in atto, prima di ricorrere all'uso di integratori multivitaminici, è opportuno chiedere il consiglio del proprio medico.