Farmaci glicocorticoidi come antiasmatici di Redazione MyPersonalTrainer

Farmaci glicocorticoidi come antiasmatici.

 

Farmaci antinfiammatori per eccellenza, vengono indicati in caso di asma cronica molto grave. I glicocorticoidi agiscono come antiasmatici concentrando la propria azione a livello genetico, dove - interagendo con il recettore intracellulare - alterano la trascrizione genica inibendo l'attività della fosfolipasi A2; quest'azione a monte arresta la produzione di prostaglandine e leucotrieni, inibendo la produzione del loro precursore, l'acido arachidonico. Gli effetti farmacologici più importanti sono la riduzione dell'iperattività bronchiale e del processo infiammatorio, questo aumenta il calibro delle vie aere e riduce la frequenza degli attacchi asmatici.
La terapia con glicocorticoidi deve avvenire per gradi:

  1. Glicocorticoidi somministrati per via inalatoria;
  2. Glicorticoidi somministrati in associazione con β2-agonisti per via inalatoria;
  3. Glicocorticoidi somministrati per via orale con trattamento sistemico.

Si procede da uno stadio all'altro solo se il precedente non ha dato l'effetto atteso. Quando viene interrotta la somministrazione orale, si procede nuovamente con un trattamento inalatorio che va sospeso gradualmente, al fine di evitare malfunzionamenti della ghiandola surrenalica che è stata a lungo inibita. La terapia glicocorticoidica rappresenta l'ultimo tentativo di guarigione e viene applicata solo se le precedenti categorie farmacologiche sono risultate insufficienti.

 

« Farmacologia »