Oli Essenziali: Cosa Sono e Dove si Trovano di Ilaria Randi

Introduzione

Gli oli essenziali sono composti naturali di origine vegetale.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/04/03/oli-essenziali-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Anche noti come "essenze", gli oli essenziali si caratterizzano per la presenza di sostanze volatili a temperatura ambiente che conferiscono al prodotto odori e profumazioni differenti. Non è un caso, perciò, che gli oli essenziali siano anche noti come "oli volatili" e che i loro componenti vengano definiti come "aromatici" (Nota: il termine "aromatici" qui utilizzato non deve essere confuso con il medesimo termine impiegato in ambito chimico usato per indicare composti che contengono al loro interno anelli cosiddetti aromatici, ossia caratterizzati da un elevato grado di insaturazione).

Cosa Sono

Cosa Sono gli Oli Essenziali

Gli oli essenziali si potrebbero definire come composti naturali di origine vegetale costituiti da miscele di sostanze volatili a temperatura ambiente. In altre parole, un olio essenziale non è costituito da una singola molecola, bensì da una miscela di diverse molecole, generalmente aventi natura terpenica.

Caratteristiche e proprietà di ciascun olio essenziale possono variare in funzione della miscela che lo costituisce. Tuttavia, è possibile individuare alcune caratteristiche comuni a tutti gli oli essenziali:

  • Dal punto di vista chimico, queste sostanze si caratterizzano per:
    • Una spiccata volatilità (presenza di composti bassobollenti);
    • Una composizione molto complessa basata perlopiù su composti aventi basso peso molecolare.
  • Dal punto di vista biologico, invece, gli oli essenziali si caratterizzano per:
    • Essere prodotti da cellule specifiche per poi essere riversati all'esterno, oppure raccolti in spazi specializzati (vedi capitolo seguente "Dove si Trovano");
    • Specifiche caratteristiche organolettiche;
    • Possedere - anche se in misura variabile - una certa attività antimicrobica.

Dove si Trovano

Dove si trovano gli Oli Essenziali

Gli oli essenziali vengono prodotti da numerosissime piante. Come accennato nel precedente capitolo, una volta sintetizzati, questi composti possono essere riversati all'esterno oppure segregati in strutture specializzate all'interno della pianta.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/04/03/oli-essenziali-dove-si-trovano-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

In funzione della localizzazione cui sono destinati, è possibile distinguere:

  • Oli essenziali prodotti da strutture specializzate con conseguente rilascio all'esterno della pianta. In questi casi, generalmente, le essenze esercitano un'azione attrattiva nei confronti degli insetti impollinatori; pertanto, hanno proprietà di richiamo.
  • Oli essenziali prodotti e in seguito accumulati all'interno di strutture specializzate presenti in diverse parti della pianta, più o meno in superficie (ad esempio, tasche schizo-lisigene, tasche lisigene, spazi schizogeni, dotti, ecc.). In questi casi, gli oli essenziali non vengono rilasciati verso l'esterno e, con molta probabilità, espletano un ruolo di tipo allelopatico.

Tralasciando la localizzazione degli oli essenziali a livello cellulare e osservando la pianta a livello macroscopico, è possibile affermare che questi prodotti possono essere presenti in differenti parti della stessa. Ad esempio, in alcune piante, l'olio essenziale è concentrato nelle foglie; in altre nei frutti o nelle bucce; in altre ancora potrebbe trovarsi all'interno dei fiori; mentre in taluni casi addirittura nelle radici.

Lo sapevi che…

In alcune piante, utilizzando diverse parti e differenti metodi estrattivi è possibile estrarre diversi tipi di oli essenziali. È questo l'esempio dell'arancio amaro (Citrus aurantium): dalla buccia del frutto si estrae il cosiddetto olio essenziale di arancio amaro; dai fiori è possibile ottenere un olio essenziale noto come "neroli"; mentre dalle foglie si può ottenere un olio essenziale conosciuto come "petit-grain".

Oli essenziali: dove trovarli online

oli essenziali
(fonte: Photo Courtesy)

Questo set composto da 18 pezzi da 5 ml contiene oli essenziali puri al 100% di lavanda, arancio dolce, tea tree, eucalipto, citronella, menta piperita, bergamotto, incenso, limone, rosmarino, cannella, ylang-ylang, salvia, pompelmo, patchouli, palmarosa, geranio e cipresso.

Per garantire la massima qualità, tutti gli oli essenziali sono testati con gascromatografia (GC), una tecnica che misura i costituenti contenuti in un particolare campione di un olio essenziale. I prodotti sono inoltre privi di additivi e parabeni.

Gli oli essenziali, adatti solo per uso esterno, possono essere impiegati con diffusori o umidificatori per aromaterapia, oppure come oli profumati per il corpo, come repellenti per gli insetti, o ancora come prodotti per la cura della casa, per esempio per deodorare il bagno o come additivo per i detergenti domestici.

Acquista il set da 18 oli essenziali

oli essenziali
(fonte: Photo Courtesy)

In alternativa, è disponibile un set da 6 oli essenziali biologici puri 100% da 10 ml. Il set contiene diverse fragranze, nello specifico citronella, tea tree, menta piperita, lavanda, arancia dolce, eucalipto.  Tutti gli oli essenziali naturali sono testati con GC per garantirne la purezza.

I prodotti sono adatti per essere impiegati con diffusori e umidificatori per aromaterapia, per massaggi, come profumazioni e per le pulizie domestiche

Se utilizzato per aromaterapia, può favorire il rilassamento, migliorare la qualità del sonno, ripristinare la vitalità, migliorare l'umore e alleviare lo stress, ma può anche purificare l'aria interna.

Acquista il kit da 6 oli essenziali

Estrazione

Come si Estraggono gli Oli Essenziali

Per poter estrarre correttamente un olio essenziale è necessario conoscere in quale struttura della pianta è contenuto al fine di scegliere il metodo estrattivo più idoneo. Nella maggioranza dei casi, le essenze vengono estratte dalla pianta (droga) fresca e NON essiccata; in alcuni casi, benché limitati, è tuttavia possibile estrarre gli oli volatili anche da materiali derivati, quali sono, ad esempio, le resine e le oleoresine.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/04/03/oli-essenziali-estrazione-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Fra i principali metodi di estrazione utilizzati per ricavare gli oli essenziali, ritroviamo:

  • Pressatura, spremitura o punzonatura a freddo. Si tratta di metodi utilizzati perlopiù per l'estrazione di oli essenziali dagli agrumi. In particolare, la punzonatura prevede la rottura delle tasche oleifere contenenti l'olio essenziale presenti sulla buccia di questi frutti.
  • Distillazione diretta (procedimento estrattivo utilizzato limitatamente ai casi in cui gli oli essenziali devono essere estratti da materiali derivati come, ad esempio, resine ed oleoresine);
  • Distillazione in corrente di vapore (è la tecnica estrattiva maggiormente diffusa);
  • Enflourage (si tratta di una tecnica estrattiva utile per ottenere oli essenziali da fiori molto delicati);
  • Estrazione con solventi chimici;
  • Estrazione con alcol;
  • Estrazione con anidride carbonica supercritica (processo tanto complesso quanto costoso).

Proprietà

Quali Proprietà possiedono gli Oli Essenziali?

Agli oli essenziali vengono riconosciute svariate proprietà, difficilmente elencabili in quanto ogni essenza presenta caratteristiche proprie conferitele dalla sua particolare composizione. Spesso e volentieri, gli oli essenziali contribuiscono - insieme ad altri componenti - a delineare le proprietà ascritte a numerose piante ed erbe medicinali.

Generalmente, l'attività antimicrobica viene condivisa dalla maggioranza degli oli essenziali. Alcune essenze risultano tossiche e pericolose per l'organismo, per questo motivo, non dovrebbero essere utilizzate in alcun modo; mentre altre hanno dimostrato di essere in  grado di esercitare alcune attività nei confronti di determinati tipi di funzionalità o apparati. In merito a quest'ultimo punto, di seguito verranno riportati alcuni esempi:

  • Sistema nervoso centrale: alcuni oli essenziali, impiegati in aromaterapia, sembrano essere in grado di interferire con lo stato umorale e con le sensazioni dell'individuo a livello nervoso, conscio e inconscio. Quest'attività è determinata dalla percezione a livello olfattivo delle sostanze volatili presenti nell'essenza che possono indurre una reazione inconsapevole di benessere o malessere.
  • Apparato digerente: certi oli essenziali contengono composti terpenici che, per via della loro capacità irritativa, a contatto con le mucose dello stomaco, stimolano in maniera diretta la produzione di una maggiore quantità di succo gastrico. Allo stesso tempo, può esservi anche una stimolazione riflessa dovuta principalmente alla percezione olfattiva e legata alle proprietà organolettiche della droga ad oli essenziali: i profumi fanno aumentare la salivazionea livello buccale, ciò è recepito a livello gastrico come un preannuncio dell'arrivo del bolo; di conseguenza aumenta la secrezione dei succhi gastrici.
  • Apparato urinario: alcuni componenti degli oli essenziali sono in grado di espletare un'azione diuretica riconducibile all'irritazione esercitata nei confronti dei tubuli renali.
  • Apparato respiratorio: diversi componenti di differenti oli essenziali sono dotati di attività espettorantiantitussiveantinfiammatorie; ne sono un esempio l'eucaliptolo nell'olio essenziale di eucalipto e il pinene (composto monoterpenico di natura idrocarburica con particolari proprietà battericide) nel pino mugo. Le proprietà espettorantisono dovute ad una blanda irritazione delle mucose delle vie aeree superiori e dei bronchi, che incrementa la secrezione di muco più fluido, il quale favorisce lo scivolamento di quello più denso.

Uso e Sicurezza

Impieghi e Sicurezza d'Uso degli Oli Essenziali

Gli impieghi degli oli essenziali sono molteplici; particolarmente diffuso è il loro utilizzo nella realizzazione di prodotti cosmetici di vario tipo, come profumi, oli da massaggio, detergenti per corpo e capelli, creme, ecc.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/04/03/oli-essenziali-uso-e-sicurezza-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Allo stesso tempo, gli oli essenziali costituiscono gli ingredienti base dell'aromaterapia (forma di medicina alternativa che si propone di risolvere disturbi e migliorare il benessere dell'organismo mediante l'uso delle essenze).

In alcuni casi, degli oli essenziali viene fatto anche un uso alimentare (ovviamente, devono essere utilizzati solo ed esclusivamente prodotti accertati come sicuri per la somministrazione orale).

In qualsiasi caso, indipendentemente dal tipo di uso, gli oli essenziali necessitano di essere diluiti prima dell'utilizzo. Difatti, allo stato puro, tutte le essenze - in maniera più o meno accentuata - sono capaci di causare irritazione della cute e delle mucose.

Fenomeni di Tossicità Acuta e Cronica

Come qualsiasi altra sostanza, anche gli oli essenziali possono determinare tossicità - acuta o cronica - a seconda delle modalità e dei tempi di impiego della droga stessa.

Generalmente, la tossicità acuta si manifesta quando l'olio essenziale, o la droga che lo contiene, sono stati assunti in dosi non adeguate; oppure quando il soggetto che ha assunto il prodotto risulta ipersensibile nei confronti dei componenti dell'olio essenziale.

La tossicità cronica, invece, si può manifestare in seguito ad un uso protratto nel tempo dell'olio essenziale o della droga che lo contiene. Un esempio di tossicità di questo tipo è riscontrabile nel cosiddetto absintismo o absentismo, intossicazione dovuta ad un abuso di assenzio, o meglio, del liquore da esso ottenuto.

 

Contenuto sponsorizzato: My-personaltrainer.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, My-personaltrainer.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificate disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Ilaria Randi

L'autore

Ilaria Randi

Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista