Droghe a glicosidi di Redazione MyPersonalTrainer


I glicosidi sono princìpi attivi caratterizzati da una parte zuccherina associata ad una molecola eterogenea, chiamata aglicone; si tratta di una categoria estremamente variegata, classificabile in base alla natura chimica dell'aglicone.

L'estrazione da droghe glicosidiche, applicata in modo diverso a seconda delle proprietà più o meno polari dell'aglicone, può essere schematizzata nelle seguenti fasi:


1: percolazione o macerazione in soluzione acquosa o idroalcolica (in genere si presuppone che una molecola con una componente zuccherina sia solubile in acqua);
2: modalità estrattiva più specifica e variabile in base alle proprietà polari dell'aglicone. Ad esempio, può essere adottata una precipitazione con il sale di un metallo pesante, come il piombo acetato, per far precipitare dei composti piuttosto che altri. Si ottiene così un separazione fisica delle componenti, che per essere isolate devono essere centrifugate.

 

Le droghe glicosidiche sono talmente tante, così come tanti sono i possibili agliconi, che non è possibile definire una precisa fase di estrazione.

La modalità estrattiva scelta nella fase 2 può essere ripetuta più volte per selezionare ulteriormente la classe chimica di interesse.


« farmacognosia Farmacognosia »