Curare l'ittero con le erbe di Redazione MyPersonalTrainer

Questo articolo intende aiutare il lettore nella rapida identificazione dei rimedi naturali utili nel trattamento dei vari sintomi, disturbi e patologie. Per alcuni rimedi elencati, tale utilità potrebbe non essere stata confermata da sufficienti verifiche sperimentali, condotte con metodo scientifico. Inoltre, qualsiasi rimedio naturale presenta potenziali rischi e controindicazioni.
Se disponibile, consigliamo pertanto di cliccare sul link corrispondente al singolo rimedio per approfondire l'argomento. In ogni caso, ricordiamo l'importanza di evitare l'autoterapia e di consultare preventivamente il proprio medico per accertare l'assenza di controindicazioni ed interazioni farmacologiche.


Ittero - Erboristeria - sfondo

Si parla di ittero in presenza di una pigmentazione gialla della cute, delle mucose e delle sclere oculari, conferita dal deposito della bilirubina in eccesso presente nel sangue.

In rapporto alla diversa intensità della colorazione itterica, si parla di SUB-ITTERO quando è riconoscibile soltanto a livello delle sclere e della mucosa sottolinguale (livelli di bilirubina tra 1,7mg/dL e 4,5 mg/dL), e di ITTERO FRANCO quando tutti i tegumenti risultano chiaramente impregnati (livelli di bilirubina superiori a 4,5mg/dL).

La bilirubina deriva dal catabolismo dei globuli rossi invecchiati o danneggiati e viene processata dal fegato che la trasforma in bilirubina diretta. Una volta riconosciuto l'ittero, bisogna quindi stabilire se è dovuto all'eccesso di bilirubina diretta (coniugata con acido glucoronico) o indiretta (non ancora processata dal fegato); nel primo caso è assai probabile un'ostruzione delle vie biliari (calcolosi della colecisti o delle vie biliari, pancreatiti, neoplasie delle vie biliari o della testa del pancreas, cisti), mentre nel secondo è ipotizzabile la presenza di un danno al fegato (epatiti virali o tossiche) o di un'anemia emolitica.

Considerata la gravità delle possibili malattie alla base dell'itterizia, l'erboristeria non offre rimedi specifici contro l'ittero. Anzi, occorre utilizzare particolare prudenza anche nell'utilizzo di piante coleretiche e colagoghe, perché potrebbero aumentare il flusso della secrezione biliare e con essa la migrazione dei microcalcoli.

Piante medicinali ed integratori utili contro l'Ittero

Droghe epatoprotettrici, coleretiche e colagoghe: carciofo, asperula, centaurea, inositolo, lecitina, cardo mariano, Boldo, glutatione, silimarina, Liquirizia, lievito di birra, felce dolce di quercia, acerola. Rabarbaro, Boldo, Aloe, cicoria, Tarassaco, rosmarino.

Droghe antispastiche: Achillea millefoglie, Anice verde, Arancio amaro, basilico, belladonna, Camomilla, cedrina, piscidia, coriandolo, edera, farfaraccio, lattuga, Lavanda, menta piperita, papavero, Passiflora, serenella, Valeriana, mentone, luppolo, garofano, meliloto, Melissa, sambuco.



Altri articoli su 'Ittero - Erboristeria'

  1. Ittero - Farmaci per la cura dell'Ittero
  2. Ittero
  3. Ittero in gravidanza
  4. Ittero nei neonati
  5. Dieta per l'Ittero