Distorsione al Ginocchio: Sintomi e Diagnosi di A.Griguolo

Introduzione

La distorsione al ginocchio è un infortunio articolare che si caratterizza per un danno più o meno esteso a uno o più legamenti del ginocchio, il cui compito è quello di stabilizzare l'articolazione.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/06/21/dolore-al-ginocchio-interno-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Nelle distorsioni al ginocchio, i danni ai legamenti possono consistere in microlesioni, sfibramenti o rotture nette.

Le distorsioni al ginocchio sono infortuni molto comuni in ambito sportivo, soprattutto tra coloro che praticano attività come il calcio, il rugby, la pallacanestro o lo sci, durante le quali sono previsti corse con cambi di direzione, balzi, salti, atterraggi violenti ecc.; le distorsioni al ginocchio, tuttavia, interessano, con una frequenza per nulla trascurabile, anche le persone anziane, le quali, in conseguenza della loro età, sono più soggette a cadute accidentali.

Sintomi

Quali sono i Sintomi della Distorsione al Ginocchio?

Salvo rare eccezioni, il quadro sintomatologico di una distorsione al ginocchio è tanto più grave quanto maggiore è l'entità della lesione. Per esempio, prendendo come riferimento un sintomo tipico come il dolore, le distorsioni di I grado sono associate a una leggera dolenzia, che si manifesta esclusivamente durante i movimenti più estremi dell'articolazione (in tali circostanze, il paziente può camminare tranquillamente, senza avvertire fastidi particolari); le distorsioni di II e, ancora di più, quelle di III grado, invece, provocano una sensazione dolorosa importante, anche durante i movimenti articolari di routine.

Sintomi Generici della Distorsione al Ginocchio

Una generica distorsione al ginocchio è comunemente responsabile di:

  • Gonfiore al ginocchio (è particolarmente marcato nella fase acuta dell'infortunio);
  • Rigidità e ridotta mobilità articolare (disabilità funzionale);
  • Dolore al ginocchio più o meno intenso a seconda dell'entità dell'infortunio;
  • Instabilità articolare, che emerge soprattutto durante i movimenti.

Sintomi Specifici della Distorsione al Ginocchio

I sintomi specifici di una distorsione al ginocchio variano in base al legamento lesionato e al grado di lesione.

DISTORSIONE CON INTERESSAMENTO DEL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/10/02/ginocchio-gonfio-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Le distorsioni al ginocchio con interessamento del legamento crociato anteriore producono:

  • Dolore tale da impedire tutte quelle attività che comportino una certa mobilità del ginocchio (es: corsa, salti, corsa con cambi di direzione ecc.);
  • Comparsa di ecchimosi e lividi intorno al ginocchio entro poche ore dalla lesione;
  • Instabilità anteriore dell'articolazione, con la sensazione che il ginocchio "scappi" in fuori quando ci si alza in piedi;
  • Percezione di uno schiocco all'interno del ginocchio al momento dell'infortunio lesivo (questo sintomo è tipico di quando il legamento crociato anteriore va incontro a rottura);

È da segnalare che le distorsioni al ginocchio con interessamento del legamento crociato anteriore sono spesso associate alla presenza di versamento articolare con emartro.

DISTORSIONE CON INTERESSAMENTO DEL LEGAMENTO CROCIATO POSTERIORE

Le distorsioni al ginocchio con interessamento del legamento crociato posteriore causano:

  • Leggero gonfiore locale con o senza instabilità articolare;
  • Lieve dolore localizzato nella parte posteriore del ginocchio, che aumenta quando l'articolazione va in flessione oltre i 90° (es: posizione inginocchiata).

DISTORSIONE CON INTERESSAMENTO DEL LEGAMENTO COLLATERALE MEDIALE

Le distorsioni al ginocchio con interessamento del legamento collaterale mediale sono causa di:

  • Dolore e gonfiore locale (raro);
  • Instabilità dell'articolazione, la quale tende a "scappare" verso la parte esterna;
  • Dolore alla palpazione della parte interna del ginocchio.

È da segnalare che l'assenza di dolore e gonfiore locale non è sempre sinonimo di infortunio lieve; molte distorsioni con interessamento del legamento collaterale mediale gravi, infatti, non si manifestano né con dolore né con gonfiore.

DISTORSIONE CON INTERESSAMENTO DEL LEGAMENTO COLLATERALE LATERALE

Le distorsioni al ginocchio con interessamento del legamento collaterale laterale sono responsabili di:

  • Dolore e gonfiore locale, spesso di lieve entità;
  • Instabilità dell'articolazione, la quale tende a "scappare" verso la parte interna posteriore;
  • Dolore alla palpazione della parte esterna del ginocchio.

Diagnosi

Per formulare la diagnosi di distorsione al ginocchio, sono fondamentali un esame obiettivo accurato, un'anamnesi scrupolosa e, talvolta, esami di imaging, come la risonanza magnetica al ginocchio e/o i raggi X al ginocchio.

Chi si occupa della diagnosi e della terapia delle distorsioni al ginocchio?

A occuparsi della diagnosi e della terapia delle distorsioni al ginocchio è il medico ortopedico, il quale è un medico specializzato in ortopedia.

Esame Obiettivo e Anamnesi

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/03/20/distorsione-al-ginocchio-diagnosi-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Nel corso dell'esame obiettivo e dell'anamnesi, il medico specialista:

  • Analizza il ginocchio dolente, palpandolo e confrontandolo con quello sano;
  • Mette in pratica una serie di test diagnostici manuali utili a valutare la stabilità dell'articolazione sofferente (es: test del cassetto anteriore/posteriore, pivot shift ecc.), test diagnostici che sono spesso fondamentali per stabilire il tipo e l'entità dell'infortunio presente;
  • Interroga il paziente relativamente a:
    • Il tipo di movimento o trauma che ha generato la distorsione;
    • Le sensazioni avvertite o i rumori emessi dal ginocchio al momento della distorsione (es: l'emissione di uno schiocco dal ginocchio è indicativa di una lesione totale del legamento crociato anteriore);
    • Dopo quanto tempo è insorto il gonfiore;
    • Quando è comparso il dolore, se appena dopo l'infortunio o qualche giorno successivo;
    • I tempi di comparsa dell'instabilità articolare.

È da segnalare che, per l'esecuzione delle manovre utili a valutare la stabilità del ginocchio, occorre attendere qualche giorno dall'infortunio; l'eventuale attuazione delle suddette manovre subito dopo la distorsione, infatti, favorirebbe il dolore, pertanto risulterebbe estremamente fastidiosa per il paziente.

Risonanza Magnetica al Ginocchio

La risonanza magnetica al ginocchio è l'esame strumentale che permette di evidenziare con precisione l'entità, la sede precisa e le eventuali complicanze della distorsione al ginocchio (tra le complicanze si ricorda la possibilità di un'associazione tra la distorsione e le lesioni ai menischi).

La risonanza magnetica al ginocchio è indicata per ottenere maggiori informazioni sull'infortunio o per una conferma diagnostica, quando persistono dei dubbi.

Raggi X al Ginocchio

In presenza di una distorsione al ginocchio, l'indicazione alla realizzazione di un esame come i raggi X vige quando c'è il sospetto di una lesione a carico delle ossa che costituiscono l'articolazione del ginocchio.

Prevenzione

La maggior parte delle distorsioni al ginocchio è la conseguenza di circostanze imprevedibili; pertanto, parlare di prevenzione della distorsione al ginocchio è quanto meno improprio.
Tuttavia, adottando alcuni semplici comportamenti e alcune contromisure, è possibile ridurre in modo sostanziale il rischio di distorsione al ginocchio; tra i comportamenti sopraccitati, figurano:

  • Esercitare e rinforzare i muscoli che stabilizzano l'articolazione del ginocchio, in particolar modo il quadricipite femorale (soprattutto il muscolo vasto mediale);
  • Aumentare gradualmente l'intensità degli allenamenti (quindi non strafare);
  • Utilizzare calzature adeguate;
  • In caso di problemi di dismetria degli arti inferiori o problemi di appoggio, rivolgersi a un esperto del settore, il quale potrebbe consigliare dei plantari adeguati a correggere le suddette problematiche;
  • Utilizzare soltanto materiale sportivo idoneo alle condizioni ambientali presenti (es: per chi gioca a calcio, usare scarpe con i tacchetti in ferro in caso di terreno fangoso);
  • Mantenere il peso corporeo nella norma;
  • Evitare di praticare attività fisica in terreni sconnessi; se non è possibile evitare ciò, fare attenzione.

Come il lettore può notare, i suggerimenti in elenco sono particolarmente utili a chi pratica sport.

Lo sapevi che…

I comportamenti che riducono il rischio di distorsione al ginocchio sono validi anche nel ridurre il rischio di tendinite del ginocchio.

Antonio Griguolo

L'autore

Antonio Griguolo

Laureato in Scienze Biomolecolari e Cellulari, ha conseguito un Master specialistico in Giornalismo e Comunicazione istituzionale della scienza