MIC - Minima Concentrazione Inibente di Redazione MyPersonalTrainer

Per effettuare una valutazione dell'efficacia antimicrobica di una sostanza nei confronti dei diversi microrganismi, si utilizza la metodica MIC (Minima concentrazione inibente),definita come la minima concentrazione in grado di inibire la crescita visibile del microrganismo preso in esame. Tale metodica permette di determinare il potere anti-microbico di una sostanza ad attività preservante in relazione all'inibizione della crescita microbica (batterica o mimetica) su un terreno agarizzato. Per determinare la MIC, vengono utilizzati dei dischetti di carta imbibiti con soluzioni a diverse concentrazioni della sostanza da testare, che diffondendo nell'agar della coltura microbica, possono evidenziare una zona di inibizione della crescita. Tale inibizione sarà tanto maggiore quanto più elevata è l'attività anti-microbica della sostanza in esame. Gli aloni di inibizione della crescita vengono determinati su colture di diverse specie di batteri (Gram positivi e Gram negativi) e su lieviti e muffe.

 

MIC - Minima Concentrazione Inibente