Preservativo femminile di Redazione MyPersonalTrainer

Cos'è ?

Profilattico femminileIl preservativo femminile (Femidom ®) è un metodo contraccettivo meccanico (o barriera) che, indossato dalla donna, consente di raccogliere lo sperma all'interno di una guaina impermeabile inserita nella vagina e collegata a due anelli flessibili posti alle sue estremità. In questo modo, il preservativo femminile offre una duplice protezione:

Curiosità


Ottenuta l'autorizzazione della Food And Drugs Administration, il preservativo femminile è commercializzato in Europa dal 1993. Tuttavia, nel Nostro Paese questo metodo contraccettivo barriera è piuttosto innovativo, perché entrato nel mercato solo di recente.

Preservativo femminile su Amazon

preservativo femminile

Questo profilattico femminile, morbido e ultra sensibile, è realizzato con un materiale innovativo, ovvero nitrile senza lattice, è lubrificato ma privo di spermicida.
Il prodotto è adatto per essere utilizzato con qualsiasi lubrificante a base di acqua, silicone o olio, e risulta adatto anche per chi soffre di allergia al lattice.
Con una larghezza di 50 mm ed una lunghezza di 180 mm, questi preservativi sono realizzati per risultare compatibili con l'anatomia femminile: aderiscono perfettamente alla parete vaginale garantendo la massima protezione.
Il prodotto dispone del marchio CE.

preservativo femminile

Questo profilattico femminile è realizzato con l'esclusivo "AirBubble" (bolla d'aria), senza anello di plastica né spugne, così da donare una maggiore maneggevolezza e comfort. La bolla d'aria è impercettibile, perché è fatta dello stesso materiale sensibile con cui è realizzato il resto del preservativo (AT-10), un materiale a base di resina sintetica. A causa delle proprietà del materiale e l'elevata tecnologia di produzione, questi profilattici sono molto più resistenti rispetto agli altri preservativi, ma anche incredibilmente sottili (20 micron).
Questi preservativi sono ipoallergenici e senza lattice. In caso sia necessaria lubrificazione supplementare, è possibile utilizzare tutti i lubrificanti a base acquosa, oleosa e di silicone, olio di silicone, oli da massaggio e vaselina.
La scatola contiene 3 preservativi.

Composizione del preservativo femminile

Erroneamente confuso con il diaframma anticoncezionale, il preservativo femminile è costituito da due anelli flessibili, collegati mediante una morbida membrana, sintetica o naturale, lunga circa 17 cm. La lunghezza del preservativo femminile è paragonabile a quella del condom classico aperto (indossato dall'uomo). A differenza di quest'ultimo, il profilattico femminile presenta una base più larga, in modo da consentirne l'ingresso del pene all'interno della vagina.
Il preservativo femminile è dunque composto da:

  1. Un ANELLO INTERNO (ermeticamente chiuso), cha va sospinto profondamente (ma delicatamente) in vagina. La presenza dell'anello interno permette alla guaina di collocarsi nella giusta posizione, dietro l'osso pubico.
  2. Un ANELLO ESTERNO (base), che protende dalla vagina coprendo in parte i genitali esterni. Quest'anello, lasciato aperto, permette l'introduzione del pene in erezione nella vagina.
  3. Una GUAINA IMPERMEABILE collega i due anelli. La membrana funge da raccoglitore per lo sperma. I primi preservativi femminili erano composti da poliuretano; successivamente, vennero prodotti anche quelli in nitrile sintetico e in lattice naturale.

Modo d'uso

Durante le prima applicazioni, la donna può accusare difficoltà nel corretto posizionamento del preservativo femminile. A tale scopo, prima di utilizzare il profilattico in un rapporto sessuale, sono necessari alcuni tentativi, fintantoché l'inserimento diventa immediato e semplice.


Guarda il Video

X Guarda il video su youtube

Di seguito, sono riassunte per punti le istruzioni generali per una corretta applicazione del preservativo femminile:

  • Lavare accuratamente le mani
  • Aprire la confezione contenente il contraccettivo barriera con le mani. Evitare l'utilizzo di forbici o lamette
  • Trovare una posizione confortevole per l'inserimento del preservativo femminile. La postura più adatta è puramente soggettiva: in piedi con le ginocchia piegate, sedute sul WC o stese per terra
  • Prima di inserire il preservativo, tenere la guaina per l'estremità chiusa, stringendo nel contempo l'anello interno tra pollice ed indice
  • Con una mano aprire le labbra vaginali per facilitare l'inserimento
  • Sospingere delicatamente (ma profondamente) il preservativo in vagina, inserendo il dito indice al suo interno. In questa fase, la donna sentirà l'anello (interno) "salire" lungo il canale vaginale. Assicurarsi che la guaina non sia attorcigliata.
  • L'anello interno si posizionerà naturalmente dietro l'osso pubico
  • L'anello esterno deve rimanere al di fuori dei genitali esterni, per permettere all'uomo di introdurvi il pene in erezione
  • Per rimuovere il preservativo femminile, premere l'anello esterno e tirarlo delicatamente verso l'esterno. Durante questa manovra, la donna può facilitare l'espulsione spingendo con i muscoli pelvici, come per defecare.
  • Similmente agli assorbenti interni, il preservativo femminile NON dev'essere gettato nel WC. Piuttosto, la donna può riporre il condom usato tra i rifiuti.

Nota Bene

  1. Non utilizzare il preservativo femminile insieme al condom maschile
  2. Non utilizzare più di una volta lo stesso preservativo femminile
  3. Non utilizzare il preservativo femminile in caso di evidente lacerazione, rottura o dopo la scadenza

Dolore nell'applicazione

Se inserito correttamente, l'applicazione del preservativo femminile non è assolutamente dolorosa. Durante le prime applicazioni, la donna potrebbe percepire un leggero fastidio od una certa difficoltà ad introdurre il preservativo. La sensazione è pressoché normale, espressione dell'inesperienza sull'utilizzo del metodo. Dopo poche applicazioni, l'inserimento del preservativo femminile sarà semplice ed immediato.

Protezione da gravidanze indesiderate

Premesso che nessun metodo contraccettivo - sia questo meccanico, ormonale, impiantabile o naturale - garantisce una copertura totale da gravidanze indesiderate e da malattie sessualmente trasmesse, il preservativo femminile offre una valida protezione, paragonabile a quella offerta dal preservativo maschile.


Solo la totale astinenza sessuale garantisce una protezione da gravidanze indesiderate e malattie veneree pari al 100%.


Nonostante ciò, alcune fonti puntualizzano che la percentuale di fallimento del contraccettivo femminile è sensibilmente superiore rispetto al condom maschie. Inoltre, pare che le probabilità di insuccesso della pratica contraccettiva siano pesantemente influenzate dalla corretta applicazione del preservativo femminile.


Preservativo femminile: vantaggi, svantaggi e rischi »


 

Contenuto sponsorizzato: My-personaltrainer.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, My-personaltrainer.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificate disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.