Beauty wellness

Gambe stanche e gambe pesanti: quali sono le cause? Sintomi e rimedi

Gambe stanche e gambe pesanti: quali sono le cause? Sintomi e rimedi
Ultima modifica 06.02.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Gambe pesanti e stanche: cosa significa?
  2. Possibili cause
  3. Gambe stanche e pesanti al mattino
  4. Gambe stanche e pesanti la sera
  5. Sintomi associati
  6. Rimedi
  7. Quando rivolgersi al medico?

Gambe pesanti e stanche: cosa significa?

La sensazione di gambe stanche e pesanti è piuttosto comune e viene sperimentata da moltissimi individui.

Si tratta di un sintomo che può manifestarsi a causa di svariati fattori, alcuni dei quali patologici. In questo senso, perciò, è molto importante non sottovalutare il problema.

Ad ogni modo, non sempre le gambe stanche e pesanti rappresentano un sintomo connesso a malattie di base, ma potrebbero rappresentare la conseguenza di attività svolte durante la giornata o dell'esposizione a determinate condizioni ambientali (ad esempio, climi molto caldi).

Nel corso di quest'articolo si cercherà quindi di fornire una panoramica generale sulle principali cause di gambe stanche e pesanti, sui sintomi che vi si possono associare e sui possibili rimedi.

Gambe Stanche, Gambe Pesanti Shutterstock

Possibili cause

Perché mi sento le gambe stanche e pesanti?

Come accennato, le cause di gambe stanche e pesanti possono essere molteplici, di natura patologica e non. Entriamo nel dettaglio.

Cause patologiche di gambe pesanti e stanche

Le malattie che possono portare alla comparsa di gambe stanche e gambe pesanti sono svariate. In molti casi, i responsabili sono disturbi e patologie legati alla circolazione ematica e ai vasi sanguigni, ma è possibile che stanchezza e pesantezza degli arti inferiori origini anche da malattie di diversa natura.

Disturbi e patologie dei vasi sanguigni e della circolazione

Possono essere causa di insorgenza di stanchezza e pesantezza degli arti inferiori:

  • Le vene varicose: la presenza di vene varicose è caratterizzata proprio dalla sensazione di pesantezza alle gambe associata a dilatazione delle vene, dolore e formicolii.
  • L'insufficienza venosa: si tratta di una condizione patologica nella quale si assiste ad un difficoltoso ritorno di sangue venoso al cuore.
  • La tromboflebite: si tratta dell'infiammazione della parete di una vena associata alla formazione di un trombo. Quando interessa gli arti inferiori può comportare stanchezza, pesantezza e gonfiore delle gambe.
  • La trombosi venosa profonda: patologia caratterizzata dalla formazione di un coagulo di sangue in una vena profonda di un arto che interessa soprattutto le gambe e, in particolare, polpacci e cosce.
  • L'arteriopatia periferica: si tratta di una patologia vascolare caratterizzata da una riduzione dell'apporto di sangue ossigenato a diversi distretti corporei dovuto ad un'occlusione delle arterie che irrorano tali distretti. Gli arti inferiori possono essere colpiti da questa patologia che diventa responsabile della claudicatio intermittens. Può portare anche alla comparsa di stanchezza e pesantezza delle gambe.
Gambe Stanche, Gambe Pesanti 2 Shutterstock

Disturbi e patologie connessi al diabete

Pesantezza e stanchezza delle gambe possono manifestarsi anche a causa di complicanze del diabete, quali sono il piede diabetico e la neuropatia diabetica.

Sindrome delle gambe senza riposo

La sindrome delle gambe senza riposo è una patologia che interessa il sistema nervoso e che si caratterizza per la necessità urgente e irrefrenabile di muovere gli arti inferiori. Fra i svariati sintomi, si annovera anche quello delle gambe stanche e pesanti.

Sclerosi laterale amiotrofica (SLA)

La sclerosi laterale amiotrofica è una patologia neurodegenerativa che interessa i neuroni motori (o motoneuroni) del sistema nervoso Centrale">sistema nervoso centrale, ossia quelle cellule nervose (neuroni, per l'appunto) che consentono i movimenti dei muscoli scheletrici (motoneuroni somatici) e che permettono la trasmissione dei segnali a ghiandole, cuore e muscoli lisci (motoneuroni viscerali). Fra i molteplici sintomi a carico di diversi distretti corporei ed organi provocati da questa patologia vi è anche la stanchezza e la pesantezza delle gambe.

Altre cause di natura patologica

Fra le altre possibili cause di natura patologica che possono portare alla comparsa di gambe stanche e pesanti, ne ricordiamo alcune quali:

Gambe stanche e pesanti dopo allenamento e attività fisica

Le gambe stanche e pesanti potrebbero essere la conseguenza di uno sforzo muscolare eccessivo che si può verificare dopo attività fisiche e allenamenti particolarmente intensi, oppure dopo la pratica di attività fisica prolungata senza possedere un adeguato livello di preparazione.

Tuttavia, va precisato che il sintomo non dovrebbe comunque essere sottovalutato o "liquidato" semplicemente come un "effetto secondario" di un'attività motoria eccessiva. Se il sintomo non tende a regredire nel giro di breve con il riposo e/o tende a ripetersi, è opportuno rivolgersi al medico.

Gambe Stanche, Gambe Pesanti 3 Shutterstock

Gambe stanche e pesanti in estate

Nel periodo estivo, con l'aumento delle temperature e l'esposizione ad esse, la comparsa di gambe stanche e pesanti è un sintomo piuttosto comune che tende ad accentuarsi se già presente o a comparire anche in persone che, di norma, non presentano problemi circolatori.

Gambe stanche e pesanti in gravidanza

Le gambe stanche e pesanti sono un disturbo comune anche durante la gravidanza che tende ad accentuarsi man mano che questa si avvicina al termine. Tale sintomo è dovuto ad un insieme di fattori, come le variazioni ormonali, le variazioni della circolazione che ne conseguono e le modificazioni corporee (ad esempio, aumento di peso, aumento delle dimensioni dell'utero, ecc.) tipiche di questo periodo.

Se per certi versi il fenomeno può essere considerato come "atteso", in altri casi le gambe stanche e pesanti potrebbero essere spia di malattie anche durante la gestazione; per tale ragione, anche in questo caso, qualora dovesse manifestarsi il sintomo (a maggior ragione se particolarmente intenso, prolungato o "invalidante"), è sempre opportuno rivolgersi al medico o al ginecologo.

Gambe pesanti e stanche e attività lavorative

Le gambe stanche e pesanti sono un sintomo che spesso accompagna le persone che per un motivo o per l'altro sono costrette a trascorrere la maggior parte della giornata in piedi. In questi casi, il sintomo può essere esacerbato dalle elevate temperature.

Se il sintomo è causato da patologie di base o problemi circolatori preesistenti, attività e lavori che costringono a mantenere a lungo la posizione eretta possono contribuire ad evidenziare o peggiorare il problema.

Nota: non è raro che le cause sopra citate possano concorrere l'una con l'altra nel generare il sintomo gambe stanche e pesanti o che determinate condizioni possano esacerbare altri disturbi già presenti. Per fare un esempio pratico, coloro che soffrono di problemi venosi causa di pesantezza e stanchezza delle gambe possono sperimentare un peggioramento del sintomo se esposti ad elevate temperature e caldo intenso o se costretti (ad esempio, per motivi lavorativi) a passare molto tempo in piedi.

Per approfondire: Gambe stanche, gambe pesanti - Cause e Sintomi

Gambe stanche e pesanti al mattino

La sensazione di gambe stanche e pesanti al mattino può essere causata da diverse fra le cause sopra elencate, fra queste ritroviamo la sindrome delle gambe senza riposo, ma non solo.

Ad esempio, anche un sonno agitato o la presenza di disturbi ad esso correlati (che, a loro volta, possono avere differenti cause) potrebbero essere responsabili di comparsa di stanchezza e pesantezza delle gambe.

Da non escludere poi la presenza di eventuali patologie non ancora diagnosticate che potrebbero dare origine a un simile sintomo. Il consiglio, perciò, se il fenomeno si ripete o comunque perdura nel tempo è sempre quello di non sottovalutarlo e di rivolgersi al medico, a maggior ragione se è accompagnato da una sintomatologia più ampia.

Gambe Stanche, Gambe Pesanti 4 Shutterstock

Gambe stanche e pesanti la sera

Anche nel caso in cui la stanchezza e pesantezza delle gambe si manifesti la sera, le cause responsabili possono essere molteplici, alcune delle quali già trattate nei capitoli precedenti.

Ad esempio, il sintomo può essere il risultato di sforzi muscolari eccessivi, oppure la conseguenza dell'aver trascorso la maggior parte della giornata in piedi, o ancora può essere correlato a disturbi della circolazione e all'inadeguato ritorno di sangue venoso al cuore, così come potrebbe essere correlato ad altri disturbi o malattie.

Ancora una volta, pertanto, si consiglia di non sminuire quanto provato e di rivolgersi al proprio medico se la pesantezza e la stanchezza alle gambe persiste, peggiora, si ripresenta abitualmente e/o si associa ad altri sintomi.

Sintomi associati

Quali sono i sintomi delle gambe stanche e pesanti?

I sintomi che si possono associare alle gambe stanche e pesanti possono essere diversi e, sostanzialmente, dipendono dalla causa alla base dell'insorgenza del sintomo.

Ad ogni modo, non è raro che insieme alla sensazione di stanchezza e pesantezza si manifestino gonfiore della gambe, delle caviglie e/o dei piedi, sensazione di affaticamento o formicolii.

In taluni casi si possono manifestare anche dolore e difficoltà della deambulazione o dei movimenti in generale.

A questi sintomi localizzati possono poi associarsi sintomi sistemici riconducibili alla patologia o al disturbo di base che ha originato anche la stanchezza e pesantezza delle gambe.

Rimedi

Cosa fare se si hanno le gambe pesanti e stanche?

Poiché le gambe stanche e pesanti rappresentano un sintomo, appare chiaro come la sua scomparsa sia strettamente correlata all'individuazione e alla risoluzione - o comunque al trattamento - della causa scatenante.

Nonostante ciò, in alcuni casi si potrebbe ricorrere a diversi rimedi e accorgimenti comportamentali che potrebbero rivelarsi utili per trarre sollievo dal sintomo, quali ad esempio:

  • Evitare di indossare indumenti troppo stretti.
  • Cercare di limitare gli sforzi muscolari.
  • Se possibile, ridurre il tempo trascorso in piedi e utilizzare calzature comode (ad esempio, evitare i tacchi alti).
  • Adottare un'alimentazione equilibrata e regolare l'apporto di sale se eccessivo.
  • Eseguire una regolare attività fisica (se un eccessivo sforzo muscolare può comportare la comparsa di stanchezza e pesantezza delle gambe, è anche vero che un regolare esercizio fisico - proporzionato al proprio livello di preparazione - può contribuire a prevenire l'insorgenza del sintomo stesso).
  • Ricorrere eventualmente a impacchi freschi o all'uso di pomate specificatamente formulate per questo tipo di problemi.
  • Se consigliato dal medico, ricorrere all'uso di integratori alimentari.
  • Se il sintomo è connesso a problemi circolatori di ritorno venoso, si potrebbe trarre sollievo dal'uso di calze elastiche. Tuttavia, anche in questo caso, è bene discuterne con il proprio medico; difatti, non tutti i disturbi circolatori che provocano gambe stanche e pesanti richiedono l'uso di prodotti di questo tipo, anzi, talvolta potrebbero essere tutt'altro che indicati ed essere controproducenti.

In alcuni casi, anche il ricorso a massaggi potrebbe rivelarsi utile.

NOTA: non sempre i sopra menzionati rimedi e accorgimenti sono utili in caso di gambe stanche e pesanti. In alcuni casi, infatti, come nel caso in cui il sintomo sia dovuto a cause patologiche, potrebbero rivelarsi inefficaci o controproducenti. Pertanto, il consiglio del medico è opportuno.

Pomate e creme per gambe pesanti

In commercio esistono numerosi prodotti per uso topico locale (ossia, da applicare direttamente sulle gambe) appositamente formulati per combattere la sensazione di stanchezza e pesantezza, in particolare connessa a disturbi e problemi della circolazione.

Tali creme possono essere formulate con ingredienti capaci di esercitare un "effetto freddo" (ad esempio, mentolo, olio essenziale di menta, ecc.) e/o ingredienti capaci di favorire la funzionalità del microcircolo e contrastare la fragilità capillare (ad esempio, rutina o suoi derivati, estratti di vite rossa, ecc.).

Questo tipo di creme può rivelarsi molto utile anche per coloro che, per motivi lavorativi, sono costretti a trascorrere molte ore in piedi.

Si precisa, tuttavia, che nonostante si tratti di prodotti liberamente acquistabili, è comunque necessario prestare attenzione poiché non si possono escludere reazioni d'ipersensibilità. Inoltre, alcuni prodotti di questo tipo potrebbero non essere raccomandati in gravidanza o in persone che soffrono di particolari disturbi o malattie, pertanto, si raccomanda sempre il consulto preventivo con il medico.

Integratori per gambe stanche e pesanti

Per contrastare o comunque alleviare la sensazione di gambe stanche e pesanti è anche possibile - solo dietro consiglio medico - ricorrere all'utilizzo di integratori alimentari.

In funzione della causa scatenante il sintomo, potrebbe essere utile ricorrere all'uso di:

  • Integratori di sali minerali;
  • Integratori indicati per favorire la circolazione, la funzionalità vascolare e del microcircolo (si tratta di prodotti generalmente contenenti ingredienti di origine naturale e/o estratti di piante ed erbe utili in questo senso; ne sono un esempio la vite rossa, l'ippocastano, il mirtillo, il rusco, i bioflavonoidi, la rutina, ecc.).

NOTA BENE

Benché gli integratori alimentari possano essere acquistati senza ricetta medica, prima di ricorrere al loro impiego è comunque importante chiedere consiglio al proprio medico. Difatti, tali prodotti vanno usati solo se effettivamente necessari e dopo aver escluso la presenza di controindicazioni al loro uso.

Tali controindicazioni possono derivare, ad esempio, dall'assunzione contemporanea di altri farmaci o prodotti con cui l'integratore potrebbe interferire; oppure dalla presenza di condizioni particolari - come allergie, gravidanza, allattamento, ecc. - o dalla presenza di particolari disturbi o malattie per i quali l'assunzione di determinati tipi di integratori può essere non raccomandata, non indicata o addirittura pericola per la salute.

Trattamenti specifici e farmaci per gambe pesanti e stanche

Nel caso in cui le gambe stanche e pesanti siano la conseguenza di patologie di base, chiaramente è richiesto l'intervento del medico e/o dello specialista. Queste figure sanitarie saranno in grado di diagnosticare la causa scatenante e intraprendere il trattamento più idoneo.

Quando rivolgersi al medico?

Se in alcuni casi le cause delle gambe stanche e pesanti possono essere facilmente riconosciute e conseguentemente affrontate (ad esempio, esposizione a temperature molto calde, eccessivo sforzo muscolare, trascorso molto tempo in piedi, ecc.), in altri casi l'individuazione dei fattori scatenanti potrebbe non essere così semplice.

In un simile contesto, il ricorso al consulto con il medico è sempre necessario al fine di garantire una corretta diagnosi.

La necessità di rivolgersi al medico, inoltre, diventa assoluta quando il sintomo gambe stanche e pesanti non si risolve nel giro di uno o due giorni e quando si associa ad altri sintomi come gonfiore e dolore delle gambe, difficoltà dei movimenti, dolorabilità durante i movimenti, sintomi sistemici (ad esempio, febbre, ecc.), poiché in questi casi potrebbero esservi malattie di base che necessitano di essere diagnosticate e prontamente trattate.

CONDIVIDI:

Autore

Dott.ssa Ilaria Randi

Dott.ssa Ilaria Randi

Chimica e Tecnologa Farmaceutica
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista