Eye Yoga: cos'è, come funziona, benefici dello Yoga per gli Occhi

Eye Yoga: cos'è, come funziona, benefici dello Yoga per gli Occhi
Ultima modifica 18.02.2021
INDICE
  1. Cos'è l'Eye Yoga
  2. Presunti benefici
  3. Esercizi

L'Eye Yoga, ovvero yoga per gli occhi, è una tipologia della disciplina orientale poco conosciuta ma piuttosto efficace per alleviare stanchezza oculare e altri disturbi legati alla vista.

Cos'è l'Eye Yoga

A causa del molto tempo passato davanti agli schermi di smartphone, televisori, tablet e computer, gli occhi sono quotidianamente sottoposti a sforzi elevati. Questa eccessiva esposizione mette a dura prova lenti, muscoli e recettori oculari, affaticandoli e determinando problemi più o meno seri. Per provare a mitigarli, potrebbe essere utile lo Yoga degli occhi, una tecnica di rilassamento che, attraverso movimenti specifici, permette di rafforzare i muscoli, avere un immediato sollievo e trarre diversi benefici.

Come funziona

La tecnica consiste solitamente nel concentrarsi su oggetti vicini o lontani per alcuni secondi e compiere movimenti oculari specifici verso sinistra, destra, l'alto o il basso, a seconda dell'esercizio.

Presunti benefici

Cosa dice la scienza

Rafforzare i muscoli della struttura oculare può migliorare le condizioni di chi ha problemi di vista, anche se non esistono evidenze scientifiche sul fatto che gli esercizi di Eye Yoga possano effettivamente correggere astigmatismo, miopia o ipermetropia.

Alcuni studi però affermano che possano aiutare a ridurre la pressione all'interno dell'occhio e questo potrebbe rallentare la progressione del glaucoma. Inoltre, aiuterebbe la ricostruzione della forza oculare dopo un intervento alla cataratta.

Se si portano le lenti a contatto, ecco perché bisognerebbe sempre ricordarsi di toglierle la sera.

Allevia lo stress

I movimenti di focalizzazione e allenamento muscolare sono però utili a due scopi. Per prima cosa, generano una sensazione di calma e rilassatezza, che può aiutare ad alleviare lo stress e a curare ipertensione, mal di testa e ansia.

In secondo luogo, praticare Eye Yoga può aiutare a migliorare la risposta del cervello al modo in cui interpreta ciò che l'occhio vede. Questo non significa che la vista migliori oggettivamente, ma è probabile che si riesca a prestare più attenzione a ciò che si osserva e quindi si abbia la sensazione di vederci meglio.

Questa percezione potrebbe essere il motivo per cui, in uno studio scientifico, non è stato possibile misurare oggettivamente dei miglioramenti della vista post Eye Yoga, ma le persone svolgendo questa attività si sono comunque sentite meglio.

Per alleviare lo stress e tenersi in forma, una valida opzione potrebbe essere il cardio yoga.

Combatte l'affaticamento oculare

Lo yoga dell'occhio può anche prevenire e alleviare i sintomi dell'affaticamento della vista. A confermarlo, uno studio condotto su 60 studenti che, dopo 8 settimane di pratica, hanno riscontrato minor stanchezza e affaticamento oculare.

L'affaticamento degli occhi è correlato allo stress, quindi questo beneficio può essere determinato sia dal rafforzamento oggettivo dei muscoli sia dall'abbassamento dei livelli di stress che aiuta a rimanere concentrati.

Esercizi

Per ricevere maggior giovamento da questa tecnica Yoga, l'ideale sarebbe praticarla qualche minuto ogni giorno con costanza. Il momento giusto per iniziare è una giornata in cui ci si senta particolarmente stanchi e si è stati diverse ore davanti a uno schermo.

Gli esercizi devono essere eseguiti senza lenti a contatto né occhiali.

Trataka

  • Sedersi con la schiena diritta di fronte a una candela accesa, con la fiamma all'altezza degli occhi.
  • Senza mai sbattere le palpebre, fissare il centro della fiamma, compiendo respiri tranquilli.
  • Anche se gli occhi lacrimano, cercare di resistere e continuare a fissare la fiamma della candela per almeno 5 minuti.
  • Successivamente, chiudere dolcemente gli occhi, battere più volte le palpebre e poi compiere qualche respiro a occhi chiusi.

Spostamento della messa a fuoco

Questo esercizio allena i muscoli degli occhi e migliora la capacità di concentrazione.

  • Allungare la mano sinistra il più possibile e posizionare il pollice verso l'alto.
  • Sedersi con la schiena dritta e gli occhi che guardano davanti a sé.
  • Focalizzare lo sguardo sul pollice.
  • Muovere lentamente il braccio verso destra il più possibile e seguire il pollice con gli occhi.
  • Spostare il braccio nella direzione opposta, seguendo il pollice fino a dove arriva lo sguardo, senza muovere il collo o il mento.
  • Ripetere questo movimento più volte.

Rotazione degli occhi

Questo esercizio è pensato per evitare l'affaticamento degli occhi.

  • Sedersi con la schiena dritta e fare un respiro profondo.
  • Guardare lentamente il soffitto, cercando di mantenere il più possibile la concentrazione.
  • Ruotare entrambi gli occhi in modo da guardare del tutto a destra.
  • Ruotare entrambi gli occhi in modo da guardare in alto.
  • Ruotare entrambi gli occhi in modo da guardare del tutto a sinistra.
  • Riportare lo sguardo al soffitto.
  • Guardare dritto davanti a sé e fare un respiro profondo.
  • Ripetere più volte prima di cambiare direzione e muovere gli occhi in senso antiorario.

Palming

Questi movimenti hanno lo scopo di calmare e aiutare a mantenere la concentrazione.

  • Strofinare le mani per riscaldarle.
  • Mettere entrambi i palmi delle mani sugli occhi, come se si stesse giocando.
  • Appoggiare i polpastrelli sulla fronte e non lasciare che i palmi delle mani tocchino gli occhi.
  • Inspirare lentamente e liberare la mente.
  • Cercare di non pensare a niente mentre si guarda nell'oscurità delle proprie mani per almeno 10-14 respiri o all'incirca un minuto.
  • Ripetere per diversi minuti mentre si inspira ed espira profondamente.