Come Togliere i Punti Neri

Generalità

Chi possiede una pelle impura da sempre si pone il problema di come togliere i punti neri dal proprio volto e dal proprio corpo.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/05/17/come-togliere-i-punti-neri-orig.jpeg

Tipici di pelle grassa e con imperfezioni, i punti neri possono rappresentare un vero e proprio inestetismo per le persone che ne soffrono. Si tratta, infatti, d'impurità cutanee dalle dimensioni variabili che generalmente si manifestano sul volto e/o sul corpo in corrispondenza di aree particolarmente ricche di ghiandole sebacee (come naso, mento, fronte - la cosiddetta "zona T" - e schiena).

A onor del vero, benché si tratti di un disturbo che affligge soprattutto persone con pelle grassa o mista, i punti neri possono potenzialmente manifestarsi anche in individui con pelle normale o secca.

I metodi impiegati per eliminarli sono diversi, purtroppo, però, non sono permanenti e non possono garantire una risoluzione permanente e definitiva del problema che, invece, può ripresentarsi in un futuro più o meno prossimo.

Cosa sono

Cosa sono i Punti Neri?

Prima di analizzare con quali trattamenti e stratagemmi è possibile rimuovere i punti neri, è utile capire cosa sono e perché questi fastidiosi "inestetismi" si formano.

I punti neri - anche noti come comedoni aperti - possono essere definiti come delle impurità cutanee derivanti dall'apertura dei cosiddetti comedoni chiusi o punti bianchi, che dir si voglia. I comedoni chiusi - costituiti da sebo, cheratina, detriti cellulari e microorganismi - possono aprirsi in seguito alla pressione esercitata dal materiale che li costituisce. Quest'ultimo, entrando in contatto con l'aria subisce reazioni di ossidazione lipidica a causa delle quali si genera il cosiddetto cappello nero-bruno che caratterizza i punti neri.

Evoluzione dei Punti Neri

L'evoluzione dei punti neri può variare da individuo a individuo e generalmente non è prevedibile. Essi, infatti, potrebbero rimanere tali e quali per lunghi periodi di tempo, senza modificare il loro aspetto, così come potrebbero regredire spontaneamente. Nei casi più gravi, invece, i punti neri potrebbero divenire sede d'infezioni batteriche con conseguente insorgenza di fenomeni infiammatori. Tali fenomeni, a loro volta, possono favorire la comparsa dell'acne.

Cosmetici

Come Togliere i Punti Neri con i Cosmetici

Sono molti i cosmetici attualmente disponibili sul mercato che promettono di togliere e rimuovere punti neri e impurità dal volto. Purtroppo, nella maggior parte dei casi, tali prodotti risolvono solo marginalmente il problema.

Fra i cosmetici maggiormente impiegati nella dura lotta ai comedoni aperti ritroviamo i cosiddetti cerotti per punti neri, particolari prodotti costituiti da un supporto in tessuto su cui sono distribuite sostanze in grado di assorbire il sebo in eccesso e di rimuovere le impurità presenti sulla superficie cutanea. Accanto ai cerotti di questo tipo, si possono trovare cosmetici dall'azione esfoliante, utili per rimuovere le cellule morte, per liberare i pori e per favorire la rigenerazione cellulare, così come sono disponibili maschere per il viso, lozioni e detergenti formulati con ingredienti utili per eliminare o controllare l'eccesso di sebo che tipicamente contribuisce allo sviluppo di impurità cutanee come i punti neri.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, l'uso di soli cosmetici contro i punti neri si rivela utile più che altro nel limitare il problema, ma non è in grado di risolverlo del tutto.

Peeling Chimico

Come Togliere i Punti Neri con il Peeling Chimico

Fra i trattamenti dermo-estetici maggiormente impiegati per rimuovere punti neri, punti bianchi ed acne ritroviamo, senza alcuna ombra di dubbio, il peeling chimico.

Il peeling chimico è un particolare tipo di trattamento dermo-estetico che sfrutta l'azione dei cosiddetti esfolianti chimici per rimuovere gli strati più superficiali della cute, favorendo la rigenerazione e il ricambio cellulare.

Il peeling chimico può essere effettuato sia all'interno dei centri estetici, sia a livello ambulatoriale da personale medico specializzato. Nel primo caso, il peeling sarà molto superficiale e verrà effettuato con esfolianti chimici poco aggressivi e/o a bassa concentrazione; nel secondo caso, invece, il peeling chimico verrà effettuato da un medico specialista utilizzando esfolianti chimici dall'azione più profonda e/o ad elevate concentrazioni. In funzione del tipo e della concentrazione di esfoliante chimico utilizzato, è possibile effettuare peeling chimici molto superficiali, superficiali, medi e profondi. Generalmente, per il trattamento dei punti neri e dell'acne, già un peeling chimico superficiale può rivelarsi utile.

Rimozione Manuale

Come Togliere i Punti Neri con la Rimozione Manuale

I punti neri possono essere eliminati dal viso o dalle altre aree corporee su cui si manifestano attraverso la rimozione manuale.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/05/17/come-togliere-i-punti-neri-2-orig.jpeg

Tale rimozione viene effettuata mediante l'utilizzo di appositi estrattori di punti neri. Si tratta di particolari strumenti realizzati in acciaio inossidabile e dotati di estremità "a forma di anello". Lo strumento deve essere posizionato di modo che il comedone aperto si trovi al centro dell'anello; dopodiché, è necessario esercitare una certa pressione, fin quando non si ottiene la fuoriuscita delle impurità dal poro ostruito; infine, sempre con l'ausilio dell'estrattore, si procede alla rimozione del materiale fuoriuscito.

Chiaramente, al fine di evitare complicazioni, i suddetti strumenti devono essere sterili o quantomeno igienizzati o disinfettati. Gli estrattori di punti neri sono liberamente acquistabili da chiunque e sono reperibili anche nelle comuni profumerie; tuttavia, per l'eliminazione dei punti neri sarebbe sempre meglio rivolgersi a professionisti del settore o a figure mediche specializzate. Questi strumenti, infatti, sono generalmente efficaci e vengono impiegati per rimuovere manualmente queste impurità anche da dermatologi ed estetisti. A tal proposito, ricordiamo che la rimozione manuale dei punti neri viene effettuata anche nell'ambito della pulizia professionale del viso. Si tratta di un trattamento normalmente eseguito nei centri estetici che prevede una pulizia profonda della pelle del viso mediante l'uso di appositi prodotti detergenti e di vapore, molto utile per dilatare i pori favorendo l'eliminazione e/o l'estrazione manuale di punti neri e altre impurità (per maggiori informazioni, si consiglia la lettura dell'articolo dedicato: Pulizia del Viso).

Farmaci

Come Togliere i Punti Neri con i Farmaci

Nei casi più gravi, quando i punti neri si manifestano in gran quantità diventando un problema per l'individuo, è possibile ricorrere all'utilizzo di alcuni tipi di farmaci per uso topico; naturalmente, previo consulto medico e conseguente prescrizione.

I principi attivi maggiormente impiegati in quest'ambito sono i medesimi impiegati nel trattamento dell'acne. Fra questi ricordiamo:

  • Il perossido di benzoile: principio attivo dotato di proprietà cheratolitiche e leggermente comedolitiche molto utili per rimuovere punti neri e altre impurità cutanee, cui si associa un'azione antibatterica che si rivela utile in presenza di infezioni.
  • La tretinoina: è un derivato della vitamina A dotato di proprietà esfolianti e capace di accelerare il ricambio cellulare.

Benché alcuni farmaci utilizzati contro acne e punti neri possano essere liberamente acquistati senz'obbligo di prescrizione medica (ad esempio, Benzac®) in quanto farmaci da banco (o OTC, che dir si voglia), il consulto con un medico e, ancor meglio, con un dermatologo dovrebbe sempre essere richiesto.

Difatti, prima di utilizzare un qualsiasi tipo di farmaco, è innanzitutto necessario accertarsi della presenza effettiva di punti neri che non devono essere confusi con altri tipi di impurità o con altri disturbi cutanei; dopodiché è necessario escludere la presenza di eventuali controindicazioni all'uso di qualcuno dei suddetti farmaci per uso topico.

La visita dermatologica si rende ancor più necessaria se i punti neri sono accompagnati da infezioni batteriche e infiammazioni. In simili situazioni, infatti, il medico potrebbe decidere di prescrivere farmaci specifici (generalmente, antibiotici e antinfiammatori steroidei per uso topico).

Rimedi Naturali

Come Togliere i Punti Neri con i Rimedi Naturali

Il vasto mondo della medicina e della cosmetica naturali propone diversi metodi per eliminare i punti neri utilizzando prodotti reperibili in natura. Nel dettaglio, i rimedi naturali più gettonati per contrastare queste fastidiose impurità sono l'argilla e l'olio essenziale di melaleuca (Tea Tree Oil).

Argilla

L'argilla - e, in particolare, quella verde - è considerata un ottimo rimedio purificante contro la pelle grassa e le impurità come i punti neri. All'argilla vengono, infatti, attribuite proprietà detossinanti, esfolianti, dermopurificanti e riequilibranti della cute e, per questo, viene largamente impiegata nella preparazione di maschere viso contro punti neri e acne, sia nel campo del fai da te che a livello industriale (per maggiori informazioni: Maschera all'Argilla).

Tea Tree Oil

All'olio essenziale di melaleuca sono ascritte proprietà antibatteriche, antifungine e antinfiammatorie e, per tale ragione, viene spesso utilizzato come rimedio naturale contro impurità come punti neri, punti bianchi e foruncoli. Generalmente, si consiglia di applicarne una o due gocce su un batuffolo di cotone con il quale si dovrà poi tamponare l'area di cute interessata dai punti neri o dalle altre impurità che si vogliono eliminare. In virtù delle proprietà di cui sopra, l'olio essenziale di melaleuca così applicato dovrebbe favorire la risoluzione del punto nero, soprattutto quando associato a stati infiammatori.

Nota Bene

I rimedi naturali sopra descritti difficilmente sono in grado di rimuovere completamente i punti neri; potrebbero rivelarsi utili nel ridurre lievemente o comunque limitare il problema, ma l'efficacia può risultare diversa da individuo a individuo e, in qualsiasi caso, non risolvono il problema in maniera definitiva. Inoltre, è bene ricordare che, nonostante si tratti di prodotti naturali, essi sono in grado di dare origine ad allergie. Per questo motivo, prima di utilizzarli sul viso o su altre aree delicate, è sempre bene effettuare un test preliminare su una piccola porzione di cute (ad esempio, su un braccio o in prossimità del gomito) al fine di escludere la presenza di eventuali reazioni d'ipersensibilità.

Consigli Utili

Consigli Utili per Prevenire la Formazione dei Punti Neri

Le persone predisposte alla formazione di punti neri, oltre a ricorrere ai metodi e ai trattamenti sopra descritti per rimuovere quelli che si sono già manifestati, dovrebbero adottare alcuni accorgimenti al fine di prevenire la formazione di queste impurità. Difatti, anche se i punti neri vengono rimossi, ciò non significa che non possano manifestarsi nuovamente.

Benché le cause alla base della formazione dei comedoni chiusi e dei comedoni aperti siano molteplici, la corretta igiene e la quotidiana pulizia della pelle associata all'uso di prodotti di qualità possono rivelarsi molto utili nel prevenire la comparsa di queste impurità. Nel dettaglio, è molto importante:

  • Detergere quotidianamente la pelle con prodotti delicati e non aggressivi. L'uso di detergenti troppo aggressivi, difatti, provocherebbe un'alterazione nel film idrolipidico della pelle, irritandola e portandola ad incrementare la produzione di sebo nel tentativo di ripristinare le condizioni normali. All'aumentata produzione di sebo consegue un aumento del rischio di formazione di comedoni chiusi e aperti.
  • Per le medesime ragioni menzionate sopra, evitare i lavaggi troppo frequenti. Difatti, la detersione cutanea deve essere quotidiana, ma non eccessiva, al fine di evitare l'alterazione del film idrolipidico e l'irritazione cutanea.
  • Mantenere un buon grado di idratazione della pelle mediante l'uso di cosmetici adatti alla propria tipologia di cute (grassa, mista, secca, normale, sensibile, ecc.).
  • Utilizzare cosmetici di qualità, adatti al proprio tipo di pelle e non occludenti i pori.
  • Effettuare regolarmente un'esfoliazione della pelle del viso e del corpo, in modo tale da rimuovere cellule morte, sebo in eccesso e impurità superficiali.

Nota Bene

Una corretta igiene e l'uso di prodotti di qualità adatti al proprio tipo di pelle è fondamentale per il mantenimento del benessere della stessa in qualsiasi individuo, anche se non predisposto alla formazione di punti neri o altre impurità.

Metodi da Evitare

Cosa NON fare per Togliere i Punti Neri

Al fine di evitare complicanze come infezioni, infiammazioni, irritazione cutanea o, peggio, la formazione di cicatrici, è bene ricordare che in nessun caso i punti neri devono essere schiacciati con le dita e con le unghie. Una simile pratica, infatti, oltre a rivelarsi inefficace, può favorire la comparsa di infezioni di varia natura, tagli e sanguinamenti.

Assolutamente da evitare sono anche i rimedi della nonna a base di ingredienti dalla dubbia utilità, come ad esempio il bicarbonato di sodio, o peggio, il dentifricio (per maggiori informazioni: Dentifricio sui Brufoli). L'efficacia di simili prodotti nel contrastare i punti neri, infatti, non è in alcun modo dimostrata; al contrario, il ricorso a sostanze di questo tipo potrebbe portare a risultati controproducenti, irritando la cute e incrementando la produzione di sebo.

Ad ogni modo, per ulteriori indicazioni circa i comportamenti da evitare e per avere consigli su come togliere i punti neri dal volto e dal corpo in modo sicuro ed efficace, sarebbe bene rivolgersi sempre al proprio dermatologo.