Ultima modifica 29.05.2019

ALCUNE LINEE GUIDA

E' consigliabile sentire il parere di un medico prima di intraprendere un nuovo programma di attività fisica

Se siete sedentari da molti anni,e non avete praticato regolarmente attività fisica negli ultimi tempi, iniziate un programma di allenamento poco impegnativo ed aumentate gradualmente l'intensità

Per permettere un ottimale consumo di grassi, scegliete di praticare sport di durata, a medio bassa intensità

Evitare attività ad alto impatto come la corsa, che possono sollecitare eccessivamente le articolazioni, preferire sport come il nuoto, il ciclismo, e la marcia

Includere qualche esercizio di stretching per migliorare la propria flessibilità, ma evitare di allungare eccessivamente la muscolatura

Evitare di allenarsi durante le ore più calde del giorno, evitare gli ambienti troppo umidi o troppo freddi.

Camminare su superfici piane con calzature appropriate

Sebbene le attività di tipo aerobico siano le più efficaci per dimagrire, qualche esercizio di tonificazione generale vi aiuterà a mantenere inalterata la massa muscolare evitando un eccessivo calo del metabolismo basale

Interrompere immediatamente l'esercizio e consultare un medico in caso di: eccessiva sudorazione abbinata a brividi, irregolarità cardiache, pesante senso di affanno o oppressione e capogiri

ATTIVITÀ CONSIGLIATE: sport aerobici a basso impatto, come ciclismo, nuoto, passeggio e simili abbinati ad esercitazioni di stretching e di tonificazione

INTENSITÀ DI ESERCIZIO: da bassa a moderata, evitare attività troppo intense

FREQUENZA DEGLI ALLENAMENTI: da tre a cinque sedute settimanali

DURATA DELLA SEDUTA: 10 minuti di riscaldamento + 10-20 minuti di tonificazione + 40-50 minuti di attività cardiovascolare + 5 minuti di stretching


Articoli correlati:

Speciale dimagrimento

Genetica e obesità

IPERPLASIA DEGLI ADIPOCITI

Adiposità localizzata