Attività fisica e ipertensione di Redazione MyPersonalTrainer

ALCUNE LINEE GUIDA

L'attività fisica aiuta a tenere sotto controllo la pressione arteriosa


In particolare gli esercizi aerobici (corsa, marcia, ciclismo ecc.) riducono sia la pressione arteriosa sistolica sia la pressione arteriosa diastolica.


E' consigliabile sentire il parere di un medico prima di intraprendere un nuovo programma di attività fisica


Evitate di trattenere il respiro durante gli esercizi di tonificazione, imparate la corretta tecnica di respirazione


L'allenamento con i pesi può rivelarsi un valido complemento all'attività cardiovascolare, tuttavia è importante utilizzare carichi moderati ed eseguire un numero di ripetizioni elevato


Visto che molti farmaci utilizzati per curare i problemi circolatori possono alterare la frequenza cardiaca, non utilizzare il cardiofrequenzimetro ma la scala di percezione dello sforzo per monitorare l'intensità dell'esercizio


Mantenetevi ben idratati: bevete sia prima che durante e dopo l'esercizio


Alzatevi lentamente dopo aver eseguito esercizi a terra in modo da evitare la cosiddetta ipotensione ortostatica, ovvero quel brusco calo di pressione responsabile di capogiri e svenimenti quando ci si alza dalla posizione sdraiata (clinostatica) o seduta.


Interrompere immediatamente l'esercizio e consultare un medico in caso di: capogiri, dolori articolari, irregolarità cardiache, pesante senso di affanno o oppressione