Obliquo esterno di Redazione MyPersonalTrainer

obliquo esterno

Il MUSCOLO OBLIQUO ESTERNO DELL'ADDOME prende origine dalla faccia esterna delle coste 5a-12a (ULTIME OTTO COSTE)  per mezzo di otto digitazioni carnose. I fasci sorti dalla 11a e dalla 12a costa si inseriscono sul labbro esterno della cresta iliaca.

 

Gli altri fasci sono orientati medialmente e verso il basso e si continuano nell'aponeurosi. Essa partecipa medialmente alla formazione della linea alba; inferiormente si inserisce alla spina iliaca e al tubercolo pubico e superiormente al processo xifoideo dello sterno.

Tra il tubercolo pubico  e la spina iliaca anteriore superiore, il passaggio fra parte muscolare e parte aponeurotica segue una direzione trasversale; l'aponeurosi si continua poi verso il basso  nel ligamento inguinale.



funzione obliquo esternoCon la sua azione abbassa le coste (muscolo espiratorio), flette e inclina lateralmente il torace e lo ruota dal lato opposto; la sua contrazione determina, inoltre, un aumento della pressione addominale, necessaria per sopportare le forze agenti sulla colonna vertebrale durante determinati esercizi (vedi: manovra di Valsalva).


E' innervato dai nervi intercostali (T5-T12) e dai nervi ileoipogastrico e ileoinguinale del plesso lombare (L1)


ORIGINE
Trae origine con 8 digitazioni dalla superficie esterna e dal margine inferiore delle ultime 8 coste (5a-12a)
anatomia obliquo esterno
INSERZIONE
Labbro esterno della cresta iliaca, pube, sinfisi pubica, processo xifoideo, linea alba
AZIONE
Abbassa le coste (muscolo espiratorio); flette e inclina lateralmente il torace e lo ruota dal lato opposto; aumenta la pressione intraddominale
INNERVAZIONE
Nervi i ntercostali (T5-T12), nervi ileoipogastrico e ileoinguinale del plesso lombare (L1)

Arto superioreArto inferioreTroncoAddomeArticoli