Flessore ulnare del carpo di Redazione MyPersonalTrainer

Il muscolo flessore ulnare del carpo è il più interno dei muscoli epitrocleari. Origina con due capi: il capo omerale ed il capo ulnare. Il capo omerale, il più piccolo tra i due, origina dalla faccia anteriore dell'epicondilo mediale dell'omero, dalla fascia antibrachiale e dai setti intermuscolari circostanti. Il capo ulnare origina dal margine mediale dell'olecrano dell'ulna e dai 2/3 superiori del margine posteriore dell'ulna.

Prima della sua inserzione si connette con la fascia antibrachiale tramite un'espansione aponeurotica. Si inserisce con un tendine comune all'osso pisiforme e continua tramite il legamento pisouncinato sull'uncinato e tramite il legamento pisometacarpeo sul 5° osso metacarpale.

Non passa per il tunnel carpale ma per un proprio canale.

Con la sua azione flette (con azione più efficace rispetto a quella esercitata dal muscolo flessore radiale del carpo ), adduce e ruota esternamente (supinazione) la mano.


E' innervato dal nervo ulnare (C7-T1). E' irrorato dall'arteria ulnare.


ORIGINE
Capo omerale: il più piccolo tra i due, origina dalla faccia anteriore dell'epicondilo mediale dell'omero, dalla fascia antibrachiale e dai setti intermuscolari Capo ulnare: origina dal margine mediale dell'olecrano dell'ulna e dai 2/3 superiori del margine posteriore dell'ulna

INSERZIONE
Osso pisiforme, uncinato e 5° osso metacarpale
AZIONE
Flette, adduce e ruota esternamente (supinazione) la mano
INNERVAZIONE
Nervo ulnare (C7-T1)

Arto superioreArto inferioreTroncoAddomeArticoli