Ultima modifica 06.12.2019

A cura della Dr.ssa Francesca Fanolla


Gorilla o body builder?

Nella mia esperienza come istruttrice di sala pesi ho notato e continuo a notare, ahime!, con grande  dispiacere quanto l'allenamento con i pesi possa essere "dannoso' ai fini posturali se svolto con scarsa attenzione ed eccessiva superficialità.
Postura e bodybuildingIl  problema, per quanto mi riguarda, è l'eccessiva importanza che si dà al fine prettamente "estetico' del body building (parlo di quello amatoriale e non di quello professionistico) tralasciando spesso totalmente quello assai più importante rappresentato dall'aspetto funzionale di questa disciplina.
Ognuno di noi, "cultori' del fitness, avrà sicuramente visto decine di uomini ipertrofici aggirarsi tra manubri e bilancieri con il classico portamento da "gorilla', come lo definisco io, cioè con le spalle "cadenti' in avanti,
petto incassato tra di esse e atteggiamento cifotico dorsale accentuato.
Il fatto è che, soprattutto gli uomini, hanno una deleteria predilezione per la mitica "panca piana con bilanciere, sulla quale passano ore, giorni, mesi dando l'anima per sollevare sempre più carico.
Naturalmente tutto questo tralasciando l'allenamento e la cura della parte posteriore del busto che, a mio parere, ha una importanza molto più rilevante ai fini posturali, quindi estetici.
La muscolatura dei "pettorali' ha la funzione di addurre le braccia, cioè portarle in avanti, non a caso i classici esercizi monoarticolari per questi muscoli come le croci su panca o i cross over ai cavi sviluppano la massima contrazione concentrica proprio adducendo in avanti, sul piano sagittale, le braccia.
Se questi muscoli vengono eccessivamente esercitati, quindi potenziati, con conseguente "accorciamento'da ipertonia,  ipoestensibilità e retrazione, causano l'atteggiamento cifotico con "caduta' dei monconi delle spalle in avanti (e con conseguente ipercifosi cervicale di compenso).
In questo caso, i muscoli posteriori del busto come il trapezio, la parte alta del dorso e il deltoide posteriore (quasi sempre trascurato a favore di quello anteriore e laterale), adduttori delle scapole e quindi abduttori delle braccia si presentano iperestesi, ipotonici, quindi non espletano a dovere la loro funzione antagonista dei pettorali.
Bisognerebbe quindi, per evitare questo "disastro' che tra l'altro rovina molto l'estetica di un  bel fisico formato, dare molta importanza all'allenamento dei muscoli del dorso, deltoidi posteriori e trapezio con esercizi che io oserei definire "posturali' quali il pulley a presa stretta alto (accentuando con una corretta respirazione l'adduzione delle scapole nella fase concentrica), il vertical row a presa larga alta (con gomiti che salgono all'altezza delle spalle) e le alzate laterali a busto flesso con manubri (avendo cura di eseguirle "lentamente" e con una precisione tecnica che rasenta la perfezione...).
Per i pettorali, nel caso in cui siano appunto "più forti' del dorso, consiglio di fare molto stretching per cercare di dar loro la massima elasticità possibile e magari allenarli con qualche serie in meno e non necessariamente sempre il lunedì, quando siamo pieni di energia, quindi scegliamo i muscoli da privilegiare rispetto ad altri. 


Pesi si, muscoli a "go go' ma....busto eretto, petto in fuori e testa alta!!!


Postura e bodybuilding

Postura e benessere