Ravioli di Natale con Ricotta e Spinaci - Stelline Farcite

A Natale, porteremo in tavola la magia: ho pensato che il primo piatto, una delle portate principali del pranzo natalizio, dovrà essere scenografico. Perché non preparare dei ravioli meravigliosi a forma di stella? Ho pensato di farcirli con ricotta e spinaci per un successo assicurato!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: abbastanza facile

PER QUANTE PERSONE: 5 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 142,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 30 minuti per la preparazione; 5 minuti per la cottura

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette dietetiche Light / Ricette di Natale / Ricette per le Festività / Ricette per Vegetariani / Primi piatti / Ravioli di Natale con Ricotta e Spinaci - Stelline Farcite

Ingredienti

Per la pasta

Per il sugo

Per il ripieno

Materiale occorrente

  • Ciotola
  • Padella per gli spinaci
  • Frullatore
  • Stampino a forma di stella
  • Pennello
  • Matterello oppure macchinetta stendi pasta
  • Pentolino per il sugo
  • Casseruola per cuocere la pasta
  • Cucchiaini

Preparazione

  1. Per prima cosa, dedicarsi alla preparazione della pasta fresca all'uovo. In una ciotola, mischiare la semola rimacinata di grano duro con la farina bianca e le uova: amalgamare il tutto fino ad ottenere una pasta liscia, elastica e non appiccicosa. Avvolgere l'impasto in un foglio di pellicola e lasciar riposare per almeno mezz'ora.

L'alternativa senza uova
Chi desidera preparare una pasta fresca senza uova, può impastare 200 g di farina (semola e farina bianca) con 120 ml circa di acqua e, a piacere, un pizzico di curcuma per dare colore. In questo caso, tuttavia, si otterrà una pasta più fragile, che richiede un tempo di cottura inferiore. Per rendere la pasta più soda, si consiglia di aggiungere 2 g di lecitina di soia alle farine.

  1. Nel frattempo, preparare il sugo di accompagnamento. In un pentolino, versare due cucchiai di olio extravergine d'oliva, aromatizzare con uno spicchio di aglio e riunire la passata di pomodoro. Aggiustare di sale e pepe. Portare a cottura per almeno 20 minuti, o fino a quando il sugo si sarà ridotto.
  2. Dedicarsi ora alla pulizia degli spinaci. Cuocere gli spinaci a vapore, dunque strizzarli e pesarne 200 g. Frullare gli spinaci fino ad ottenere una crema.
  3. Riunire la crema di spinaci in una ciotola, aggiustare di sale, pepe e noce moscata. Amalgamare il composto con la ricotta fresca e con il grana grattugiato.
  4. Riprendere la pasta e stenderla con il matterello oppure con la macchinetta stendi-pasta fino ad ottenere una sfoglia sottile.
  5. Sistemare dei ciuffetti di ripieno sulla sfoglia, avendo cura di mantenere una certa distanza tra l'uno e l'altro. Con l'acqua, pennellare la sfoglia attorno al ripieno: l'acqua funge da collante, e permetterà alla sfoglia di non aprirsi in cottura.
  6. Coprire i ciuffetti di spinaci con un altro strato di pasta e premere con i polpastrelli per far uscire l'aria. Una volta aderite le due parti (la base con il ripieno e lo strato superiore di chiusura), procedere con la messa in forma dei ravioli. Con uno stampino a forma di stella, realizzare le sagome, sistemandole man mano su un piano spolverizzato con un sottile strato di semola. I ritagli si possono impastare nuovamente per ottenere altri ravioli.
  7. Procedere in questo modo fino ad esaurire tutto l'impasto: in base allo spessore con cui si è stesa la pasta, si otterranno all'incirca 30-40 ravioli.
  8. Portare a bollore abbondante acqua ed aggiungere un cucchiaio di sale grosso. Quando l'acqua bolle, tuffare i ravioli e farli cuocere per 3-4 minuti, in base allo spessore. Scolare i ravioli delicatamente, aiutandosi con un mestolo forato e farli insaporire nel sugo di pomodoro. Servire a piacere con del grana grattugiato.

L'idea alternativa
Chi ama la carne, può servire i ravioli con un semplice ragù oppure, chi apprezza i sapori delicati, può condire le stelle ripiene con burro e salvia. Anche una crema di formaggi si abbina molto bene a questo primo piatto.

  1. È possibile preparare con anticipo i ravioli: in questo caso, il congelamento è una valida soluzione per anticipare i tempi. Dopo aver realizzato i ravioli, si consiglia di stenderli (senza sovrapporli) su piastre da forno o su vassoi foderati con carta da forno - o alluminio - e di congelarli. Dopo un paio d'ore i ravioli si saranno rassodati dunque, per occupare meno spazio, potranno essere collocati in una vaschetta di plastica e conservati in congelatore. Per la successiva cottura, i ravioli vanno tuffati in acqua bollente da congelati: in questo caso, i tempi di cottura dovranno essere prolungati di 2-3 minuti rispetto al tempo richiesto da quelli freschi.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Ve l'avevo detto che il risultato sarebbe stato sorprendente! Chiaramente, potete prendere spunto da questa ricetta, ma farcire le stelline con altri ripieni (es. radicchio, sugo al ragù ecc.) oppure condirli con una salsa di rape rosse o un sugo al ragù. Divertitevi a cercare la vostra magia di Natale!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

I Ravioli di Natale con Ricotta e Spinaci sono una ricetta che rientra nel gruppo dei primi piatti.
Hanno un apporto calorico medio, fornito soprattutto dai carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine.
I glucidi sono prevalentemente complessi, gli acidi grassi di tipo insaturo e le proteine a medio ed alto valore biologico.
Il colesterolo si mostra in quantità media e le fibre risultano ben presenti.
I Ravioli di Natale con Ricotta e Spinaci sono un alimento che, nella giusta porzione, si presta alla dieta del soggetto in sovrappeso e/o affetto da patologie del metabolismo.
Sono controindicati in caso di celiachia ed intolleranza al lattosio. Si prestano alla dieta latto ovo vegetariana, mentre non sono idonei all'alimentazione vegana.
La porzione media di Ravioli di Natale con Ricotta e Spinaci è di circa 200-250g (280-360kcal).
VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 142 Kcal

Carboidrati: 16.80 g

Proteine: 7.90 g

Grassi: 5.30 g

di cui saturi: 2.28g
di cui monoinsaturi: 2.51g
di cui polinsaturi: 0.49 g

Colesterolo: 53.00 mg

Fibre: 1.40 g

Ricette correlate