Pasticcio leggero con radicchio

Siete amanti delle lasagne pasticciate ma rinunciate spesso perché un primo piatto super calorico? Ma perché privarvi di questa gioia culinaria quando si può preparare un pasticcio super leggero? Per chi è attento alla linea, suggerisco uno squisito pasticcio. Come dite: com'è possibile preparare le lasagne pasticciate leggere? È semplice: anzitutto scegliamo una base di verdura (radicchio, in questo caso), evitando dunque la carne. Poi prepareremo una besciamella light senza aggiungere il burro. Ed in sostituzione della classica mozzarella utilizzeremo della ricotta! Mettiamoci dunque al lavoro.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: facile

PER QUANTE PERSONE: 4 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 127,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 20 minuti per la pasta e per il radicchio; 5 minuti per la besciamella; 20 minuti di cottura

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette dietetiche Light / Ricette per Vegetariani / Primi piatti / Pasticcio leggero con radicchio

Ingredienti

Per la pasta

Per la besciamella light di riso

Per il sugo

Materiale occorrente

  • Macchina per stendere la pasta o matterello
  • Pentola bassa per cuocere la pasta
  • Padella per cuocere il radicchio
  • Teglia in pirex rettangolare
  • Pentolino per cuocere la besciamella
  • Schiumarola
  • Frustino
  • Canovaccio pulito

Preparazione

  1. Lavare accuratamente il radicchio, dunque tagliarlo a listarelle sottili. Versare il radicchio in una padella capiente con coperchio, e farlo insaporire con un goccio d'olio extravergine d'oliva, sale e pepe.
  2. Fin che il radicchio appassisce e si cuoce a fuoco dolce, preparare la pasta fresca mescolando due uova intere con la semola rimacinata di grano duro e la farina bianca di tipo 00. Passare il panetto di pasta nell'apposita macchietta, fino a formare uno sfoglio molto lungo e ben infarinato.
  3. Tagliare la sfoglia ottenuta in fogli più piccoli, dalle dimensioni della pirofila scelta per preparare il pasticcio.
  4. Mettere a bollire abbondante acqua in una pentola larga e bassa, aggiungendo un goccio d'olio. Tuffare un paio di fogli di pasta per volta, lasciandoli bollire per un paio di minuti.

Perché aggiungere l'olio nell'acqua?
Questo accorgimento è importante per evitare che i fogli di pasta fresca, una volta tuffati nell'acqua, si incollino tra loro oppure alla base della pentola.

  1. Trascorsi i due minuti, rimuovere la pasta dall'acqua con l'aiuto di una schiumarola, e lasciarla asciugare in un canovaccio pulito.
  2. Nel frattempo, preparare la besciamella: mettere a bollire una parte del latte, aggiungere il sale, il pepe e la noce moscata. Nella rimanente parte del latte, sciogliere la farina di riso e, una volta raggiunta l'ebollizione, unire le due parti e lasciar bollire fino ad ottenere una salsa densa. Insaporire a piacere con il formaggio grana grattugiato.
  3. A questo punto, è possibile procedere con la preparazione del pasticcio. In una pirofila, distribuire prima uno strato di besciamella light, poi coprire con uno sfoglio di pasta fresca. Versare dunque ancora besciamella, unire il radicchio, il formaggio grana e dei ciuffetti di ricotta. Coprire nuovamente con la pasta e procedere a strati fino ad esaurimento degli ingredienti. Terminare con uno strato di besciamella, radicchio e grana.
  4. Infornare a forno caldo a 180°C per 25 minuti.
  5. Servire il pasticcio bollente.


Il commento di Alice - PersonalCooker

A voi lascio commentare: è poco invitante il mio pasticcio? E sentirete che gusto! Io vi ho suggerito il pasticcio con il radicchio, ma se non vi piace potete sostituire questo ortaggio con altri squisiti ortaggi come gli spinaci, le zucchine, le melanzane, la zucca: buona pranzo da tutto lo staff di My-personaltrainerTv.

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Il pasticcio leggero con radicchio è un primo che vanta tutte le caratteristiche necessarie di un piatto unico. Il pasticcio leggero con radicchio, pur non apportando una quantità di proteine ad alto valore biologico paragonabile ad una pietanza, costituisce un'ottima alternativa alle preparazioni “al sacco” per i pasti out-door, poiché risulta assai gustoso anche consumato “a freddo”. I grassi sono ridotti e sufficientemente ripartiti tra saturi e insaturi, mentre il colesterolo della ricotta non altera significativamente la salubrità della preparazione; l'apporto energetico è discreto e, anche con porzioni medie di 200g,non rischia di sconvolgere la media energetica giornaliera di un'eventuale dieta IPOcalorica.



VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 127 Kcal

Carboidrati: 18.80 g

Proteine: 6.00 g

Grassi: 3.60 g

di cui saturi: 1.70g
di cui monoinsaturi: 1.50g
di cui polinsaturi: 0.40 g

Colesterolo: 38.50 mg

Fibre: 1.20 g

Ricette correlate