Passata di Pomodoro - Conserva di Pomodori "a crudo"

In questi pomeriggi soleggiati d'estate le piantine di pomodori nell'orto stanno dando il meglio di loro. Riesco perfino a percepire il loro profumo intenso dalla finestra della cucina! Il pomodoro è proprio il re indiscusso degli ortaggi estivi. E oggi cercheremo un modo per degustare il sapore del pomodoro maturo anche d'inverno preparando la passata classica, ovvero la conserva di puro pomodoro. La passata di pomodoro si può preparare in due modi: a crudo e a cotto. Considerata l'abbondanza di pomodori nel mio orto, ho deciso di proporvi entrambe le varianti. Oggi vedremo il metodo “a crudo”, prossimamente vi mostrerò anche il metodo più conosciuto (che prevede invece la cottura dei pomodori). Vediamo come conservare al meglio questi ortaggi.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: abbastanza facile

PER QUANTE PERSONE: 10 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 17,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 60 minuti circa + il tempo di sterilizzazione dei vasetti


27 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette dietetiche Light / Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Ricette Vegane / Ricette per Diabetici / Preparazioni di Base / Passata di Pomodoro - Conserva di Pomodori “a crudo”

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Ciotole capienti
  • Casseruole capienti
  • Macchina per la passata di pomodoro oppure passaverdure
  • Barattoli in vetro con rispettivi tappi a vite
  • Canovacci
  • Pinze
  • Mestoli di varie dimensioni
  • Imbuto
  • Scolapasta

Preparazione

Prima d’iniziare…
In questa ricetta viene proposto un metodo “a crudo” per conservare la passata di pomodoro.
Per preparare un ottimo prodotto è buona regola utilizzare pomodori del tipo “San Marzano”, che devono essere molto maturi. Se i pomodori non sono sufficientemente maturi, si consiglia di lasciarli maturare al sole un paio di pomeriggi.

  1. Riempire una capiente casseruola con acqua ed accendere il fuoco fino a raggiungere l’ebollizione.
  2. Nel frattempo, lavare per bene i pomodori maturi in acqua fresca, dunque tuffarli nell’acqua bollente per circa 5 minuti. I pomodori si possono rimuovere dall’acqua non appena la buccia si rompe.

Perché “scottare” i pomodori?
In questo modo sarà molto semplice rimuovere la buccia, dunque si otterrà molto meno prodotto di scarto.

  1. Lasciar sgocciolare e raffreddare i pomodori in uno scolapasta.
  2. Nel frattempo, sterilizzare i vasetti di vetro: immergere i barattoli (con i rispettivi tappi) in acqua fredda, dunque portare ad ebollizione.
  3. Rimuovere la buccia dai pomodori: l’operazione è molto semplice e si riesce ad eseguire con le mani.
  4. Azionare l’apposita macchina per la passata di pomodoro: raccogliere le bucce e gli scarti in un contenitore, e la polpa in un altro. In alternativa, tagliare a pezzi i pomodori e passarli con lo schiaccia verdure.
  5. Inevitabilmente, si otterrà una passata molto liquida perché i pomodori contengono un elevato quantitativo di acqua. Per rendere la passata più densa, si consiglia di filtrare il tutto attraverso un canovaccio pulito, collocato sopra ad uno scolapasta e ad una ciotola. Nel contenitore verrà raccolto il semplice liquido, mentre nel canovaccio rimarrà intrappolata la polpa (densa) di pomodoro.
  6. Rimuovere i barattoli dall’acqua e riempirli con la passata (cruda) di pomodoro. Chi desidera, può aggiungere qualche foglia di basilico nei vasetti. Chiudere con il tappo a vite e sterilizzare i vasetti con la passata.

Come sterilizzare i vasetti di passata di pomodoro?
Sul fondo di una casseruola capiente disporre un canovaccio. Cercare di avvolgere i vasetti con il canovaccio, dunque riempire la pentola con l’acqua (avendo cura di coprire completamente i barattoli). Calcolare 20 minuti dal momento dell’ebollizione. Trascorso questo periodo, spegnere il fuoco e lasciar raffreddare i vasetti nello stesso liquido. Rimuovere i barattoli dalla pentola solo quando l’acqua si sarà raffreddata.

  1. Conservare i vasetti di passata di pomodoro in un posto fresco ed asciutto per un anno.


Il commento di Alice - PersonalCooker

La passata di pomodoro è prontissima per essere conservata in un luogo fresco ed asciutto. Se avete sterilizzato correttamente i vasetti, la passata si conserverà per almeno un anno! Dopo l'apertura del vasetto, la passata deve chiaramente essere insaporita con un po' di olio, sale, pepe, basilico od altre spezie a piacere: una decina di minuti di cottura ed il vostro sugo sarà pronto.

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

La Passata di Pomodoro - Conserva di Pomodori “a crudo” è il prodotto di una tecnica di conservazione dei pomodori SENZA l'utilizzo dell'ebollizione. NB. I valori a fianco citati si riferiscono a pomodori San Marzano maturi ma non privati dell'acqua, ragion per cui se venisse utilizzata la filtrazione al fine di disidratarli l'apporto energetico potrebbe aumentare leggermente. Il dato delle dibre non è disponibile.



VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 17 Kcal

Carboidrati: 3.00 g

Proteine: 1.10 g

Grassi: 0.20 g

di cui saturi: 0.10g
di cui monoinsaturi: 0.10g
di cui polinsaturi: 0.00 g

Colesterolo: 0.00 mg

Fibre: 0.00 g



Commenti da Youtube

Ricette correlate