Pizza con Lievito Madre

La qualità di una pizza sta nella scelta degli ingredienti: farina forte, olio extravergine e lievito! Soffermiamoci su quest'ultimo ingrediente: l'agente lievitante più indicato per ottenere una pizza digeribile e leggera è il lievito madre, che dev'essere rinfrescato in giornata. Anche il rispetto dei tempi di lievitazione influisce notevolmente sul risultato finale. Esistono molti modi per preparare la pizza con il lievito madre, ed altrettante teorie: io vi propongo il mio personalissimo metodo che, a parer mio, è eccezionale!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: abbastanza facile

PER QUANTE PERSONE: 6 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 203,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 30 minuti per la preparazione; 6 ore di lievitazione; 25 minuti per la cottura

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette per Vegetariani / Pane, Pizza e Brioche / Pizza con Lievito Madre

Ingredienti

Per la pasta

Per la farcitura

Materiale occorrente

  • Bilancina pesa alimenti
  • Setaccio
  • Pellicola trasparente
  • Teglia da forno
  • Carta da forno
  • Rotellina taglia pizza

Preparazione

Nota bene
Per preparare questa ricetta abbiamo utilizzato un lievito madre fatto in casa a partire da farina e mosto d'uva. Per la ricetta completa, clicca QUI.
Una volta pronto, il lievito madre va conservato in frigo e rinfrescato almeno una volta a settimana.
Come procedere prima di utilizzarlo nella ricetta?
Rimuovere il lievito madre dal frigo ed attendere mezz'ora affinché possa raggiungere la temperatura ambiente. Rinfrescare il lievito madre utilizzando una stessa parte di farina ed una dose di acqua pari alla metà. Attendere 4 ore prima di procedere con la preparazione dell'impasto.

  1. In una ciotola capiente, setacciare la farina Manitoba e mischiarla con lo zucchero. Al centro, unire il lievito madre e l'olio, dunque impastare con l'acqua tiepida fino ad ottenere un composto molto liscio, privo di grumi e soffice. Unire, come ultimo ingrediente, il sale fino.

Alternativa al lievito madre
Chi desidera può comunque preparare la pizza utilizzando lievito di birra invece del lievito madre: in tal caso, si consigliano 2 g di lievito di birra secco (da unire direttamente alle farine) oppure 6 g di lievito di birra fresco (da sciogliere nell'acqua prima di unirlo ai rimanenti ingredienti).

  1. Riporre la palla d'impasto nella ciotola, coprire con pellicola trasparente e lasciar lievitare in un ambiente tiepido ed al riparo da correnti d'aria per un paio di ore o più, fino a quando la pasta raddoppia il proprio volume.
  2. Riprendere l'impasto e stenderlo con le mani su una placca rettangolare (30 x 40 cm) unta con l'olio o foderata con la carta da forno: per agevolare la stesura, si consiglia di allargare la pasta gradatamente aiutandosi con i polpastrelli. Si sconsiglia l'utilizzo del matterello.
  3. Lasciar riposare nuovamente l'impasto in un ambiente tiepido, come ad esempio in forno spento ma con la luce accesa, vicino al camino o vicino al termosifone, ma al riparo da correnti d'aria. Lasciar riposare l'impasto per 4-5 ore, fino a quando apparirà molto soffice e gonfio.

Nota bene
I tempi di lievitazione degli impasti con lievito madre sono più lunghi rispetto a quelli contenenti il lievito di birra: l'anidride carbonica, infatti, si sviluppa più lentamente, perciò richiede un tempo di riposo più lungo.

  1. Preriscaldare il forno a 200 °C (statico).
  2. Nel frattempo, distribuire la passata di pomodoro sulla superficie dell'impasto lievitato.
  3. Quando il forno ha raggiunto la temperatura, cuocere la base della pizza per 15 minuti.
  4. Rimuovere velocemente l'impasto con il pomodoro ed ultimare con una farcitura a piacere (es. pomodori secchi, gorgonzola, noci, origano e mozzarella, in questo caso).
  5. Infornare nuovamente per altri 10-15 minuti, in base al tipo di forno. Togliere la pizza dal forno, tagliare con la rotellina e servire a fette.


Il commento di Alice - PersonalCooker

C'è chi lascia riposare l'impasto in frigo, chi esegue tre reimpasti, chi la stende subito e la cucina senza farla gonfiare…insomma di metodi per ottenere la pizza con il lievito madre ce ne sono innumerevoli e nessuno è migliore dell'altro! Io vi ho proposto io mio: spero vi sia piaciuto!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

La Pizza con Lievito Madre è un alimento che rientra nel gruppo dei piatti unici.
Ha un apporto energetico medio, fornito soprattutto dai carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine.
I glucidi sono tendenzialmente complessi, gli acidi grassi prevalentemente insaturi e le proteine soprattutto a medio-alto valore biologico.
Le fibre sono rilevanti ed il colesterolo è poco significativo.
La Pizza con Lievito Madre è un alimento che dovrebbe essere utilizzato solo sporadicamente nella dieta contro il sovrappeso, l'iperglicemia e l'ipertrigliceridemia.
E' da evitare in caso di intolleranza al lattosio ed al glutine.
Potrebbe essere inserita nel regime alimentare latto ovo vegetariano ma non in quello vegano.
La porzione media di Pizza con Lievito Madre (come piatto unico) è di circa 300-400g (610-810kcal).


VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 203 Kcal

Carboidrati: 30.20 g

Proteine: 8.90 g

Grassi: 6.00 g

di cui saturi: 2.24g
di cui monoinsaturi: 2.35g
di cui polinsaturi: 1.42 g

Colesterolo: 9.30 mg

Fibre: 1.60 g

Ricette correlate