Gelato alla Crema

Finalmente è arrivata l'ora di dar via libera alla fantasia per preparare i gelati! Ho mille gusti per la testa che non vedo l'ora di proporvi, ma visto che la stagione è appena cominciata, rispolveriamo le conoscenze di bilanciamento della miscela con una base-gelato classica: la crema aromatizzata alla vaniglia. Prepariamola insieme!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: facile

PER QUANTE PERSONE: 6 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 184,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 20 minuti per la preparazione; 8 ore di raffreddamento; 20 minuti per la mantecatura


61 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette per Vegetariani / Gelati e sorbetti / Gelato alla Crema

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Bilancina pesa alimenti
  • Casseruola
  • Termometro da zuccheri
  • Gelatiera o vaschetta
  • Fruste elettriche

Preparazione

  1. Mescolare lo zucchero con la farina di semi di carrube. Sgusciare le uova e dividere gli albumi dai tuorli.
  2. Lavorare a schiuma i tuorli con lo zucchero per almeno 5 minuti.
  3. In un pentolino, riunire il latte intero, la panna ed il destrosio. Incidere un baccello di vaniglia, raschiare l'interno per prelevarne i semi, dunque aromatizzare il latte. Portare ad 85°C.
  4. Versare il liquido caldo sulla crema di uova, continuando a lavorare con le fruste elettriche.
  5. Portare nuovamente sul fuoco, fino alla temperatura di 85-85°C.

Attenzione!
Non superare gli 85°C per evitare di far stracciare le uova.

  1. Lasciar raffreddare la miscela in frigo per 8 ore.

Lo sapevi che…
L'ideale sarebbe lasciar raffreddare la miscela per 6-12 ore: in questa fase (chiamata fase di maturazione), viene favorita l'idratazione degli ingredienti solidi e si abbassa il rischio della formazione di cristalli durante la successiva fase di congelamento.

  1. Dopo il completo raffreddamento della miscela, procedere con la preparazione del gelato versando il composto nella gelatiera. Lasciar mantecare per 15-20 minuti, in base alle caratteristiche della gelatiera.

Senza gelatiera…
Il gelato si può ottenere anche senza gelatiera. In questo caso, è necessario versare la miscela su una vaschetta dai bordi bassi, dunque riporre in congelatore per almeno 4 ore: in questo periodo, è importante mescolare spessissimo il gelato per rompere i cristalli di ghiaccio, favorendo quanto possibile la cremosità dello stesso.

  1. Riporre il gelato in congelatore per un'oretta e servire.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Gelato alla crema super corposo: questa è una classica base “gialla” per la formulazione di gelati. A questo punto, si può seguire la stessa procedura (modificando un po' la miscela per correggere il bilanciamento di grassi e zuccheri) per creare altri gusti, come ad esempio gelato al torroncino, malaga, gianduia ecc..

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Il Gelato alla Crema è un dessert piuttosto energetico, con una prevalenza calorica imputabile ai carboidrati e ai lipidi (più o meno in egual misura) e marginalmente alle proteine. I carboidrati sono per la maggior parte semplici, le proteine sono ad alto valore biologico e i trigliceridi hanno una prevalenza di acidi grassi saturi. Il colesterolo è di notevole entità, mentre le fibre sono pressoché assenti.
Il Gelato alla Crema è un alimento dolce che dovrebbe essere escluso da qualunque regime alimentare destinato alla nutrizione clinica; soprattutto quelli per: sovrappeso, diabete mellito tipo 2, ipertrigliceridemia, ipercolesterolemia e sindrome metabolica. E' sconsigliato all'alimentazione dell'intollerante al lattosio, mentre è concesso in caso di celiachia.
La porzione media è di circa 40g (75kcal).
VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 184 Kcal

Carboidrati: 22.10 g

Proteine: 3.50 g

Grassi: 9.70 g

di cui saturi: 5.65g
di cui monoinsaturi: 3.43g
di cui polinsaturi: 0.58 g

Colesterolo: 145.10 mg

Fibre: 0.20 g



Commenti da Youtube

Ricette correlate