Biscotti all'ammoniaca

Oggi ci diletteremo nel realizzare squisiti dolcetti, che ci ricordano un po' i vecchi sapori, quelli dei nostri nonni. I biscotti all'ammoniaca sono vere e proprie prelibatezze, semplici e veloci da preparare: tant'è che sono sufficienti solo 3-4 minuti per preparare l'impasto. Inoltre questa ricetta presenta un quantitativo calorico relativamente ridotto, un motivo in più per proporla ai nostri familiari.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: facile

PER QUANTE PERSONE: 4 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 325,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 4-5 minuti per l'impasto; 12 minuti per la cottura

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette per Vegetariani / Dolci e Dessert / Biscotti all’ammoniaca

Ingredienti

Per l'impasto

Per spennellare

Materiale occorrente

  • 1 ciotola di vetro o plastica molto capiente
  • 1 frustino (facoltativo) per il burro e le uova
  • 1 cucchiaio di legno
  • 1 matterello
  • 1 coltello affilato od un taglia biscotti con rotellina a zigzag
  • 1 piano di lavoro per impastare con le mani
  • 1 cucchiaino per mescolare il latte
  • 1 colino per setacciare la farina
  • 1 pennellino per spennellare i biscotti prima d'infornarli
  • 2 piastre da forno
  • Carta da forno

Preparazione

  1. In una ciotola, mescolare il burro morbido, la margarina e lo zucchero con un frustino.
  2. Aggiungere uno per volta le uova e mescolare energicamente con il frustino, fino ad ottenere un impasto morbido e liquido

Consiglio della vostra Personal-Cooker
Prima di aggiungere le uova, si consiglia di romperle una ad una su una ciotolina a parte, per verificarne la freschezza. Infatti, se l'uovo è difettoso o non è fresco, si rischia di rovinare l'intero impasto e di dover partire nuovamente da zero.

  1. Intiepidire il latte in un pentolino ed aggiungere lentamente il bicarbonato di ammonio, facilitando la solubilizzazione della polvere con un cucchiaino. L'agente lievitante, a contatto con il latte, svilupperà una reazione chimica particolare: si vedrà il liquido crescere progressivamente, fino a debordare.
  2. Il latte arricchito con l'agente lievitante avrà dunque assunto una tipica consistenza schiumosa, quasi frizzante. Aggiungere il latte all'impasto e mescolare velocemente.
  3. Aggiungere la vanillina e l'anice, indispensabili per conferire l'aroma caratteristico di questi biscotti, il cui sapore ci ricorderà i dolcetti dei nostri nonni.
  4. Quando tutti gli ingredienti saranno bene amalgamati, aggiungere lentamente la farina, precedentemente setacciata.
  5. Quando l'impasto avrà raggiunto una consistenza solida, procedere mescolando con un cucchiaio di legno. Successivamente, versare il tutto sul piano di lavoro ed amalgamare l'impasto con le mani fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea.
  6. Stendere la pasta dei biscotti con un mattarello, fino a raggiungere uno spessore di circa 0.4-0.5 cm.

Consiglio importante della vostra personal-cooker
Per evitare che l'impasto dei biscotti si attacchi al matterello, il consiglio è quello di stendere la pasta su due fogli di carta da forno: in questo modo, il matterello rimarrà pulito e non sarà necessario aggiungere ulteriore farina all'impasto per facilitarne la stesura.

  1. Nel frattempo, preriscaldare il forno a 180°C.
  2. Dopo aver steso l'impasto direttamente sulla carta da formo, formare tanti rettangoli dalle dimensioni a piacere (consiglio 3X5 cm). Appoggiare i biscottini su una piastra da forno, precedentemente coperta con un foglio di carta da forno: fare attenzione a mantenere una certa distanza tra un biscotto e l'altro (almeno 1-1.5 cm) per evitare che questi si attacchino durante la cottura.
  3. Per rendere più belli i biscotti, spennellarli uno ad uno con poca acqua e coprirli con un po' di zucchero: questo accorgimento renderà più brillanti ed invitanti i biscottini.
  4. Infornare i biscotti a 180° per 10-12 minuti, o fino a quando avranno assunto un bel colore ambrato.

Accorgimento importante
Si raccomanda di porre particolare attenzione durante l'apertura della porta del forno e di evitare di respirare il vapore che uscirà dal forno: le esalazioni dell'agente lievitante, infatti, risulteranno piuttosto intense ed acri. Tuttavia, una volta raffreddati, i biscotti profumeranno di anice e vaniglia, e l'odore dell'agente lievitante svanirà completamente.

  1. Servire freddi con una tazza di tè o caffè.


Il commento di Alice - PersonalCooker

I dolcetti saranno sicuramente apprezzati da tutti i componenti della famiglia, dai più piccini ai più anziani. Il biscotto è friabile, estremamente gradevole, e si sposa perfettamente con il tè e con il caffè. Ottimi da colazione o per uno spuntino pomeridiano leggero e sfizioso. Provate anche la ricetta dei biscotti all'ammoniaca con le noci!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Il valore energetico e le grammature dei nutrienti qui a fianco sono il risultato della somma di quelli relativi a tutti i singoli ingredienti “a crudo”; se ne evince che, non tenendo in considerazione la cottura e quindi il livello di disidratazione al quale è sottoposto l'alimento, lo schema a fianco possiede dei valori da considerare parzialmente sottostimati. Per avere un prospetto maggiormente indicativo delle relative caratteristiche chimiche e nutrizionali, sarebbe necessario aumentare tutti i valori del 15% circa. NB. Anche in tal caso, l'apporto energetico dei biscotti all'ammoniaca è inferiore alla media nutrizionale della relativa categoria di alimenti presenti sul mercato.



VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 325 Kcal

Carboidrati: 59.30 g

Proteine: 9.00 g

Grassi: 4.70 g

di cui saturi: 2.70g
di cui monoinsaturi: 2.80g
di cui polinsaturi: 1.90 g

Colesterolo: 43.91 mg

Fibre: 6.77 g

Ricette correlate