Tofu - Come Farlo in Casa

Oggi ci divertiremo insieme nella stupenda - ma nel contempo divertente - realizzazione del tofu, uno degli alimenti cardinali e più utilizzati nella dieta vegana, un regime alimentare ed una filosofia di vita che prevede il totale allontanamento dalla dieta di alimenti animali e di derivazione animale. Ebbene sì, perché anche il tofu, il cosiddetto formaggio di soia, si può preparare in casa con le proprie mani. Sarà sufficiente bollire il latte di soia e formare una cagliata aggiungendo semplicemente succo di limone: sarà dunque il limone che fungerà da caglio per il latte di soia. Dopo che si sarà formata la cagliata, questa andrà fatta sgocciolare fino ad ottenere un panetto piuttosto morbido e vellutato.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: facile

PER QUANTE PERSONE: 2 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 41,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 10 minuti per la preparazione; 1 ora di attesa; 30 minuti per lo sgocciolamento


142 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette Vegane / Ricette per Vegetariani / Ricette dietetiche Light / Preparazioni di Base / Tofu - La Video Ricetta per Farlo in Casa

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Pentola per bollire il latte di soia
  • Colino
  • Strofinaccio pulito
  • Mestolo di legno
  • Ciotola in plastica o in vetro (non in metallo)
  • Caraffa

Preparazione

  1. Per prima cosa mettere a bollire il latte di soia in un pentolino, mescolando di tanto in tanto per rompere la pellicola che si forma.
  2. Nel frattempo spremere il succo di un grosso limone (40 ml), che sarà poi aggiunto al latte di soia.

Lo sapevi che…
Per la preparazione del tofu fatto in casa, il limone funge da caglio: infatti, il succo acido a contatto con il latte di soia forma la cagliata. In genere, il tofu viene prodotto aggiungendo al latte di soia un caglio particolare, che può essere solfato di calcio, cloruro di magnesio od un acido organico naturale detto glucono-delta-lactone.

  1. Quando il latte di soia ha raggiunto l'ebollizione, spegnere il fuoco e versarlo direttamente in una ciotola di vetro o plastica contenente il succo di limone. È importante evitare l'utilizzo di cucchiai/ciotole in acciaio per ottenere un miglior prodotto finale.
  2. Lasciar riposare il liquido per almeno un'oretta, per dare al latte di soia il tempo necessario per cagliare.
  3. Trascorso questo periodo, il latte di soia si è cagliato ed è pronto per essere filtrato. Preparare dunque un beker per raccogliere il liquido in eccesso, dunque appoggiarvi un imbuto ed un colino. Rivestire il colino con un canovaccio pulito e versare la cagliata lentamente. Durante questa fase, per velocizzare l'operazione di sgocciolamento è possibile aiutarsi con un cucchiaio di legno oppure strizzare il canovaccio. Si consiglia di far riferimento al video.

Attenzione!
Il canovaccio pulito non dovrebbe odorare da detersivo. A tale scopo, dopo averlo lavato normalmente, si consiglia di bollire il canovaccio nell'acqua e bicarbonato; successivamente, bollirlo nuovamente in acqua semplice e lasciarlo asciugare. A questo punto, il canovaccio è pronto per essere utilizzato come colino.

  1. Dopo aver fatto gocciolare tutto il liquido in eccesso, il tofu è pronto per essere servito. Chi lo desidera più morbido, può evitare di lasciar gocciolare il tofu completamente: in questo modo, si ottiene un prodotto più vellutato.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Il tofu fatto in casa è un “formaggio non formaggio” altamente digeribile, privo di colesterolo, ricco di acidi grassi polinsaturi e povero di calorie. Dunque un'ottima alternativa al classico formaggio spalmabile, rigorosamente Vegan! Scoprite come sfruttare il tofu vellutato preparando ottime piadine vegane o squisite mousse al cioccolato!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Il tofu è un prodotto di derivazione vegetale; esso contiene la frazione proteica del latte di soia aggregata mediante l'aggiunta di una componente acida e l'ebollizione. I valori nutrizionali qui a fianco si riferiscono alla CAGLIATA del tofu e non al prodotto finito, poiché sarebbe estremamente complesso determinare quanti nutrienti rimangano nel siero e quanti entrino nella composizione del tofu. Tuttavia, sapendo che il tofu costituisce circa il 70% della cagliata, è sufficiente moltiplicare i dati ottenuti qui a fianco per un coefficiente di 1,3 ciascuno; ad esempio, 100g di tofu apportano circa: 43,1 * 1,3 = 56kcal. VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 41 Kcal

Carboidrati: 3.80 g

Proteine: 2.80 g

Grassi: 1.70 g

di cui saturi: 0.20g
di cui monoinsaturi: 0.40g
di cui polinsaturi: 1.10 g

Colesterolo: 0.00 mg

Fibre: 0.40 g



Commenti da Youtube

Ricette correlate