Rosolio

Da tempi ormai immemorabili, la rosa viene considerata uno dei fiori più ricercati e delicati, simbolo di amore, bellezza e sensualità. Persino i regnanti amarono inserire proprio la rosa nei loro stemmi: un esempio ne fu La Regina d'Inghilterra Maria Tudor, che pretese come emblema proprio una doppia rosa, bianca e rossa. Oggi vorrei esaltare il colore e la soavità del profumo delle rose preparando il rosolio, lo spirito della rosa: questa delicatissima preparazione liquorosa nasce dalla prolungata macerazione dei petali di rosa in una soluzione di alcol, zucchero ed acqua. Scopriamo nei dettagli le dosi.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: molto facile

PER QUANTE PERSONE: 20 persone

COSTO: medio

CALORIE PER 100 GRAMMI: 335,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 20 minuti per la preparazione + il tempo di macerazione (10 giorni + 45 giorni)

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette Vegane / Ricette per Vegetariani / Ricette per le Festività / Ricette Senza Glutine / Sciroppi, Liquori e grappe / Rosolio

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Canovaccio o carta assorbente per pulire le rose
  • Barattolo ermetico
  • Colino
  • Ciotole per filtrare
  • Imbuto
  • Bottiglie in vetro
  • Cucchiai di legno
  • Pentolino per lo sciroppo

Preparazione

  1. Raccogliere le rose e privarle dei petali: pulire i petali di rosa con un canovaccio leggermente inumidito oppure con una carta assorbente.

Nota bene
Si raccomanda di utilizzare esclusivamente rose non trattate con agenti chimici o con antiparassitari.

  1. Versare i petali di rosa in un contenitore ermetico ed aggiungere un cucchiaio di zucchero: rimestare il tutto con il cucchiaio di legno, dunque aggiungere l'alcol.
  2. Lasciar in macera i petali per 10 giorni: l'alcol estrarrà la maggior parte dei principi attivi contenuti nei petali ed assumerà la tipica colorazione rosata.
  3. Sistemare il vaso in un ambiente fresco e buio: scuotere il vaso una volta al giorno per facilitare l'estrazione dei principi attivi.
  4. Trascorsi 10 giorni dalla macerazione, preparare lo sciroppo. Mettere a bollire acqua e zucchero: mescolare spesso per evitare che lo zucchero s'incolli al contenitore. Rimuovere il pentolino dal fuoco e lasciar completamente raffreddare, prima a temperatura ambiente poi in frigo.
  5. Unire lo sciroppo freddo al macerato. Lasciar riposare nuovamente per 45 giorni.
  6. Dopo 45 giorni, filtrare il liquido e versarlo in bottigliette di vetro.

Nota bene
Il rosolio assumerà una tinta rosata se si utilizzano rose di colore rosa. Quando si desidera ottenere un rosolio più vivace e rossastro, si dovranno scegliere rose rosse.

  1. Conservare in un ambiente fresco e buio.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Anche se la tradizione associa al rosolio particolari proprietà afrodisiache, è in realtà difficile riscontrare concretamente proprietà salutistiche legate al consumo del rosolio. Ad ogni modo, come la maggior parte dei liquori, il rosolio viene considerato un buon digestivo ed eupeptico dalla profumazione delicata e dal gusto vellutato e piacevolmente aromatico.

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Il rosolio è una bevanda inquadrata tra i super alcolici. Si tratta di un liquore aromatizzato alla rosa, ricco di saccarosio e di alcol, e per questo da consumare con molta moderazione. Una porzione di rosolio dovrebbe equivalere a circa 50ml (170kcal). Alcol 30 g per 100 ml, equivalenti a gradazione alcolica 38% Vol.
VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 335 Kcal

Carboidrati: 33.30 g

Proteine: 0.00 g

Grassi: 0.00 g

di cui saturi: 0.00g
di cui monoinsaturi: 0.00g
di cui polinsaturi: 0.00 g

Colesterolo: 0.00 mg

Fibre: 0.00 g

Ricette correlate