Pane rustico alla My-personaltrainer

Il pane rustico alla My-personaltrainer è una semplicissima pagnotta dalla crosta croccante e dall'interno estremamente soffice, proprio come quello preparato dai fornai. È sempre piacevole e divertente preparare il pane fatto da noi: il risultato è stupefacente e lascerà a bocca aperta tutti i nostri ospiti. Per stupire un po' la famiglia, scopriamo insieme come preparare il pane fatto in casa, in modo semplice e veloce.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: facile

PER QUANTE PERSONE: 4 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 213,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 5 minuti per l'impasto; 15 + 40 minuti per le due lievitazioni; 55 minuti di cottura


15 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette Vegane / Ricette per Vegetariani / Pane, Pizza e Brioche / Pane rustico alla My-personaltrainer

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Piano di lavoro
  • Ciotola capiente per impastare
  • Cucchiaio di legno per impastare
  • Cucchiaino per lo zucchero e per il sale
  • Pirofila rotonda per cuocere il pane
  • Coltello a punta affilata per incidere il pane
  • Bicchiere per l'acqua
  • Colino per setacciare la farina

Preparazione

  1. Prima di preparare il pane è indispensabile pulire perfettamente il piano di lavoro: il pane rustico alla My-personaltrainer richiede infatti di essere impastato con le mani su un piano piuttosto ampio.
  2. Dopo aver preparato tutti gli strumenti necessari, iniziare a setacciare circa 500 grammi di farina bianca, si consiglia la farina “Manitoba” di grano tenero, ideale per il pane e per gli impasti che richiedono lievito di birra.
  3. Con le mani, creare un buco all’interno della farina, che servirà per far riposare il lievitino.
  4. Preparare dunque il lievitino: in mezzo bicchiere d’acqua, sciogliere 12 grammi di lievito di birra ed un cucchiaino di zucchero. Agitare bene con un cucchiaio di legno fino a quando il lievito si è perfettamente sciolto.
  5. Quindi, versare il lievitino al centro della farina. Coprire la ciotola contenente la farina ed il lievitino con un foglio di pellicola, e lasciare riposare per 15-20 minuti in un posto tiepido-caldo.
  6. Trascorsi i minuti necessari, aggiungere gli altri ingredienti. Il sale - che non dovrebbe andare a contatto con il lievito per evitare che comprometta od alteri la sua naturale fermentazione - va aggiunto direttamente nella farina che circonda il lievito. Aggiungere poi due cucchiai di olio extravergine d’oliva e, lentamente, l’acqua (circa 300 ml).

Consiglio della personal-Cooker
Se l’impasto risulta troppo morbido e si appiccica alla mani, la soluzione più immediata è di aggiungere farina. Per questo, si consiglia sempre di tenere da parte una certa quantità di farina.
Viceversa, l’acqua si aggiunge all’impasto se questo risulta troppo duro e difficile da impastare con le mani.
Proprio per evitare questi inconvenienti, si consiglia sempre di aggiungere lentamente l’acqua alla farina.

  1. Quando l’impasto non si appiccicherà più alle mani, è arrivato il momento di trasferirlo dalla ciotola al piano di lavoro. Quindi, iniziare ad amalgamare bene tutti gli ingredienti con le mani. Per rendere il pane più soffice, si raccomanda di lavorare l’impasto a lungo con le mani e di sbattere la pasta alcune volte contro il piano di lavoro.

Lo sapevi che…
È importante impastare con le mani e a lungo per ottenere un pane ancor più morbido. L’operazione di girare e rigirare l’impasto più e più volte, infatti, favorisce l’intreccio tra le fibrille di gliadina e le fibre di glutenina che compongono il glutine, tale da creare una sorta di “maglia tridimensionale” che ingloba amido, grassi, Sali minerali, acqua e bollicine d’aria.

  1. Dopo aver conferito la tipica forma “a palla”, adagiare l’impasto su una pirofila da forno, precedentemente foderata con la carta da forno. Con la lama di un coltello affilato, incidere una profonda croce nel pane.
  2. Lasciare riposare in un luogo tiepido per 40-50 minuti.
  3. Preriscaldare il forno alla massima gradazione e, dopo che il pane ha raddoppiato di volume, infornare a 250°C per 15 minuti. Dopo un quarto d’ora, senza aprire la porta del forno, abbassare la temperatura del forno a 180°C, e procedere con la cottura per altri 40 minuti.
  4. Dopo 55 minuti di cottura complessiva, si otterrà una ghiotta pagnotta rustica dalla crosta croccante e dall’interno piacevolmente soffice.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Il pane rustico si prepara velocemente e richiede una mini lievitazione iniziale ed una seconda più prolungata. L'aroma che si sprigiona dal forno durante la cottura è estremamente piacevole. Il pane rustico alla My-personaltrainer si abbina con zuppe di verdure, salumi, formaggi o addirittura con le zuppette di pesce.

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Il pane rustico alla my-personaltrainer è un tipo di pane assolutamente IPOcalorico; di certo, nella traduzione qui a fianco, NON si tinene conto della disidratazione imposta dalla cottura e l'apporto nutrizionale complessivo potrebbe essere leggermente superiore. D'altro canto, scrutando i valori dei vari tipi di pane in commercio, è difficile reperire altri alimenti analoghi aventi un tenore calorico così modesto. Il pane rustico alla my-personaltrainer è certamente il prodotto giusto da inserire in una dieta ipocalorica.



VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 213 Kcal

Carboidrati: 43.90 g

Proteine: 6.10 g

Grassi: 2.60 g

di cui saturi: 0.70g
di cui monoinsaturi: 1.10g
di cui polinsaturi: 0.80 g

Colesterolo: 0.00 mg

Fibre: 1.40 g



Commenti da Youtube

Ricette correlate