Latte di Quinoa Fatto in Casa

Sono sempre più numerose le persone che scelgono un'alimentazione priva d'ingredienti animali e di derivazione animale. Da qui, nasce anche la necessità di conoscere alimenti che, fino a poco tempo fa, erano poco noti e di sfruttarli in base alle proprie esigenze. Oggi così vedremo come poter utilizzare la quinoa per ricavarne un latte vegetale particolare, senza colesterolo, senza lattosio e ricchissimo di Sali minerali (magnesio, fosforo, calcio). Peraltro, il latte di quinoa non contiene glutine, dunque si rivela indicato anche per l'alimentazione del celiaco!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: abbastanza facile

PER QUANTE PERSONE: 4 persone

COSTO: basso

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 30 minuti + il tempo per l'ammollo

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette Vegane / Ricette per Vegetariani / Ricette dietetiche Light / Preparazioni di Base / Latte di Quinoa Fatto in Casa

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Casseruola con coperchio
  • Colino a maglie strette
  • Canovaccio
  • Recipienti

Preparazione

  1. Pesare la quinoa e lasciarla in ammollo per qualche ora.
  2. Sciacquare abbondantemente la quinoa in acqua fredda.

Perché ammollare e sciacquare la quinoa?
È importante cambiare spesso l’acqua di ammollo della quinoa per rimuovere le saponine, sostanze naturalmente contenute in questo pseudocereale, responsabili di un sapore amarognolo.

  1. Riunire la quinoa ammollata in una casseruola, versare l’acqua, aggiungere un pizzico di sale ed un pezzo di alga kombu incisa (esaltatore di sapidità).
  2. Cuocere per circa 15 minuti.
  3. Rimuovere ora l’alga e frullare il tutto con il mixer ad immersione per circa un minuto: in questo modo, sarà più semplice far fuoriuscire il succo dai semi di quinoa.
  4. Foderare un colino con un canovaccio pulito, che non odori di detersivo. Appoggiare il colino sopra ad una ciotola e versare il composto attraverso il canovaccio: il “latte” sarà così raccolto nella ciotola sottostante, mentre nel canovaccio rimarrà il cereale esaurito (okara).

Lo sapevi che…
L’okara di quinoa può essere riutilizzata per preparare biscotti, schiacciatine, pane, muffin o per realizzare insalate di cereali.

  1. Addolcire il latte di quinoa a piacere con un cucchiaio di malto d’orzo. Per chi soffre di celiachia, aromatizzare la bevanda con dolcificanti alternativi e senza glutine, come ad esempio: banana frullata, datteri frullati, sciroppo d’agave, sciroppo d’acero, zucchero di canna od altro.
  2. Conservare il latte di quinoa in frigo per massimo due giorni.



Il commento di Alice - PersonalCooker

Il latte di quinoa si conserva in frigo per un paio di giorni al massimo. Per una conservazione più lunga, potete pastorizzarlo (seguendo le indicazioni per la pastorizzazione delle marmellate) oppure congelarlo. Siete amanti dei latti vegetali? Allora non perdetevi la ricetta del latte di riso e del latte di soia alle nocciole!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

ATTENZIONE! A causa dell'impossibilità di stimare indirettamente con accuratezza il profilo chimico dell'alimento, i campi qui a fianco non riporteranno alcuna stima quantitativa dei nutrienti.
Il latte di quinoa è un alimento vegano, privo di ingredienti di origine animale, pertanto senza colesterolo. Si avvale di una porzione lipidica di buona qualità, poiché gli acidi grassi dovrebbero essere prevalentemente insaturi.
I carboidrati presenti sono essenzialmente complessi (quelli semplici aumentano solo con l'aggiunta di edulcoranti) e le proteine risultano carenti. Il Latte di quinoa si presta a qualunque regime alimentare e la porzione media è sovrapponibile a quella del latte animale.
VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Carboidrati: 0.00 g

Proteine: 0.00 g

Grassi: 0.00 g

di cui saturi: 0.00g
di cui monoinsaturi: 0.00g
di cui polinsaturi: 0.00 g

Colesterolo: 0.00 mg

Fibre: 0.00 g

Ricette correlate