Latte di Cocco Fatto in Casa

Pronti per preparare una bibita super rinfrescante e tipicamente esotica? Oggi liquideremo letteralmente il cocco, portandolo dallo stato solido allo stato liquido. Ebbene sì: prepareremo il latte di cocco! Prima però, come sempre, un po' di nozioni generali riguardanti il latte di cocco, per capire che cosa assumiamo:

  • Come tutti i latti vegetali, il latte di cocco non contiene lattosio né caseine: anche chi è sensibile od intollerante al lattosio ed alle proteine del latte può dunque assumere il latte di cocco
  • Non contiene colesterolo
  • È adatto all'alimentazione dei vegetariani stretti
Malgrado la sua natura vegetale e l'assenza di colesterolo, il latte di cocco dev'essere consumato con moderazione perché apporta molte calorie e molti grassi, in particolare acidi grassi saturi. Spezzando una lancia a favore del latte di cocco, è bene sottolineare che i grassi saturi presenti non sono come quelli animali. Infatti, tra questi spicca l'acido laurico, un acido grasso a media catena che si può considerare una sorta di alleato della salute perché non grava a livello dei lipidi plasmatici e contribuisce ad innalzare i livelli di colesterolo buono HDL nel sangue. Per questo l'acido laurico vanta capacità potenzialmente protettive sullo sviluppo di malattie a carico del cuore e dei vasi. Questo non significa però che il latte di cocco possa essere assunto con sregolatezza, dato che apporta ben 197Kcal/100 g, fornite per lo più da grassi (21.3 %), senza tuttavia rinunciare a zuccheri (2.81%) e proteine (2.2%).


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: abbastanza facile

PER QUANTE PERSONE: 4 persone

COSTO: basso

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 10 minuti per la preparazione + 20 minuti di macerazione


116 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette Vegane / Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Ricette per Diabetici / Preparazioni di Base / Latte di Cocco Fatto in Casa

Ingredienti

Proporzioni da rispettare per preparare il latte di cocco

Materiale occorrente

  • Grattugia manuale o elettrica
  • Frullatore a bicchiere
  • Canovaccio pulito
  • Scolapasta
  • Ciotola
  • Bottiglia oppure barattoli
  • Cavatappi o cacciavite
  • Martello
  • Bicchiere

Preparazione

  1. Per prima cosa, rimuovere l'acqua naturalmente presente nella noce di cocco: forare il cocco con un cacciavite oppure con un cavatappi. Capovolgere la noce su un bicchiere per estrarre tutta l'acqua di cocco.
  2. Rompere il cocco con l'aiuto di un martello e rimuovere la polpa dalla scorza dura e legnosa. Guarda il divertente video sulla rottura del cocco.
  3. Grattugiare la polpa di cocco con una grattugia elettrica oppure manuale: continuare a grattugiare fino a riempire una tazza.

Nota bene
Per preparare il latte di cocco è importante rispettare le seguenti proporzioni:

  • 1 parte di cocco
  • 2 parti di acqua

Per questa ragione, si consiglia di utilizzare una tazza come unità di misura.

  1. Riempire due tazze (dall'egual capacità) di acqua. Versare l'acqua in un pentolino e scaldarla fino quasi ad ebollizione.
  2. Versare la polpa grattugiata di cocco in un bicchiere da frullatore ed aggiungervi l'acqua molto calda. Mixare ad intermittenza per un paio di minuti. Lasciare il cocco in macera 20 minuti: in questo modo, viene favorita l'estrazione dei nutrienti dal cocco.
  3. Filtrare il tutto attraverso un canovaccio pulito e strizzare per rimuovere tutto il latte di vegetazione.
  4. Imbottigliare od invasare il latte di cocco e conservare in frigorifero per 2-3 giorni.
  5. Si raccomanda sempre di miscelare il prodotto prima di consumarlo perché il latte di cocco, essendo ricco in grassi, andrà incontro ad una naturale separazione di fase.


Il commento di Alice - PersonalCooker

È difficile stabilire con esattezza la quantità di calorie e grassi forniti da una tazza di latte di cocco fatto in casa perché non possiamo sapere quanti nutrienti ha estratto il solvente (acqua) dalla matrice (polpa di cocco). Ad ogni modo, se volete, potete anche estrarre il latte dalla polpa del cocco utilizzando più acqua: in questo caso, le calorie saranno inferiori ma anche il sapore ne risentirà perché il latte sarà chiaramente “annacquato”. Potete assumere il latte di cocco come una bibita rinfrescate ma è ottimo anche per preparare salse e sughi di accompagnamento. Scopri anche come preparare il Burro di cocco!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Come nel caso degli altri latti vegetali, anche per il latte di cocco non è possibile fornire una stima nutrizionale indiretta sufficientemente accurata; infatti, sia la porzione di scarto sia quella realmente disciolta nel liquido NON risultano in alcun modo quantificabili. Il latte di cocco dovrebbe contenere una quantità piuttosto elevata di lipidi, quindi di calorie. Le proteine ed i carboidrati dovrebbero essere presenti in modeste concentrazioni. La porzione media di latte di cocco potrebbe attestarsi intorno al 25% del latte vaccino, anche se difficilmente si ricaveranno bicchieri con meno di 100-150ml di latte di cocco.



VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Carboidrati: 0.00 g

Proteine: 0.00 g

Grassi: 0.00 g

di cui saturi: 0.00g
di cui monoinsaturi: 0.00g
di cui polinsaturi: 0.00 g

Colesterolo: 0.00 mg

Fibre: 0.00 g



Commenti da Youtube

Ricette correlate