Burro di Cocco Fatto in Casa

Spesso, quando non possiamo (o non vogliamo) utilizzare il burro animale, ci si trova spiazzati perché non si sa con che cosa sostituirlo! L'olio, a volte, può essere una valida alternativa, ma non sempre dona ai dolci la consistenza desiderata. Allora oggi scopriremo come ottenere in casa un grasso vegetale direttamente dalla noce di cocco. Vediamo come preparare (o meglio, come estrarre) il burro dal latte di cocco.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: molto facile

PER QUANTE PERSONE: 10 persone

COSTO: basso

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 10 minuti per la preparazione; 8 ore di sgocciolamento


66 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette Vegane / Ricette per Vegetariani / Ricette Senza Glutine / Preparazioni di Base / Burro di Cocco Fatto in Casa

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Colino
  • Canovaccio
  • Ciotole di varie dimensioni

Preparazione

Nota bene
Per preparare il burro di cocco abbiamo prima aperto e pulito la noce di cocco, e separato la polpa dal guscio. Dopo aver grattugiato la polpa, abbiamo mescolato il trito con l'acqua e lasciato macerare. Infine, abbiamo filtrato il tutto per ottenere così il latte di cocco.
A questo punto, partiremo dal latte di cocco per estrarre il burro.

  1. Foderare un colino con un canovaccio pulito, che non odori di detersivo.
  2. Appoggiare il colino sopra ad una ciotola, dunque versare il latte di cocco. Lasciar sgocciolare il latte di cocco per 6-8 ore, in frigo.

Lo sapevi che…
Per ottenere una resa massima, si consiglia di lasciar sgocciolare il latte di cocco in frigo. Per l'elevato contenuto di acidi grassi saturi a media catena, i lipidi estratti dal cocco tendono infatti a solidificare a temperature piuttosto basse (15-20°C), mentre già a 24°C i grassi si presentano allo stato liquido.

  1. Trascorse le 8 ore di gocciolamento, si può notare il latticello raccolto nella ciotola sottostante ed il burro di cocco, contenuto all'interno del canovaccio. In questo modo, si potranno ottenere circa 230 g di burro vegetale.
  2. Rimuovere il burro con un cucchiaio o con una spatola e conservarlo in un barattolo di vetro per 7-10 giorni. Il latticello si può utilizzare per preparare altri piatti (es. impasti lievitati, polpette ecc.).


Il commento di Alice - PersonalCooker

Potete conservare il burro di cocco in frigo, in un barattolo di vetro (o plastica) richiudibile con coperchio ed utilizzarlo entro 7-10 giorni. E non buttate il latticello: è perfetto per preparare dolci o polpette vegetali! Se vi piace preparare cosmetici fai fa te, potete utilizzare il burro di cocco per creare maschere viso: il burro di cocco agisce infatti come lenitivo, emolliente e dona elasticità alla pelle arida.Provate anche la Margarina fatta in casa!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Il Burro di Cocco Fatto in Casa è un condimento MOLTO calorico del quale, tuttavia, non è facile tradurre i nutrienti e l'energia; è comunque verosimile che le calorie siano comprese tra le 200 e le 350 per 100g.
Il Burro di Cocco dovrebbe avere una prevalenza calorica a carico dei lipidi (tendenzialmente saturi), abbondanti fibre e nessuna traccia di colesterolo.
Non si tratta di un prodotto particolarmente consigliato e il suo utilizzo significativo sarebbe da evitare in caso di sovrappeso e ipercolesterolemia. Non contiene glutine né lattosio.
La porzione media dipende dalla composizione nutrizionale della dieta.
VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Carboidrati: 0.00 g

Proteine: 0.00 g

Grassi: 0.00 g

di cui saturi: 0.00g
di cui monoinsaturi: 0.00g
di cui polinsaturi: 0.00 g

Colesterolo: 0.00 mg

Fibre: 0.00 g



Commenti da Youtube

Ricette correlate