Panforte - Dolce di Natale

Oggi scioglieremo cuore e palato con un “dolce molto dolce” che arriva dalla tradizione natalizia toscana: il panforte. A differenza del Panpepato - che prevede l'utilizzo di cioccolato e cacao amaro -, il panforte si prepara con frutta secca (mandorle), tanta frutta candita, spezie, miele e zucchero. La ricetta è molto interessante e non vedo l'ora di preparare il panforte con voi!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: facile

PER QUANTE PERSONE: 12 persone

COSTO: medio

CALORIE PER 100 GRAMMI: 372,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 20 minuti per la preparazione; 30 minuti per la cottura

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette di Natale / Ricette Regionali / Ricette per Vegetariani / Dolci e Dessert / Panforte - Dolce di Natale

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Piastra da forno
  • Carta da forno
  • Teglia a cerniera dal diametro di 18 cm
  • Bilancina pesa alimenti
  • Casseruola
  • Setaccio

Preparazione

  1. Tostare le mandorle in forno caldo (160°C) per 10-15 minuti.
  2. Nel frattempo, tagliare a pezzi la frutta disidratata e candita.

Lo sapevi che…
In questa ricetta abbiamo utilizzato albicocche secche, fichi secchi, datteri, ciliegie candite, cedro candito ed arancia candita. Ad ogni modo, si possono preferire anche altri tipi di frutta disidratata (es. prugne, uvetta) e di frutta candita (lime, melone, kiwi ecc.).

  1. Riunire le mandorle tostate in una ciotola, aggiungere la frutta disidratata e candita, e le spezie.
  2. Sciogliere il miele con lo zucchero ed un cucchiaio di acqua: unire lo sciroppo ottenuto al composto di frutta. Amalgamare tutti gli ingredienti aggiungendo tanta farina bianca quanto basta fino ad ottenere un composto modellabile con le mani.

L'alternativa vegan
Per realizzare il panforte Vegan, è possibile sostituire il miele con sciroppo d'agave o sciroppo d'acero, lo zucchero bianco con lo zucchero di canna e la farina bianca con la farina integrale.

  1. Foderare una teglia rotonda dal diametro di 18 cm con la carta da forno. Ritagliare un disco di ostia (cialda) e riporlo sul fondo della teglia.
  2. Versare l'impasto di panforte sopra il foglio di ostia e cuocere in forno caldo, preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.
  3. Togliere dal forno e lasciar raffreddare.
  4. Servire il panforte con zucchero a velo.
  5. Conservare in frigorifero e consumare entro 40 giorni.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Anche questo dolce, come abbiamo visto per il Panpepato, dovrebbe essere preparato con qualche giorno di anticipo: in questo modo, il panforte risulterà molto più aromatico perché il sapore si sarà stabilizzato. Divertitevi a scoprire i sapori tradizionali natalizi delle varie regioni Italiane!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Il Panforte è un dolce parecchio energetico, con una prevalenza calorica a carico dei carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine. Gli acidi grassi paiono prevalentemente insaturi, il colesterolo è assente e le fibre abbondanti.
Il Panforte è un alimento non idoneo all'alimentazione dei soggetti in sovrappeso, degli intolleranti al glutine e di chi soffre di diabete mellito tipo 2 e/o ipertrigliceridemia.
La porzione media è di circa 30g (110kcal).


VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 372 Kcal

Carboidrati: 52.70 g

Proteine: 9.00 g

Grassi: 15.40 g

di cui saturi: 1.30g
di cui monoinsaturi: 10.20g
di cui polinsaturi: 3.90 g

Colesterolo: 0.00 mg

Fibre: 5.10 g

Ricette correlate