Latte Condensato fatto in casa

Oggi prepareremo un alimento golosissimo, a cui poche persone sanno resistere: il latte condensato! Avete presente quel latte cremoso, denso e dolcissimo che si vende in tubetti oppure in barattoli di latta? Si usa moltissimo per arricchire il caffè, per farcire torte oppure come golosa alternativa al burro! Ma scopriamo la ricetta fai da te: scommettiamo che non lo compererete più al supermercato?


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: facile

PER QUANTE PERSONE: 8 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 189,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 20 minuti per la preparazione; 2 ore per il raffreddamento


211 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette Internazionali / Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Dolci e Dessert / Latte Condensato fatto in casa

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Pentolino
  • Cucchiaio o frustino
  • Bilancina pesa alimenti

Preparazione

Curiosità
Il latte condensato è una crema densa di latte, che si ottiene facendo evaporare una certa quantità di acqua dal latte. In commercio, esiste la versione con o senza zucchero.
Normalmente, si utilizza con il latte animale, ma esiste anche la versione vegetale preparata con latte di mandorle, latte di cocco, latte di riso ecc..

  1. Sciogliere l'amido di mais nel latte freddo, dunque aggiungere lo zucchero e la vanillina.
  2. Portare il composto sul fuoco e cuocere dolcemente per 20 minuti a partire dal momento dell'ebollizione. Trascorsi 20 minuti, lasciar raffreddare completamente: il composto apparirà ancora piuttosto liquido, ma tenderà ad addensare man mano che la temperatura si riduce.

Lo sapevi che…
Se si preferisce lo zucchero a velo rispetto allo zucchero semolato, è possibile evitare di aggiungere l'amido di mais al latte: lo zucchero a velo, infatti, contiene una certa dose di addensante che permetterà al latte condensato di assumere una consistenza cremosa e densa.
Più a lungo verrà bollito il composto, più densa sarà la consistenza del latte condensato.

  1. Una volta freddo, il latte condensato è pronto per essere utilizzato per farcire dolci, addolcire caffè oppure spalmare su fette biscottate. Conservare in frigo e consumare entro 3 settimane.
  2. Per una conservazione più lunga, si consiglia di seguire il metodo suggerito per la pastorizzazione della marmellata: bollire dei vasi di vetro con rispettivi tappi a vite; riempire i vasi con il latte condensato; chiudere i barattoli con il tappo; inserire i vasi nell'acqua fredda e portare a bollore; pastorizzare i vasi riempiti di latte condensato per 15 minuti; spegnere il fuoco e lasciar completamente raffreddare nell'acqua di pastorizzazione. I barattoli si possono conservare in un ambiente buio per un anno.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Considerata l'elevata quantità di zucchero presente, il latte condensato può essere conservato anche per molto tempo. Se desiderate prepararne in quantità elevate, consiglio di invasare il latte condensato e di seguire il metodo di pastorizzazione delle marmellate: la crema di latte si manterrà inalterata anche per un anno.Prova anche le merendine fatte in casa, farcite con il latte condensato!Intolleranti al lattosio? Provate il latte condensato vegano!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

ATTENZIONE! I valori riportati a lato si riferiscono alla traduzione nutrizionale degli ingredienti e non tengono conto della disidratazione che avviene in cottura; quest'ultima aumenta ulteriormente la concentrazione dell'alimento.
Il Latte Condensato Fatto in Casa è un alimento dolce caratterizzato da un apporto energetico piuttosto elevato, fornito soprattutto dai carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine.
I glucidi sono prevalentemente di tipo semplice (saccarosio e lattosio), i lipidi caratterizzati da acidi grassi saturi e le proteine ad alto valore biologico. Il colesterolo è molto contenuto e le fibre assenti.
Il Latte Condensato Fatto in Casa è un alimento che non si presta all'alimentazione del soggetto in sovrappeso, del diabetico (mellito tipo 2) e dell'ipertrigliceridemico. E' ben sopportato dagli intolleranti al glutine ma non da quelli al lattosio. Non rientra nell'alimentazione vegana ma dovrebbe far parte di quella latto ovo vegetariana.
La porzione media è di circa 50g (95kcal).
VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 189 Kcal

Carboidrati: 43.30 g

Proteine: 1.90 g

Grassi: 2.10 g

di cui saturi: 1.29g
di cui monoinsaturi: 0.68g
di cui polinsaturi: 0.08 g

Colesterolo: 8.60 mg

Fibre: 0.00 g



Commenti da Youtube

Ricette correlate