Uvetta sotto spirito

Siete amanti della frutta che vi lascia letteralmente a bocca aperta? Un esempio oramai famosissimo è la frutta sotto spirito, dove l'uva e le ciliegie ne rappresentano due frutti ideali per essere…”spiritati”. Per questo oggi vorrei dimostrarvi com'è semplice e veloce preparare l'uva sotto spirito in poche mosse: oltre a risparmiare qualche soldino, sarà una vera soddisfazione preparare con le proprie mani queste delizie, ideali per finire il pasto con un po' di allegria o per farcire dolcetti e preparare golosi cioccolatini ripieni.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: molto facile

PER QUANTE PERSONE: 12 persone

COSTO: medio

CALORIE PER 100 GRAMMI: 153,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 10 minuti + il tempo di macerazione (15-30 giorni)

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Ricette Vegane / Ricette per le Festività / Sciroppi, Liquori e grappe / Uvetta sotto spirito

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Vasetto di vetro con coperchio (capacità: 250 g)
  • Bilancia per alimenti
  • Forchettine/cucchiaini

Preparazione

Premessa importante
La frutta utilizzata in questa ricetta è l’uvetta cilena essiccata, che ben si adatta per essere messa sotto spirito. Ad ogni modo, è possibile utilizzare l’uvetta sultanina fresca, senza semi: in tal caso, il periodo ideale per conservare questo tipo di uvetta è settembre.

  1. Versare l’uvetta cilena in un vaso in vetro (in questa ricetta è stato utilizzato un vasetto dalla capacità di 250 g) ed aggiungere una quantità di maraschino o grappa tale da coprire completamente la frutta (il livello del liquido dev’essere di almeno 2-3 cm sopra l’uvetta). Le quantità di uvetta e maraschino riportate sono approssimative e dipendono dalla capienza (e dalla forma) del vasetto e dal tipo di uvetta utilizzata.
  2. Aggiungere un cucchiaio di zucchero, chiudere il vaso con il tappo ed agitare delicatamente il tutto.
  3. Lasciar riposare il vaso in un ambiente buio per almeno 15-30 giorni, avendo cura di agitare il vasetto una volta al giorno: in questo modo, lo zucchero si distribuirà meglio nell’uvetta e la frutta si gonfierà, arricchendosi di gusto.

Nota bene
Il maraschino o la grappa favoriscono il rigonfiamento dell’uvetta: di conseguenza, dopo alcuni giorni, l’uvetta più superficiale potrebbe “superare” il livello del liquido. Si raccomanda di controllare spesso che la frutta rimanga ben coperta dal liquido: in caso contrario, sarà sufficiente aggiungere ancora maraschino o grappa.



Il commento di Alice - PersonalCooker

Ecco qui la bella uvetta sotto spirito è dunque pronta. Non è necessario sterilizzarla con il calore perché abbiamo utilizzato una base alcolica, che è già di per sé un eccellente conservante per la frutta. Tra 15 giorni potrete già deliziare il palato con l'uvetta sotto spirito, anche se 30 giorni di riposo è il periodo ideale per farla diventare bella gonfia.

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

L'uvetta sotto spirito è un alimento dolce, o meglio, un alimento alcolico! Fa' parte di una piccola categoria (come le visciole sotto spirito e altri frutti) che vanta un'abbondante frazione energetica derivante dall'alcol contenuto nel liquido di immersione. Si tratta di alimenti da utilizzare prevalentemente come ingredienti e non come prodotti da consumare singolarmente; inoltre, si SCONSIGLIA vivamente di inserirli nella produzione di ricette destinate all'alimentazione infantile, non tanto per la quantità d'alcol presente, quanto per evitare di abituare gli infanti al sapore dell'alcol etilico.
Contenuto in Alcol Etilico: 58,8g/100 = 74,4%Vol


VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 153 Kcal

Carboidrati: 47.30 g

Proteine: 1.30 g

Grassi: 0.20 g

di cui saturi: 0.00g
di cui monoinsaturi: 0.00g
di cui polinsaturi: 0.00 g

Colesterolo: 0.00 mg

Fibre: 1.80 g

Ricette correlate