Timballo pasquale di riso

Il matrimonio tra asparagi e uova è oramai divenuto un must delle feste pasquali. Per questo, il menù di oggi vede come protagonisti proprio questi due ingredienti, che saranno riuniti in un meraviglioso timballo di riso dall'effetto scenografico. Ideale anche da preparare con un po' di anticipo, il timballo di riso con uova di quaglia ed asparagi è indicato anche per un corposo pic-nic nel giorno di Pasquetta. Andiamo subito a scoprire come si prepara.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: facile

PER QUANTE PERSONE: 4 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 131,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 30 minuti per pulire e cuocere gli asparagi; 15 minuti per la preparazione del riso

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Ricette per le Festività / Ricette Pasquali / Primi piatti / Timballo pasquale di riso

Ingredienti

Per il riso

Per decorare

Materiale occorrente

  • Casseruola per cuocere il riso
  • Pentolino per riscaldare il brodo
  • Mestoli di legno
  • Tagliere e coltelli
  • Padella per lessare gli asparagi
  • Teglia dal diametro di 18 cm
  • Sbuccia verdure

Preparazione

Per preparare il timballo, si cucinerà il risotto con gli asparagi bianchi e, una volta versato in uno stampo e rovesciato su un piatto da portata, si decorerà con fiorellini preparati con asparagi verdi e uova di quaglia.

  1. Per prima cosa, pulire gli asparagi bianchi: rimuovere la parte più esterna con lo sbuccia verdure, evitando di rovinare la punta. Rimuovere le parti più dure e tagliare gli asparagi in piccoli pezzetti, lasciando invece intere le punte. Preparare il sugo portando i pezzetti di asparagi a cottura con un goccio d'olio, sale, pepe, aglio ed eventualmente un po' d'acqua. Saranno necessari all'incirca 15-20 minuti.
  2. Procedere dunque con la pulizia degli asparagi verdi: privarli delle parti più dure, sbucciarli e riporli delicatamente in una padella larga e bassa. Coprirli d'acqua leggermente salata e cuocerli fino a quando saranno morbidi.
  3. Quando il ragù di asparagi bianchi sarà pronto, versare il riso e tostarlo alcuni istanti. Sfumare con il vino bianco secco e idratare gradatamente il riso con il brodo di carne, fino a quando sarà cotto al punto giusto.

Il consiglio OK
Per preparare un riso cremoso, si consiglia di mescolarlo molto spesso (in modo da far sprigionare l'amido da ogni chicco) e di aggiungere poco per volta il brodo. Inoltre, il riso non deve perdere il bollore, altrimenti i chicchi risulteranno duri al loro interno.

  1. A pochi minuti dal termine della cottura, mantecare il riso con la sottiletta e con il formaggio grana. Versare il tutto in uno stampo dal diametro di 18 cm precedentemente imburrato (oppure in uno stampo a forma di uovo o campana) e lasciar riposare alcuni minuti, in modo che il timballo assuma la forma dello stampo.
  2. Rovesciare il timballo in un piatto da portata.
  3. Nel frattempo, cuocere le uova sode di quaglia in acqua bollente per 4 minuti; dunque scolarle dall'acqua e sgusciarle. Decorare il timballo costruendo dei fiori: gli asparagi verdi costituiranno il gambo del fiore, mentre le uova di quaglia tagliate in 4 parti ne rappresenteranno i petali.
  4. Servire subito il timballo.




Il commento di Alice - PersonalCooker

Per gli amanti delle uova e degli asparagi, questo bel timballo (buono a vedersi e a mangiarsi) è pronto per iniziare con gusto e sorpresa il pranzo di Pasqua. Sorprendete dunque i vostri commensali nel giorno della festa delle Resurrezione con questo primo piatto veloce e semplice da preparare, ma sempre d'effetto! Buona Pasqua.

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

La traduzione qui a fianco si riferisce al piatto FINITO, quindi cotto ed impiattato! Il timballo pasquale dolce è un primo piatto semplice e non eccessivamente calorico; ovviamente, contendo uova per la decorazione, apporta notevoli quantità di colesterolo anche se, osservando il profilo lipidico, NON sembra distinguersi per la prevalenza in acidi grassi saturi rispetto a quelli insaturi. E' consigliabile consumarne porzioni che oscillano tra i 200 e i 300g, per un totale di 260-390kcal TOT.



VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 131 Kcal

Carboidrati: 15.70 g

Proteine: 4.80 g

Grassi: 3.30 g

di cui saturi: 1.20g
di cui monoinsaturi: 1.70g
di cui polinsaturi: 0.40 g

Colesterolo: 120.10 mg

Fibre: 1.30 g

Ricette correlate