Pane Senza Glutine

Oggi la mia attenzione è rivolta a tutte le persone che, colpite da celiachia, devono allontanare dalla dieta tutti gli alimenti ricchi di glutine. L'alimento che oggi trasformeremo è il pane. Il glutine, come sappiamo, è importantissimo per la panificazione, e permette di ottenere impasti soffici e deliziosi. Come fare allora per ottenere un pane dai requisiti eccellenti, anche evitando l'utilizzo di farine ricche di glutine? Scopriamolo insieme con questa ricetta!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: difficile

PER QUANTE PERSONE: 4 persone

COSTO: medio

CALORIE PER 100 GRAMMI: 381,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 20 minuti per la preparazione; 150 minuti per le lievitazioni; 40 minuti per la cottura

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Pane, Pizza e Brioche / Pane Senza Glutine

Ingredienti

Per il lievitino

Per l'impasto principale

Materiale occorrente

  • Bilancina pesa alimenti
  • Ciotole
  • Pellicola trasparente
  • Stampo da plumcake (dimensioni: 9 cm X 24 cm X 10 cm)
  • Carta da forno
  • Setaccio

Preparazione

  1. Preparare il lievitino: in una ciotola, setacciare la maizena ed unire il destrosio (in alternativa, utilizzare lo zucchero). Intiepidire l'acqua e sciogliervi il lievito di birra, mescolando con un cucchiaio di legno. Versare il liquido nella ciotola e mescolare tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pastella.
  2. Coprire la ciotola con un foglio di pellicola trasparente e lasciar lievitare in un ambiente tiepido per mezz'ora o fino a quando il lievitino sarà gonfio e soffice.
  3. Quando il lievitino è pronto, si può procedere con la realizzazione dell'impasto principale. In una ciotola, riunire tutti gli ingredienti secchi, ovvero le farine (l'amido di mais, l'amido di riso e la fecola di patate), il latte in polvere, la gomma guar ed il sale.

Perché utilizzare la gomma guar?
Gli impasti senza glutine risultano molto delicati e sensibili. Le gomme (es. gomma guar, gomma di tara, gomma xantana) stabilizzano la struttura dell'impasto e creano una trama in grado di trattenere i gas durante la fermentazione dei lieviti.

  1. Al centro, unire l'acqua, 2 cucchiai di olio ed il lievitino. Mescolare tutti gli ingredienti con il cucchiaio di legno: si dovrà ottenere un composto semi-liquido (non modellabile con le mani).
  2. Coprire la ciotola con un foglio di pellicola trasparente e lasciar lievitare in un ambiente tiepido fino al raddoppio del volume.

Lo sapevi che…
I tempi di lievitazione possono cambiare significativamente: ciò dipende dalla temperatura e dall'umidità dell'ambiente in cui si lavora. L'impasto è pronto quando il volume della pastella lievitata è almeno il doppio rispetto al composto prima della lievitazione.
Si consiglia di lasciar riposare la ciotola in forno tiepido (preriscaldato a 200°C per 2 minuti) ma spento oppure, nei mesi caldi, su un balcone, avendo cura di coprire la ciotola con pellicola trasparente oppure con un canovaccio.

  1. A questo punto, foderare una teglia da plumcake con carta da forno e versare l'impasto. Non appena si versa, l'impasto lievitato si sgonfia per tornare liquido. Distribuire un cucchiaio di olio sulla superficie dell'impasto e lasciar lievitare ancora fino al raggiungimento del bordo della teglia: potrebbero servire 30-60 minuti.
  2. Preriscaldare il forno alla massima temperatura. Quando il forno è caldo, inserire delicatamente la teglia, avendo cura di non scuoterla e cuocere per 10 minuti a 250°C. Abbassare poi a 180°C e proseguire per 30 minuti.

Lo sapevi che…
Le elevate temperature di cottura sono indispensabili per fissare la debole struttura del pane senza glutine. A differenza del pane tradizionale, il pane senza glutine non aumenta di volume durante la cottura, anzi addirittura tende a diminuire: per questo è importante fissare la struttura formando una crosta croccante.

  1. Rimuovere il pane dallo stampo, lasciar intiepidire e tagliare a fette. Si può conservare per 2 giorni in un sacchetto di plastica oppure per 1 mese in congelatore.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Con qualche trucco siamo riusciti ad ottenere un pane senza glutine, croccante fuori e morbido dentro! Potete conservarlo per un paio di giorni e, per mantenere la sofficità, vi consiglio di richiuderlo in un sacchetto di plastica. E se avanza qualche fetta, potete riscaldarlo ed utilizzarlo come base per ottime pizzette di pane!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

ATTENZIONE! I valori nutrizionali riportati a lato sono stati calcolati per 100 grammi di impasto. Nel pane finito, i macronutrienti sono chiaramente più concentrati per perdita d'acqua in cottura, che tuttavia non si può quantificare in maniera indiretta.

Il Pane Senza Glutine è un alimento idoneo ANCHE all'alimentazione del celiaco. Apporta prevalentemente carboidrati complessi, poche proteine e una discreta concentrazione di lipidi (soprattutto monoinsaturi). Il colesterolo è poco significativo, così come le fibre.
La porzione media di Pane Senza Glutine varia in base alla composizione alimentare della dieta e dev'essere in stretto equilibrio con tutti gli alimenti che forniscono alte concentrazioni di carboidrati.


VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 381 Kcal

Carboidrati: 76.70 g

Proteine: 3.90 g

Grassi: 8.60 g

di cui saturi: 2.00g
di cui monoinsaturi: 5.80g
di cui polinsaturi: 0.80 g

Colesterolo: 4.70 mg

Fibre: 0.70 g

Ricette correlate