Mascarpone - Come fare il Mascarpone

Il mascarpone è l'ingrediente principale di innumerevoli preparazioni golose, spaziando dai dessert (di cui il tiramisù è il dolce di riferimento più popolare) ai primi piatti (vedi la tanto amata pasta al mascarpone e salmone). Ma non avete mai pensato di preparare il mascarpone in casa? Oggi infatti ci metteremo all'opera e realizzeremo con le nostre mani questa vera e propria leccornia, tanto amata da grandi e piccini. Nonostante sia la Lombardia la Terra natale del mascarpone, la fama di questo formaggio molle si diffuse rapidamente in tutt'Italia. Pur definendosi “formaggio”, il mascarpone non si ottiene dal latte, bensì dalla sua crema (o panna che dir si voglia). Per far coagulare le proteine, dovremo agire su due fronti: riscalderemo prima la panna a 80-90°C, per acidificarla successivamente con acido citrico o succo di limone. Ed è proprio la combinazione di calore ed acidità a facilitare il processo di coagulazione delle proteine.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: molto facile

PER QUANTE PERSONE: 6 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 453,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 15 minuti + 24 ore di raffreddamento

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Preparazioni di Base / Mascarpone - Come fare il Mascarpone

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Termometro per alimenti
  • Colino capiente o scola pasta
  • Frustino
  • Casseruola
  • Canovaccio pulito

Preparazione

  1. Riscaldare a fuoco molto dolce la panna in una casseruola, avendo cura di mescolare spesso con il frustino e di misurare la temperatura.
  2. Quando la panna raggiunge gli 80-85°C, aggiungere poco per volta un cucchiaio di succo di limone (7 ml circa), continuando a mescolare per almeno 3-5 minuti: a contatto con il limone, la panna inizierà subito ad addensare.

Lo sapevi che…
In sostituzione al succo di limone, è possibile utilizzare anche acido citrico. Per mezzo litro di panna fresca, si consiglia di utilizzare 2 g di acido citrico sciolti in 5 ml di acqua tiepida. Personalmente, consiglio l'utilizzo del limone perché il sapore del mascarpone si avvicina di più a quello abitudinario e risulta anche più delicato e meno acido in bocca.

  1. Lasciar riposare la panna nella casseruola per circa 15 minuti.
  2. Rivestire uno scolapasta con un canovaccio pulito e posizionare il tutto sopra ad un contenitore.
  3. Versare delicatamente la panna addensata sul canovaccio e lasciar riposare il composto in frigorifero per almeno 12-24 ore. Durante questo periodo, le proteine della panna - coagulate grazie alla duplice azione del calore e dell'acidità del limone - conferiranno una straordinaria cremosità al composto, che si sarà trasformato in mascarpone.
  4. Dopo 24 ore, rimuovere il mascarpone dal canovaccio e conservarlo in un contenitore ben chiuso con pellicola trasparente o con un coperchio: si consiglia di consumare il mascarpone entro 3-4 giorni.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Dopo un po' di riposo al fresco, il mascarpone fatto in casa è pronto per trasformarsi nel protagonista dei nostri dolci o primi piatti preferiti. Continuate a seguirmi su My-personaltrainerTv: vi aspettano tante altre curiose ricette.

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Il mascarpone è il formaggio italiano più ricco di grassi presente “sulla piazza”; in assenza di tecnologie analitiche dirette NON è possibile stabilire l'apporto energetico di quello fatto in casa ma è ipotizzabile che possa raggiungere fino a 4-5 volte il contenuto nutrizionale (quindi anche di lipidi e colesterolo) della materia prima di partenza.



VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 453 Kcal

Carboidrati: 2.00 g

Proteine: 7.60 g

Grassi: 47.00 g

di cui saturi: 29.17g
di cui monoinsaturi: 15.21g
di cui polinsaturi: 1.66 g

Colesterolo: 95.00 mg

Fibre: 0.00 g

Ricette correlate