Yogurt - Come fare lo Yogurt in casa

Lo yogurt è una preparazione lattea speciale: un alimento funzionale, tradizionale e probiotico che, per la legge italiana, non dev'essere preparato con latte in polvere, addensanti né gelificanti. Lo Yogurt si ottiene dalla fermentazione acida del latte, a sua volta operata da microorganismi in grado di modulare le caratteristiche organolettiche e chimiche del latte. I microorganismi maggiormente coinvolti nella trasformazione del latte in yogurt sono Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus: tali batteri trasformano lo zucchero principale del latte (lattosio) in due glucidi più semplici (glucosio e galattosio) per poi convertirli in acido lattico. Il sapore piacevolmente acidulo dello yogurt è dato proprio da tale trasformazione acida; mentre la sua cremosità è data dalla combinazione e dalla concentrazione di Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus nel latte. La consistenza vellutata allo yogurt dipende principalmente dalle sostanze vischiose, prodotte per la maggior parte da L. bulgaricus.
Ma quali vantaggi apporta lo yogurt?

  • È uno spuntino ipocalorico e saziante
  • È più digeribile rispetto al latte perché la quantità di lattosio in esso contenuta è minore
  • Facilita l'assorbimento del calcio e del fosforo (previene l'osteoporosi)
  • Regolarizza l'attività intestinale e stimola la flora batterica fermentativa a scapito di quella putrefattiva
  • Regolarizza il pH gastrico (aumenta il potere tampone)
  • Aumenta le difese immunitarie grazie all'azione antibiotica esercitata su patogeni intestinali


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: molto facile

PER QUANTE PERSONE: 7 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 69,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 10 minuti per la preparazione + 12 ore di riposo nella yogurtiera + il tempo di raffreddamento in frigo

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Ricette dietetiche Light / Preparazioni di Base / Yogurt - Come fare lo Yogurt in casa

Ingredienti

Base naturale per yogurt (per 7 vasetti circa)

Aromi a piacere

Materiale occorrente

  • Yogurtiera
  • Mestoli e cucchiai di varie dimensioni
  • Casseruola per intiepidire il latte
  • 7 vasetti con relativi tappi
  • Termometro per alimenti

Preparazione

  1. Versare il latte in una casseruola e, mantenendo una fiamma molto dolce, mescolare fino al raggiungimento dei 42°C-44°C, temperatura ideale per facilitare la trasformazione del lattosio in acido lattico..

L'idea light
Per ridurre le calorie, è possibile utilizzare anche il latte parzialmente scremato!

  1. Versare la polvere di fermenti lattici in un bicchiere, aggiungere qualche cucchiaio di latte e mescolare per bene fino alla solubilizzazione della polvere. A questo punto, versare la miscela ottenuta nel rimanente latte e mescolare accuratamente.

In alternativa…
In alternativa, è possibile sostituire la polvere di fermenti lattici con un vasetto di yogurt al naturale: in tal caso, sciogliere direttamente lo yogurt (starter) nel latte tiepido.

  1. Per realizzare due porzioni di yogurt al caffè, versare 5 g di caffè solubile e 5 g di zucchero in 2 vasetti. Per realizzare invece lo yogurt alla fragola, versare un cucchiaino di marmellata alla fragola (oppure di un altro gusto a piacere) in altri due vasetti.
  2. Versare la miscela di latte direttamente nei contenitori. Posizionare i vasetti all'interno della yogurtiera (senza tappo), chiudere lo strumento con il coperchio ed azionarlo: lasciar riposare i vasetti per 8-12 ore, ricordando che maggiore sarà il tempo di riposo nella yogurtiera, maggiore sarà la densità dello yogurt.

È possibile preparare lo yogurt senza yogurtiera?
Certo che sì: ma il problema, in simili circostanze, è il mantenimento della temperatura a 40-45°C. Ad ogni modo, in questo caso, si consiglia di mantenere i recipienti in un ambiente caldo, magari avvolti in un panno all'interno di un calorifero oppure in un forno con una lampadina a 40W accesa.

  1. Terminate le 8-12 ore, gli yogurt sono pronti: chiuderli con il tappo e lasciarli riposare in frigo per almeno 2-3 ore. In questo periodo, lo yogurt assumerà una consistenza ancor più densa. Gli yogurt si possono così conservare in frigorifero per una settimana: è possibile destinare un vasetto per realizzare nuovi yogurt fatti in casa.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Oltre che per il suo consumo diretto, lo yogurt si presta alla realizzazione di innumerevoli pietanze. Qui ho preparato yogurt alla frutta ed al caffè, con cui si possono realizzare ottimi dolci. Lo yogurt al naturale, invece, può essere utilizzato come base di salse (ad esempio per preparare il pinzimonio) o per insaporire paste (come la squisita pasta di mais con noci e yogurt profumato).

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Lo yogurt fatto in casa ha le stesse proprietà nutritive dello yogurt acquistabile in commercio. Se prodotto da latte intero contiene alcuni grassi a prevalenza satura e una piccola porzione di colesterolo; le proteine, seppur in modeste quantità, sono ad alto valore biologico mentre i carboidrati sono composti prevalentemente da saccarosio aggiunto e tracce di lattosio. La porzione media di yogurt è pari a 100-150g (60-90kcal).



VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 69 Kcal

Carboidrati: 6.50 g

Proteine: 3.30 g

Grassi: 2.80 g

di cui saturi: 1.80g
di cui monoinsaturi: 0.80g
di cui polinsaturi: 0.20 g

Colesterolo: 10.10 mg

Fibre: 0.00 g

Ricette correlate