Burro fatto in casa

Il burro, proprio come il formaggio, lo yogurt e la panna, rientra nella categoria dei derivati del latte. Dal punto di vista legislativo, il burro è un prodotto ottenuto dalla lavorazione della crema ricavata dal latte vaccino o dal suo siero. Si tratta di un concentrato di lipidi (grassi) del latte, nonché un'emulsione invertita del latte (del tipo olio in acqua). Ma come si ottiene il burro? Per prima cosa, è necessario ricavare la materia prima con la quale si preparerà il burro, ovvero la panna. A sua volta, la panna può essere ricavata per centrifugazione (metodo più utilizzato) oppure per affioramento (metodo antico, oramai scarsamente utilizzato). Dopo aver ottenuto la panna si passa alla fase successiva di burrificazione, nella quale la materia prima (panna) viene trasformata in prodotto finale (burro): ed è proprio in questo stadio che si verifica l'inversione di fase. In condizioni standard, la panna non si trasforma in burro perché il materiale lipidico si presenta sottoforma di globuli di grasso avvolti da una membrana lipoproteica, che mantiene i grassi in soluzione e ne impedisce l'aggregazione. Per questa ragione, l'unico modo possibile per ottenere il burro è la rottura della suddetta membrana lipoproteica: la crema di latte viene perciò versata in apposite macchine (dette zangole) in grado di esercitare un'agitazione meccanica (60 giri/ min) tale da provocare la collisione delle particelle di grasso e la coalescenza del materiale lipidico. Dunque l'agitazione meccanica, unita al pH acido della panna ed alle basse temperature garantite dalla zangola, facilita la produzione del burro.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: molto facile

PER QUANTE PERSONE: 15 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 758,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 15 minuti + il tempo di raffreddamento della materia prima

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Preparazioni di Base / Burro fatto in casa - Ricetta

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Sbattitore elettrico
  • Contenitore in plastica od in alluminio
  • Colino
  • Vaschetta rettangolare o rotonda per conservare il burro

Preparazione

Preparare il burro è molto semplice. Prima d’iniziare, tuttavia, si raccomanda di lasciar raffreddare la panna in frigorifero: le basse temperature, infatti, renderanno più agevole la separazione di fase. Per la stessa ragione, si consiglia di raffreddare anche le fruste ed il contenitore.

  1. Versare la panna fresca in un contenitore a bordi alti: azionare lo sbattitore elettrico e continuare a lavorare il liquido a lungo. Dopo 4 minuti circa, la panna inizierà naturalmente a montare: continuare dunque con la sbattitura fino a fare “impazzire” la panna.
  2. Quando i fiocchi di burro inizieranno a formarsi (dopo circa 8-10 minuti), il processo è quasi terminato: anche il rumore delle fruste sarà differente. Eventualmente, diminuire la velocità di sbattitura per evitare di far schizzare il liquido ovunque.
  3. Spegnere lo strumento solo quando sarà evidente la separazione di fase.
  4. Posizionare un colino sopra ad un contenitore, dunque filtrare il composto. Il liquido filtrato sarà il latticello (che si potrà utilizzare per la preparazione di dolci), mentre la parte che rimarrà sopra al colino sarà il burro.
  5. Trasferire il burro in una vaschetta rotonda o rettangolare e conservare in frigorifero.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Ed ecco qui ottenuto un bel panetto da 200 g di burro fatto in casa: niente di più soddisfacente. Anche l'aroma è ottimo: vi consiglio sempre di utilizzare una panna di ottima qualità, in modo da ottenere un prodotto eccellente.Prova anche la Margarina fatta in casa!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 758 Kcal

Carboidrati: 1.10 g

Proteine: 0.80 g

Grassi: 834.00 g

di cui saturi: 48.78g
di cui monoinsaturi: 23.72g
di cui polinsaturi: 2.75 g

Colesterolo: 250.00 mg

Fibre: 0.00 g

Ricette correlate