Ultima modifica 18.07.2019
/5

Se anche voi, come me, vi state dilettando nei vari metodi di conservazione della frutta, oggi trascorreremo insieme una manciata di minuti in compagnia ed impareremo a trasformare i limoni in uno sciroppo da favola. Come sappiamo, lo sciroppo in generale viene definito come una soluzione concentrata di zucchero in succo di frutta, e trova largo impiego nella preparazione di bibite, granite, sorbetti e cocktail. Scopriamo un po' il da farsi.

Video della Ricetta

 Problemi con la riproduzione del video? Ricarica il video da youtube.

Carta di Identità della Ricetta

  • 148 KCal Calorie per porzione
  • Difficoltà facile
  • Dosi per 15 persone
  • Preparazione
  • Costo medio
  • Nota 20 minuti per spremere il succo dei limoni + 10 minuti di preparazione e pastorizzazione

Categoria Ricetta: Sciroppi, Liquori e grappe / Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Ricette Vegane / Sciroppo di Limone fatto in casa

Ingredienti

Materiale Occorrente

  • Casseruola
  • Cucchiaio di legno
  • Colino
  • Bottigliette di vetro con relativi tappi a vite
  • Imbuto
  • Pentolino per la pastorizzazione

Preparazione

  1. Lavare 10 limoni in acqua corrente fredda ed asciugarli per bene.

Nota bene
Per un risultato ottimale, si raccomanda di utilizzare limoni non trattati chimicamente, con scorza spessa ma molto succosi.

  1. Spremere i limoni e pesare il succo: il peso del succo dev'essere di 500 ml.
  2. Versare il succo di limone in un pentolino ed aggiungere una quantità di zucchero pari alla metà del peso dei limoni (250 g, in questo caso): accendere il fuoco e grattugiarvi la scorza di 2 grossi limoni.
  3. Mantenere l'ebollizione per alcuni minuti, avendo cura di mescolare spesso per evitare di far caramellare lo zucchero.
  4. Togliere il liquido dal fuoco e filtrare attraverso una garza sterile o con un colino a maglie strette.
  5. Bollire nuovamente lo sciroppo per alcuni minuti.

Perché far bollire ancora lo sciroppo dopo averlo filtrato?
Quest'operazione è importante per garantire la perfetta conservazione dello sciroppo. Infatti, invaseremo il liquido bollente in bottigliette sterilizzate (la cui temperatura dev'essere identica a quello dello sciroppo). La stessa operazione viene eseguita per la preparazione delle marmellate (come abbiamo fatto per la preparazione della marmellata di fragole e per la marmellata di melone).

  1. Sterilizzare due bottigliette dalla capacità di 250 ml, lasciandole bollire in acqua per 20 minuti.
  2. Rimuovere bottigliette e tappi dall'acqua ed invasare immediatamente con lo sciroppo ancora caldo.
  3. Lasciar raffreddare a temperatura ambiente fino al sigillo del tappo.
  4. Lo sciroppo di limone si conserverà perfettamente per 10-12 mesi.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Voglia di bibita rinfrescante? Diluite una parte di sciroppo di limone in 15 d'acqua per ottenere una bibita 100% naturale. Se vi piace, potete anche mescolare il vostro sciroppo di limone con qualche goccia di sciroppo di menta o con sciroppo di sambuco per personalizzare il vostro drink estivo!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Lo sciroppo di limone fatto in casa è un ingrediente utilizzabile nella composizione di altre preparazioni come dolci e bevande. Si tratta di un alimento ricchissimo di zuccheri semplici e molto calorico, ragion per cui si consiglia di utilizzarlo con moderazione.



Valori nutrizionali (100 g)

  • Calorie: 148 Kcal
  • Carboidrati: 39.00 g
  • Proteine: 0.30 g
  • Grassi: 0.10 g
    • di cui saturi: 0.00g
    • di cui monoinsaturi: 0.00g
    • di cui polinsaturi: 0.00 g
  • Colesterolo: 0.00 mg
  • Fibre: 0.30 g
Foto Sciroppo di Limone fatto in casa

Autore

Alice Mazzo

Alice Mazzo

Presentatrice di Ricette di Alice
Creatività e perseveranza, con un pizzico di follia: il mix d’ingredienti perfetto che definisce Alice, presentatrice del programma Ricette di Alice, su My-personaltrainerTV. Il suo cuore batte per la cucina salutistica: appassionata di alimentazione, la sua mission è trasmettere la passione per la cucina sana, trasformando bombe caloriche in bocconcini leggeri, senza rinunciare al gusto