Ultima modifica 21.06.2018
/5

Chi di noi non ha provato quella spiacevole sensazione di pienezza e gonfiore dopo un pasto un po' troppo abbondante? Serve dunque un “qualcosa” che faciliti la digestione: un sorso o due di un buon liquore non sarebbe male come idea! Per questo oggi vorrei preparare con voi un la squisita crema di limoncello (con i profumatissimi limoni di casa mia).

Video della Ricetta

 Problemi con la riproduzione del video? Ricarica il video da youtube.

Carta di Identità della Ricetta

Categoria Ricetta: Sciroppi, Liquori e grappe / Ricette Internazionali / Crema di Limoncello

Ingredienti

Materiale Occorrente

  • Barattolo a chiusura ermetica
  • Colino
  • Alluminio o sacchetto di carta
  • Bottiglie
  • Imbuto
  • Sbucciaverdure
  • Coltello preferibilmente in ceramica
  • Tagliere

Preparazione

  1. Per prima cosa, lavare accuratamente i limoni biologici (non trattati chimicamente) utilizzando eventualmente una spazzolina per rimuovere le impurità.
  2. Rimuovere la scorza dai limoni con uno sbucciaverdure, facendo attenzione a non togliere anche la parte bianca amarotica (albedo).
  3. Ridurre le scorzette a piccoli pezzi, utilizzando preferibilmente un coltello in ceramica.

Perché tagliare la scorza di limone?
In questo modo, l'alcol riuscirà ad estrarre più facilmente i principi attivi dalle scorze di limone. Si consiglia inoltre l'utilizzo di un coltello in ceramica (e non in acciaio), in grado di mantenere inalterati i principi attivi del limone.

  1. Versare l'alcol puro 95° in un contenitore a chiusura ermetica ed unire le scorze di limone tagliate a pezzi. Lasciar macerare le scorze di limone per almeno 3 settimane, scuotendo spesso il contenitore per agevolare l'estrazione dei principi attivi.

Lo sapevi che…
Considerando che i principi attivi contenuti nel limone sono fotosensibili e termolabili (sensibili alla luce ed al calore) si consiglia di avvolgere il contenitore in vetro con un foglio di alluminio, oppure di preferire un recipiente di vetro scuro. Per la stessa ragione, è preferibile conservare l'alcol con le scorze di limone in un ambiente fresco, lontano dalle fonti di calore.

  1. Trascorse le 3 settimane, si può procedere con la preparazione della crema al latte. In un pentolino, scaldare dolcemente il latte con la panna da cucina e con la vanillina (in alternativa, è possibile utilizzare anche un baccello di vaniglia aperto nel senso della lunghezza).
  2. Lasciar intiepidire, dunque rimuovere la pellicina superficiale. Unire lo zucchero e mescolare fino a completo scioglimento. Lasciar raffreddare la crema.
  3. Filtrare l'alcol dalle scorze di limone ed unire la crema di latte molto fredda.
  4. Conservare la crema al limoncello in congelatore.
  5. Lasciar riposare per almeno 2 settimane prima del consumo.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Definirei questo liquore una modernizzazione dell'ormai famosissimo limoncello! Conservatelo in congelatore: si manterrà perfetto per almeno un anno! Una raccomandazione prima di lasciarvi: bevete sempre con moderazione e buon senso!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

La Crema di Limoncello è un superalcolico da consumare saltuariamente e in porzioni di circa 50ml. Oltre ad alcol etilico, apporta anche elevate quantità di zuccheri semplici e diversi grammi di grassi.Per questo, è del tutto sconsigliata nell'alimentazione del soggetto in sovrappeso e di tutti quelli affetti da malattie del metabolismo.
Il contenuto in alcool della crema di limoncello è pari a 19g per 100 ml (24% Vol.).



Valori nutrizionali (100 g)

  • Calorie: 342 Kcal
  • Carboidrati: 43.50 g
  • Proteine: 1.20 g
  • Grassi: 4.60 g
    • di cui saturi: 3.00g
    • di cui monoinsaturi: 1.40g
    • di cui polinsaturi: 0.20 g
  • Colesterolo: 17.00 mg
  • Fibre: 0.00 g
Foto Crema di Limoncello

Autore

Alice Mazzo

Alice Mazzo

Presentatrice di Ricette di Alice
Creatività e perseveranza, con un pizzico di follia: il mix d’ingredienti perfetto che definisce Alice, presentatrice del programma Ricette di Alice, su My-personaltrainerTV. Il suo cuore batte per la cucina salutistica: appassionata di alimentazione, la sua mission è trasmettere la passione per la cucina sana, trasformando bombe caloriche in bocconcini leggeri, senza rinunciare al gusto