Ricette con asparagi verdi

Asparagi verdi in Cucina

Gli asparagi sono verdure tipiche dell'area mediterranea, conosciute in tutto il mondo.

Appartenenti allo stesso genere botanico, si distinguono la specie domestica (ulteriormente classificata in numerose cultivar) e quella selvatica.

La porzione edule di qualunque asparago è il germoglio.

Gli asparagi somigliano a “piccoli alberelli” o a “strani fiori”. Il colore è verde scuro, tipicizzato da screziature brune o violacee. Quelli coltivati in assenza di luce solare rimangono bianchi.

Sono commestibili crudi e cotti. Quelli più maturi hanno una superficie fibrosa che, soprattutto nel consumo a crudo, va rimossa con l'utilizzo di un pelapatate.

Gli asparagi vengono utilizzati per confezionare contorni, antipasti, primi piatti e pietanze uniche.

Il metodo di cottura più indicato è la lessatura (in acqua, a pressione o a vapore); viene parecchio utilizzata anche la stufatura.

Quelli domestici (specie officinalis) possono essere ulteriormente suddivisi in base alla varietà.

L'Italia è considerata tra i paesi di maggior produzione agricola di asparagi. Alcune cultivar godono di riconoscimenti quali IGP e DOP (Verde di Altedo, Bianco di Bassano ecc).

Gli asparagi selvatici (specie acutifolius) sono molto diffusi anche allo stato selvatico e prosperano in corrispondenza delle macchie boschive.

La stagionalità dell'asparago è tipicamente primaverile.

In commercio sono disponibili freschi, congelati e in barattolo.

Un asparago fresco rimane ben dritto e non si flette su se stesso. La conservazione dovrebbe avvenire a temperature moderate, ma non è necessaria la refrigerazione. E' possibile mantenerli idratati immergendo la parte del taglio vivo in acqua.

Gli asparagi sono alimenti non troppo calorici; contengono una buona quantità di potassio, ferro e di vitamina A.

Il sapore e l'aroma degli asparagi sono molto caratteristici; il gusto predominante è dolce.

L'asparago crudo e cotto non richiede condimenti molto intensi. E' sufficiente poco olio extravergine di oliva e prezzemolo fresco. Alcuni usano spolverarli di parmigiano grattugiato e aggiungere un pizzico di pepe nero.

Gli abbinamenti gastronomici più utilizzati con gli asparagi sono: carni magre cotte (bianche e rosse), prodotti della pesca (vongole, gamberi e alcuni pesci), formaggi (freschi e stagionati), ricotte, uova intere, cereali, legumi, sfarinati e derivati (pane, pasta, riso, orzo, farro ecc), pseudo cereali (amaranto, quinoa, grano saraceno, chia ecc.) e ortaggi primaverili (altri germogli, cicoria, tarassaco ecc).

Le ricette a base di asparagi più conosciute in Italia sono: asparagi lessi, risotto con gli asparagi, asparagi gratinati, flan di asparagi, arrosto di pancia di vitello ripieno di asparagi, crema di asparagi con gamberi, pasticcio di asparagi e ricotta, timballo di riso e asparagi, pasta con sugo di asparagi, insalata di uova e asparagi ecc.


Vedi anche: Video ricette con asparagi bianchi

Primi piatti

Verdure e Insalate