Torta Angelica senza Burro

Ultima modifica 18.07.2019
/5

Una colazione paradisiaca? Iniziamo con la Torta Angelica (giusto per rimanere in tema). Si tratta di una torta soffice scenografica, buona quanto bella: una sorta di corona di pan brioches farcita con golosità! Vi propongo una farcitura di cioccolato, uvetta e canditi, nella versione senza burro!
Tratto da https://www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette/Dolci_Dessert/torta-angelica.html

Video della Ricetta

 Problemi con la riproduzione del video? Ricarica il video da youtube.

Carta di Identità della Ricetta

  • 298 KCal Calorie per porzione
  • Difficoltà difficile
  • Dosi per 8 persone
  • Preparazione
  • Costo basso
  • Nota 1 ora per la preparazione; 4 ore per le lievitazioni; 20 minuti per la cottura

Categoria Ricetta: Dolci e Dessert / Ricette per Vegetariani / Ricette di Natale / Torta Angelica senza Burro

Ingredienti

Per la pasta

Per la glassa

Materiale Occorrente

 

  • Ciotole di varie misure
  • Coltello
  • Setaccio
  • Pellicola trasparente
  • Bilancina pesa alimenti


Tratto da https://www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette/Dolci_Dessert/torta-angelica.htm

 

Preparazione

  1. Per prima cosa, preparare il lievitino. In una ciotola, setacciare 100 g di farina Manitoba. Sciogliere il lievito di birra fresco in 100 ml di acqua tiepida, aggiungendo un cucchiaino di zucchero. Versare il liquido al centro della farina, dunque amalgamare con il cucchiaio per ottenere una pastella appiccicosa. Coprire con un foglio di pellicola trasparente e lasciar lievitare in un ambiente tiepido per almeno mezz’ora, o fino a quando il lievitino risulterà gonfio e soffice.
 

Lo sapevi che…
Il lievitino è indispensabile per ottenere un ottimo risultato: serve per dare più spinta all’impasto e ottenere un pan brioches molto soffice.
Il lievito di birra fresco può essere sostituito con 2 g di lievito di birra secco oppure con una dose di lievito madre pari al 30% rispetto al peso della farina.

  1. Procedere con la preparazione dell’impasto: setacciare la farina Manitoba rimanente (400 g) e l'acqua rimanente (120 ml), aggiungere lo zucchero, aromatizzare con scorza di limone, dunque amalgamare con i due tuorli e il lievitino aggiungendo l’olio extravergine d’oliva e il sale. Iniziare ad amalgamare e, come ultimo ingrediente, unire il lievitino gonfio e soffice. Lavorare a lungo l’impasto per realizzare una palla, porre l’impasto nuovamente nella ciotola e lasciar lievitare per 3 ore o fino al raddoppio del volume. Per favorire la lievitazione, lasciar lievitare l’impasto in un ambiente tiepido (es. vicino al termosifone).
  2. Trascorso il tempo necessario, lasciare l'uvetta in ammollo in acqua tiepida e tagliare i cedrini con il coltello, grossolanamente.
  3. Riprendere l’impasto e stenderlo con il matterello per ottenere un rettangolo dalle dimensioni di 30 x 40 cm.
  4. Distribuire le gocce di cioccolato insieme all’uvetta sultanina (strizzata dall’acqua di ammollo) e ai cedrini tritati.
  5. Arrotolare il rettangolo a partire dal lato lungo per ottenere un cordone. A questo punto, tagliare il cordone a metà, verticalmente.
  6. Avvicinare le due metà, avendo cura di volgere le due parti tagliate verso l’esterno. Arrotolare le due parti per formare un intreccio.
  7. Sistemare la corona di treccia su una piastra da forno e lasciar lievitare nuovamente fino a quando raddoppia di volume.
  8. Infornare e cuocere a 180°C (modalità: statico) per 25-30 minuti.
  9. Sfornare, lasciar raffreddare e procedere con la preparazione della glassa. Mischiare lo zucchero a velo con pochi cucchiai di acqua per ottenere una glassa densa.
  10. Distribuire a gocce oppure a fili la glassa sulla corona di pan brioches. La torta Angelica è pronta: conservate la torta angelica per 2-3 giorni, in un sacchetto di plastica per evitare che si secchi a contatto con l’aria.


Tratto da https://www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette/Dolci_Dessert/torta-angelica.html

Il commento di Alice - PersonalCooker

Una golosità soffice a cui non potrete rinunciare: la preparazione richiede un po’ di tempo, questo sì, ma il risultato vi sorprenderà. Non vi piace l’uvetta? Sostituitela con frutta secca!
Tratto da https://www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette/Dolci_Dessert/torta-angelica.html

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

La Torta Angelica Senza Burro è un alimento che appartiene al gruppo dei dolci.

Si tratta di una ricetta abbastanza energetica, le cui calorie sono fornite principalmente dai carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine.

I glucidi sono prevalentemente complessi, gli acidi grassi monoinsaturi e i peptidi a medio-alto valore biologico.

Le fibre sono abbondanti, così come il colesterolo.

Contiene alcuni ingredienti ricchi di istamina o istamino-liberatori (lievito, cioccolata). Apporta glutine ma non lattosio.

La Torta Angelica Senza Burro si presta alla maggior parte dei regimi nutrizionali; tuttavia in caso di sovrappeso, diabete mellito tipo 2 ed ipertrigliceridemia è consigliabile ridurne sia la porzione media che la frequenza di consumo.

E’ vietata nella dieta contro la celiachia e l’intolleranza al lattosio; pare anche idonea (eliminando almeno la cioccolata) al regime alimentare contro l’intolleranza all’istamina.

L’abbondanza di fibre potrebbe incrementare il movimento intestinale.

Si tratta di una ricetta che rispetta i criteri latto-ovo vegetariani ma non quelli vegani.

La porzione media di Torta Angelica Senza Burro è di 30-40 g (circa 90-120 kcal).

Valori nutrizionali (100 g)

  • Calorie: 298 Kcal
  • Carboidrati: 54,9 g
  • Proteine: 6,7 g
  • Grassi: 7,2 g
    • di cui saturi: 2,05g
    • di cui monoinsaturi: 4,28g
    • di cui polinsaturi: 0,89 g
  • Colesterolo: 52,2 mg
  • Fibre: 1,6 g
Foto Torta Angelica senza Burro

Autore

Alice Mazzo

Alice Mazzo

Presentatrice di Ricette di Alice
Creatività e perseveranza, con un pizzico di follia: il mix d’ingredienti perfetto che definisce Alice, presentatrice del programma Ricette di Alice, su My-personaltrainerTV. Il suo cuore batte per la cucina salutistica: appassionata di alimentazione, la sua mission è trasmettere la passione per la cucina sana, trasformando bombe caloriche in bocconcini leggeri, senza rinunciare al gusto