Meringhe - Ricetta per Meringa Francese

Ultima modifica 26.02.2019
/5

Vediamo se indovinate la ricetta: vi do alcuni indizi.

  • I loro nemici numero 1 sono l'umidità (terribile!) e le alte temperature
  • Sono friabili e si sciolgono in bocca
  • Al tatto devono essere leggerissime come nuvole
  • Esiste quella “alla francese” e quella “all'italiana”
Allora avete indovinato? Ebbene sì: oggi meringhe per tutti! La realizzazione richiede alcuni accorgimenti importanti, ma se mi seguite passo passo riuscirete ad ottenere un risultato eccelso! Vediamo la ricetta della meringa più semplice, la meringa alla francese.

Video della Ricetta

 Problemi con la riproduzione del video? Ricarica il video da youtube.

Carta di Identità della Ricetta

Categoria Ricetta: Dolci e Dessert / Ricette Internazionali / Ricette per Vegetariani / Ricette Senza Glutine / Meringhe - Ricetta per Meringa Francese

Ingredienti

Materiale Occorrente

  • Fruste elettriche
  • Sac à poche
  • Piastre da forno
  • Carta da forno
  • Setaccio
  • Bilancina pesa alimenti

Preparazione

  1. Preriscaldare il forno a 160°C, nella funzione “ventilato”.
  2. Sgusciare le uova e dividere accuratamente i tuorli dagli albumi.

Nota bene
Per preparare le meringhe serviranno solamente gli albumi. I tuorli si possono utilizzare per la realizzazione di pasta frolla oppure crema pasticcera.

  1. Versare gli albumi a temperatura ambiente (18-25°C) in un contenitore pulito, senza traccia di grasso. Aggiungere un pizzico di sale (che faciliterà la montatura) e 20 g di zucchero a velo setacciato. Lo zucchero, aggiunto in questa fase, aumenta la viscosità degli albumi creando un vortice d’aria. Montare parzialmente gli albumi.
  2. A questo punto, unire 90 g di zucchero a velo, lentamente, continuando la montatura con le fruste a velocità ridotta.
  3. Gli albumi dovranno essere montati a neve ben ferma. A questo punto, aggiungere il succo di limone, poche gocce per volta, ed il rimanente zucchero a velo (90 g): in questo caso, lo zucchero a velo dovrà essere incorporato a mano, molto lentamente, con una spatola (non con le fruste elettriche).

Perché unire il limone agli albumi a neve?
Il succo di limone, oltre a donare un piacevole aroma, permetterà di ottenere meringhe lucide e bianche perché riduce il pH della massa. In alternativa al limone, è possibile utilizzare un cucchiaio di aceto bianco.
Si sconsiglia l’utilizzo di semi di vaniglia oppure di vanillina: questi aromi possono infatti incidere negativamente sulla colorazione delle meringhe, virando il colore degli spumini da bianco-candido a giallino.

  1. Preparare due piastre e foderarle con carta da forno.
  2. Versare la massa di meringa, lucida, bianca e densa, in una sac à poche con beccuccio a stella. Ottenere dunque tanti piccoli ciuffetti, spremendo la sac à poche sulla carta da forno.
  3. Infornare le meringhe: cuocere a 160°C per 8-10 minuti. Abbassare poi la temperatura a 120°C e cuocere per 2 ore mantenendo socchiusa la porta del forno. Le meringhe devono asciugarsi, non imbrunire.

Approfondimento
La variazione di temperatura da 160°C a 120°C è ideale per permettere alla struttura delle meringhe di stabilizzarsi. La riduzione della temperatura in cottura, dopo la crescita delle meringhe, è perfetta per asciugare i dolcetti senza correre il rischio che questi assorbano l’umidità ambientale (dopo la cottura).
Al di sotto dei 100°C le meringhe tendono a non svilupparsi in volume, rischiano peraltro lo scioglimento dei cristalli di zucchero. A temperature basse, le meringhe richiedono tempi lunghissimi di cottura per evitare che queste rimangano gommose o con scarso sviluppo in volume.
Anche le temperature elevate sono nemiche della buona riuscita della meringa: ad esempio a 180°C i dolcetti si sviluppano moltissimo in altezza producendo però un eccesso di vapore. In tal caso, diventeranno scure prima di stabilizzarsi.

  1. Terminata la cottura, spegnere il forno e lasciar raffreddare le meringhe, lasciando la porta del forno aperta.
  2. Ora le meringhe sono pronte per essere conservate e si manterranno perfette anche per un paio di mesi.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Avete visto: fare le meringhe in casa è davvero semplice, proprio come gli ingredienti che le compongono: albume e zucchero! E oggi vi ho svelato tutti i trucchi per cuocerle a regola d'arte! E non perdetevi la ricetta della Meringata con le Albicocche!
Siete Vegani o allergici alle uova ma amate le meringhe? Provate allora le Meringhe senza Uova!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Le Meringhe sono dessert dall'apporto energetico medio. Contengono prevalentemente carboidrati semplici ma le proteine (ad alto valore biologico) sono comunque rilevanti. Gli acidi grassi, il colesterolo e le fibre sono pressoché assenti.
Le meringhe sono prodotti poco adatti all'alimentazione del diabetico, del soggetto in sovrappeso e di quello affetto da ipertrigliceridemia.
La porzione media di meringhe corrisponde a circa 30-50g (40-70kcal).

Valori nutrizionali (100 g)

  • Calorie: 144 Kcal
  • Carboidrati: 30.70 g
  • Proteine: 7.10 g
  • Grassi: 0.00 g
    • di cui saturi: 0.00g
    • di cui monoinsaturi: 0.00g
    • di cui polinsaturi: 0.00 g
  • Colesterolo: 0.00 mg
  • Fibre: 0.00 g
Foto Meringhe - Ricetta per Meringa Francese

Autore

Alice Mazzo

Alice Mazzo

Presentatrice di Ricette di Alice
Creatività e perseveranza, con un pizzico di follia: il mix d’ingredienti perfetto che definisce Alice, presentatrice del programma Ricette di Alice, su My-personaltrainerTV. Il suo cuore batte per la cucina salutistica: appassionata di alimentazione, la sua mission è trasmettere la passione per la cucina sana, trasformando bombe caloriche in bocconcini leggeri, senza rinunciare al gusto