Tisana contro Nervosismo e Sindromi Ansiose

Per cosa si usa

Categoria Terapeutica: Tisane contro i disturbi del Sistema nervoso

Sottocategoria: Tisane contro ansia ed insonnia

Ingredienti

Per preparare Tisana Tranquillante occorrono:


Arancio amaro (Citrus × aurantium) fiori 10 gr
Tiglio (Tilia europaea) fiori 20 gr
Biancospino (Crataegus spp.) Sommità fiorite 20 gr
Camomilla (Matricaria recutita) capolini 50 gr

Suggerimento: clicca sugli ingredienti della tisana per approfondirne gli effetti terapeutici, il modo d'uso nella moderna fitoterapia ed eventuali effetti collaterali e controindicazioni

Modo d'uso

La dose consigliata é quella di un cucchiaino di miscela per tazza, da lasciare infondere per 10 minuti. Somministrare due-tre tazze di infuso contro ansia e nervosismo al giorno tra i pasti, eventualmente anche freddo.

Note e controindicazioni

Questa tisana è stata formulata per curare sindromi ansiose e forme di nervosismo.

La droga più abbondante è il capolino di Camomilla, che contiene un olio essenziale, l'azulene, sedativo del Sistema Nervoso Centrale, ed un etere diciclico che svolge un'azione antispasmodica sull'apparato digerente. La Camomilla ha inoltre azione cicatrizzante ed emmenagoga.

Il Biancospino invece associa all'azione sedativa sul S.N.C. quella cardiovascolare per cui si rivela particolarmente utile nelle palpitazioni. Agisce sull'innervazione cardiaca diminuendo gli effetti del sistema simpatico e potenziando il vago che diminuisce il tono muscolare e riduce il numero delle contrazioni determinando una regolarizzazione dei battiti cardiaci. Nel complesso si ha un'azione antiaritmica.

Il Biancospino, inoltre, agendo sull'innervazione vasale, provoca una dilatazione coronarica e periferica per cui risulta utile per compensare l'ipertensione presente negli stati ansiosi. La sua azione è dovuta principalmente ad un flavonoide (il biflavano) e ad alcuni steroli e triterpeni. Il Biancospino non dà fenomeni di accumulo quindi può essere usato per lungo tempo.

Anche il Tiglio esercita una lieve azione sedativa sul S. N. C. ed antispasmodica, dovuta ad un glicoside flavonico e ad un alcool sesquiterpenico, il farnesolo. Ha anche azione emolliente decongestionante delle mucose e diuretica.

I fiori d'arancio concorrono all'azione sedativa ed antispasmodica ma vengono usati in questa tisana per le loro proprietà aromatizzanti.

Questa tisana è particolarmente indicata per trattare stati di nervosimo complicati da palpitazioni cardiache, stati d'ansia, eccitazione dovuta a surmenage fisico ed intellettuale, insonnia, disturbi del ritmo cardiaco. Il suo uso è piuttosto sicuro e pertanto è da incoraggiare nei disturbi più lievi al posto di farmaci ansiolitici di sintesi che a lungo andare, possono dare fenomeni di intolleranza e di dipendenza.

Per approfondire

Consulta l'articolo generale: Tisane: cosa sono, come si preparano, i concetti base

Sfoglia l'Indice a-z delle Tisane o consulta l'elenco completo delle Tisane contro ansia ed insonnia: