Tumefazione dell'osso - Cause e Sintomi

Tumefazione dell'osso - Cause e Sintomi
Ultima modifica 29.05.2019

Definizione

La tumefazione dell'osso si presenta come un gonfiore localizzato in un punto preciso dello scheletro. Tale gonfiore può interessare il tessuto osseo (in particolare il midollo), la cartilagine, i tessuti vicini all'osso o parte di un'articolazione (aumento del liquido sinoviale).

Nella maggior parte dei casi, questo sintomo rappresenta una reazione a flogosi (osteite) e traumi. Altre condizioni che possono produrre un gonfiore localizzato in un punto dello scheletro includono artropatie e malattie ossee, tra cui artrite, spondilite anchilosante, osteomielite, artrosi e gotta. In questi casi, il rigonfiamento tende a regredire con il riposo e le adeguate terapie. Al contrario, la presenza di una massa o di un nodulo persistente e progressivo può indicare la presenza di un tumore in un segmento osseo, specialmente se la tumefazione è associata a dolore.

Possibili Cause* di Tumefazione dell'osso

* Il sintomo - Tumefazione dell'osso - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Tumefazione dell'osso può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.