Sintomi Sindrome di Zollinger-Ellison

Definizione

La sindrome di Zollinger-Ellison è una grave condizione patologica caratterizzata da un aumento della secrezione degli acidi gastrici, da ulcerazioni peptiche e da marcata ipergastrinemia. Questi fenomeni sono secondari alla presenza di un tumore secernente gastrina (detto gastrinoma) situato nella parete duodenale, nel pancreas, nei linfonodi addominali o, raramente, in sedi ectopiche (cuore, ovaio e fegato).

In circa il 75% dei casi, la sindrome di Zollinger-Ellison è sporadica, ma può essere anche associata a neoplasia endocrina multipla 1 (MEN1), la quale dipende da specifiche mutazioni geniche trasmesse con modalità autosomica dominante.

Di solito, la sindrome di Zollinger-Ellison viene diagnosticata tra i 30 e i 50 anni di età.

L'aspetto tipico che si riscontra nella sindrome di Zollinger-Ellison è la presenza di numerose ulcere gastriche e duodenali ricorrenti e/o resistenti al trattamento convenzionale.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del disturbo Sindrome di Zollinger-Ellison