Riduzione dei rumori respiratori - Cause e Sintomi

Riduzione dei rumori respiratori - Cause e Sintomi
Ultima modifica 06.11.2017

Definizione

Una minore intensità dei suoni respiratori fisiologici indica un ridotto movimento dell'aria nelle vie aeree. Questo segno si riscontra tipicamente nell'asma e nella broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), dove il broncospasmo o altri meccanismi limitano il flusso respiratorio.
I suoni respiratori possono essere ridotti anche in presenza di versamento pleurico, pneumotorace e lesioni endobronchiali ostruttive. Se in alcune zone l'aria non passa (ad esempio, a causa di una atelettasia) si può percepire il cosiddetto silenzio respiratorio.

La riduzione dei rumori respiratori, inoltre, si riscontra in caso di sindrome da distress respiratorio, polmonite ed ascessi intra-addominali.

Possibili Cause* di Riduzione dei rumori respiratori

* Il sintomo - Riduzione dei rumori respiratori - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Riduzione dei rumori respiratori può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.